The Omlet Blog

Linguaggio corporeo del criceto


I criceti sono degli ottimi animali dacompagnia – sono divertenti, graziosi e relativamente facili daaccudire. La loro fama di coccoloni li ha resi degli animali dacompagnia rinomati nel mondo. I criceti portano gioia a moltissime persone ma come facciamo a sapere se il nostro criceto è felice o meno? Come tutti gli altri animali, i criceti hanno la capacità di comunicare tra loro e con il loro padrone. Utilizzano il linguaggio corporeo come facciamo noi e possono mostrare una serie di emozioni tra cui felicità, paura, minaccia, curiosità, spavento, rabbia e molte altre.

Allungamenti e sbadigli: gli sbadigli sono spesso un segno che il vostro criceto è a suo agio e rilassato e non indicano che è assonnato. Se il criceto oltre a sbadigliare si stiracchia, allora è un ulteriore indizio che è molto rilassato.

Freezing: il criceto rimane immobile in una posizione fissa, a volte per alcuni minuti. Le orecchie sono ben dritte e rigidi al tocco. Varie possono essere le cause che lo bloccano temporaneamente: possono bloccarsi sia per paura che per la sorpresa oppure possono rimanere immobili in modo da poter ascoltare con più attenzione rumori che non sono familiari.

Sedersi sulle zampe posteriori e orecchie in avanti: qualcosa ha attirato la sua attenzione. Il vostro criceto si siede sulle zampe posteriori per vedere e ascoltare meglio.

Pulirsi: i criceti passano molto del loro tempo pulendosi da soli. Quando un criceto si pulisce, si lava le zampe posteriori e anteriori e si liscia la pelliccia significa che si sente al sicuro e che è felice.

Masticare: se il criceto morde le sbarre della gabbia, forse c’è qualcosa che potreste migliorare nella sua vita. Rosicchiare le sbarre della gabbia può indicare molte cose tra cui noia, mancanza di spazio o i denti che stanno crescendo.

Morsi: i criceti possono mordere se spaventati, quando sono stressati oppure se sono cunfusi. Se il vostro criceto vi morde, c’è almeno una spiegazione semplice. Forse ha del dolore o semplicemente non è sicuro delle vostre reazioni. Non arrabbiatevi ma cercate invece di comprendere le ragioni che lo hanno portato a quel comportamento.

Orecchie tirate indietro e occhi socchiusi: il criceto si è appena svegliato ed è ancora assonnato. E’ opportuno non farlo uscire dalla gabbia finché non sia completamente sveglio.

Corsa: i criceti sono nati per correre. Nel loro habitat naturale possono correre fino a 5 miglia per notte! Ecco perché è essenziale che i criceti tenuti come animali da compagnia, abbiano la possibilità di correre spesso con l’ausilio della ruota. Iperattività e comportamenti stereotipati e ripetitivi d’altro canto possono essere segnale di stress.

Un criceto stressato continuerà a muoversi, correrà rapidamente sulla ruota e si arrampicherà sulle sbarre della gabbia e sembrerà più all’erta e nervoso del solito. Tutti i criceti hanno una loro personalità. Passate del tempo ad osservarli per individuare le loro personalità e specificità. Se imparerete a conoscere bene il vostro animale allora riconoscerete subito quando il suo comportamento diventa anormale. Osservare il linguaggio corporeo è uno dei modi migliori per entrare in sintonia con i bisogni del vostro pet ed essenziale per il loro benessere e la loro salute.

Visitate la nostra guida ai criceti al termina di questa pagina per avere ulteriori informazioni sui criceti e come renderli felici e in salute.

Fonti: Omlet hamster guide, Hamsters as Pets, Caring Pets, Pet Central

 

This entry was posted in Criceti