The Omlet Blog

Piante da interno tossiche per i gatti

I gatti sentono un bisogno naturale di masticare erba e piante. Amano esplorare, arrampicarsi e provare cose nuove, e questo purtroppo, a volte può rivelarsi pericoloso. La vostra casa, o il vostro appartamento, infatti, potrebbe essere deliziosamente decorato con piante e fiori che, per quanto belli, potrebbero risultare dannosi per la salute del vostro micio.

Purtroppo molte delle più comuni piante da interno sono tossiche per i gatti, causando forti irritazioni cutanee e gastrointestinali, specialmente se ingerite in grandi quantità. In alcuni casi, se non si interviene immediatamente, possono provocare la morte. E’ fondamentale quindi rendere la vostra casa cat-safe e imparare a distinguere quali piante e fiori sono le benvenute e quali no. Di seguito trovate una comoda tabella che vi mostra alcune delle piante da appartamento più comuni dalle quale è bene che tutti i proprietari di gatti stiano alla larga!

 

 

Sintomi ai quali prestare attenzione

La maggior parte di queste piante è tossica, e andrà ad irritare l’apparato gastrointestinale del vostro gatto. Alcuni dei sintomi sono: irritazioni e infiammazioni, prurito intenso della pelle e della bocca, gonfiori. E’ possibile che il veleno colpisca un organo in particolare. In questo caso, i sintomi sintomi saranno più specifici, per esempio:

  • Difficoltà di respirazione (se il problema è localizzato nelle vie respiratorie)
  • Eccessiva salivazione e difficoltà ad inghiottire e masticare (se le parti interessate sono gola, bocca, ed esofago)
  • Vomito (se stomaco ed intestino sono colpiti)
  • Diarrea (se intestino e colon sono affetti)
  • Eccessivo bere (se il veleno si concentra nei reni)
  • Battito cardiaco e respirazione irregolare (cuore)

 

Intervento immediato

Se vedete il vostro gatto ingerire una pianta velenosa, o se lo sospettate, potete prestare un primo soccorso al vostro gatto. Questo trattamento aiuta se effettuato entro una, massimo due ore dall’ingestione, e nel caso in cui non possiate portare il vostro gatto immediatamente dal veterinario.

 

  1. Rimuovete eventuali foglie o pezzi di pianta ancora in bocca o a contatto in generale con il vostro gatto.
  2. Lavate bene il gatto con acqua tiepida e sapone non irritante dal ph neutro.
  3. Saper identificare da quale pianta provenga il veleno è fondamentale. Se non conoscete la varietà, o non siete sicuri, portate con voi la pianta/le piante dal veterinario.
  4. In caso di vomito e diarrea, prelevate dei campioni da portare con voi dal veterinario.
  5. Contattare subito la clinica veterinaria più vicina a voi o il vostro veterinario di fiducia!

 

 

 

 

 

 

Fonti:

https://www.cathealth.com/cat-care/toxic-items/1262-cat-toxic-plant-list

http://www.tuttosuigatti.it/piante-fiori-ed-erbe-tossiche-per-il-gatto.html

https://www.petmd.com/cat/emergency/poisoning-toxicity/e_ct_poisonous_plants#

 

 

This entry was posted in Gatti