The Omlet Blog

Come mai le zampe delle galline non gelano in inverno?

Quando osserviamo le galline che raspano sul terreno ghiacciato oppure incedono impettite nella neve, viene da domandarci come facciano a tenere calde le zampe e le gambe. Dopotutto è l’unica parte del corpo non coperta dalle penne per tenerle al caldo, (a meno che non abbiate delle razze con le zampe piumate come le Cocincina, Brahma o Moroseta).

Sorprendentemente la risposta alla domanda ‘Come fanno a tenere le zampe al caldo?’ è ‘Non lo fanno!’ Quelle zampe magroline e nude hanno delle scaglie che trattengono il calore fino ad un certo punto ma si raffreddano molto se gli uccelli stanno fermi a lungo.

Ed ecco un particolare essenziale. Una gallina riscalda le zampe camminando e non restando ferma al suolo troppo a lungo. Queste parti del corpo disperdono calore rapidamente ma la soluzione è a portata di zampa.

Stare appollaiate è il miglior modo che hanno le galline per mantenere il calore. Una gallina si accovaccia quando è appollaiata e le zampe, sono coperte dalle penne. Se lo spazio lo consente, posizionate anche un trespolo piatto. Un pezzo di legno della larghezza di circa 10 cm consentirà alle galline una posizione appollaiata senza doversi aggrappare al trespolo e con un clima molto rigido questo preserverà le zampe dal gelarsi. (Quelle fortunate si metteranno giù in un bel nido comodo che è l’equivalente di una bella coperta calda!)

Ma naturalmente una gallina affamata non può passare la giornata appollaiata e così anche con il tempo peggiore starà a lungo in contatto con il terreno ghiacciato.

La gallina con una sola zampa

Al pari di molti altri uccelli, le galline spesso adottano la posizione a ‘una gamba’ mentre l’altra la sollevano e la tengono al caldo sotto la pancia. Questa postura riduce la dispersione di calore in generale ed evita alle zampe di ghiacciare.

Un vaso da fiori girato, un ceppo,un pallet o degli altri oggetti sopraelevati – senza neve o ghiaccio – aiuteranno le galline a riattivare la circolazione senza dover per forza mettere le zampe a terra. Come tutti gli uccelli, le galline sono a sangue caldo,proprio come noi. Con una temperatura corporea media intorno ai 41°C, le galline possono rimanere attive anche a bassissime temperature.

Ci sono poi altri accorgimenti per tenere calde le zampe. Gonfiare le penne mantiene il calore corporeo, trattenendo delle piccole sacche d’aria che poi vengono scaldate dal calore del corpo.

Alcuni allevatori preparano una zuppa di mais e cereali che richiede più tempo per essere digerita rispetto alle normali granaglie per galline. Il processo di digestione produce calore – una specie di boule dell’acqua calda interna!

In genere le galline mangiano di più nei mesi invernali dato che consumano più energie per tenersi calde. Alcuni aggiungono dei supplementi alla normale dieta per integrare con proteine o con un po’ di grasso per aumentare i livelli di grasso. Il grasso mantiene il calore, e l’animale nel suo insieme ne beneficia – non solo le zampe (che invece rimarranno magroline come sempre!)

Il riscaldamento

Potete aiutare le galline ad avere le zampe a posto assicurandovi che il pollaio sia ben pulito e asciutto. Eliminate ogni traccia di neve che avrebbero potuto portare dentro con le zampe e aggiungete uno strato isolante di paglia sul terreno. Potete anche assicurare del caldo in più isolando il pollaio – anche se dovrete sempre lasciare un po’ di ventilazione per far fuoriuscire i gas dovuti agli escrementi.

Potete installare una porta automatica per rendere il pollaio più accogliente. Ci sono anche dei riscaldatori in commercio – ma non utilizzate mai nessun riscaldatore che non sia studiato appositamente per pollai. E’ anche opportuno usarli solo se le temperature scendono sotto i -5°C, altrimenti le galline potrebbero abituarsi e un’improvvisa esposizione al freddo potrebbe rivelarsi disastrosa.

Un pollaio non deve avere correnti d’aria, ma non deve neppure essere sigillato dato che una buona ventilazione è essenziale. Durante il giorno, un posticino riparato nel recinto o in giardino, le aiuterà a riprendersi e a dare sollievo alle zampe.

Le galline sono animali incredibilmente robuste e anche se non proprio calde, le loro zampe riusciranno ad affrontare tutte le avversità dell’inverno. L’importante è che ogni tanto riescano a riposarsi su un posatoio…

This entry was posted in Galline