The Omlet Blog

Cani e allergie

Ebbene sì, anche i cani possono soffrire di allergie, in particolare quella ai pollini. Questo tipo di allergie provocano un infiammazione del sistema immunitario e sono causate dalla fitta presenza di pollini nell’aria, soprattutto in primavera e nei cambi di stagione, polvere o muffe. I sintomi però sono decisamente diversi da quelli dell’uomo: nessuno starnuto o moccio al naso, i cani tendono a sentirsi irritati su tutto il corpo, specialmente la pelle delle ascelle, la base della coda, le zampe e ai lati del viso.

Come fare per capire se il vostro cane soffre di questa allergia? I sintomi chiave sono:

 

  • Pelle irritata e continuo grattarsi

 

  • Zone della pelliccia spelacchiate o completamente senza peli

 

  • Sfoghi cutanei su muso e zampe

 

  • Arrossamenti

 

  • Infezione alle orecchie

 

  • Pelle a scaglie

 

Il periodo più intenso e rischioso per le allergie è in estate e inizio autunno. Alcune razze di cani sono più sensibili e prone ad avere allergie: un esempio sono i Terrier, Poodle, Schnauzer e i Dalmata. Come per l’uomo, i cani possono sviluppare allergie a qualsiasi età, non necessariamente dalla nascita, anche se l’età più critica è quella dei 1-3 anni. Spesso capita che i sintomi dell’allergia ai pollini sia confusa con i sintomi di altre malattie, ma un apposito test del veterinario chiarirà ogni dubbio.

 

 

 

Il mio cane è allergico: cosa faccio?

Purtroppo non c’è una vera cura o un trattamento efficace. Tuttavia, ci sono degli accorgimenti che renderanno decisamente la vita più facile al vostro cane!

  • Tenete il vostro cane dentro case durante i giorni “di punta” nei quali l’aria è completamente impestata da pollini e c’è vento.

 

  • Lavate di frequente cuscino, cuccia ed eventuali coperte del vostro cane, per assicurarvi che siano il più pulite possibile e senza pollini e altre cose trasportate dal vento o che il vostro cane porta in casa dopo le passeggiate al parco. 

 

  • Cercate di portare il vostro cane a passeggio in zone “sicure”, lontano da cespugli e fiori insidiosi.

 

  • Pulite con un panno umido e spazzolate bene il pelo del vostro cane quando rientrate in casa dopo una passeggiata. Rimuovete bene i pollini da muso, naso e zampe, e passate poi al resto del corpo. 

 

  • Aggiungete delle vitamine in più alla dieta del vostro cane per aiutarlo a rafforzare il sistema immunitario.

 

  • Fate fare al vostro cane dei bagni di avena per attenuare il rossore e l’irritazione della pelle. In alternativa, potete anche usare uno shampoo a base di avena. 

 

  • Nel raro caso in cui il vostro cane reagisca starnutendo è consigliabile rivolgersi al veterinario per farsi dare dei prodotti specifici. 

 

In alcuni casi davvero gravi, e nei quali nessuno dei consigli appena menzionati abbia avuto effetto, il vostro veterinario potrebbe consigliarvi un trattamento apposta per combattere i sintomi dell’allergia.

 

 

 

Fonti: www.vetinfo.com, www.pets4homes.co.uk, www.kingsteigntonvetgroup.co.uk, www.selfselectionforanimals.co.uk

 

This entry was posted in Cani