The Omlet Blog

Galline e la maledizione dell’acaro rosso

Una delle piaghe che infestano periodicamente galline e pollai è quella dell’acaro rosso, detto anche Dermanyssus Gallinae per gli amici. A differenza di pidocchi, zecche e parassiti, purtroppo l’acaro rosso è molto diffuso e difficile da eradicare. Sono inoltre animali notturni, che durante il giorno si rifugiano nei più piccoli anfratti e crepe, e questo di certo non rende facile sbarazzarsi di loro.

 

  • Come riconosce l’acaro rosso

L’acaro rosso è minuscolo, raggiunge appena 1mm, e normalmente è di colore grigio. Diventa invece rosso quando inizia a succhiare sangue, un po’ come fanno le zanzare o i vampiri. Se la vostra gallina o il vostro pollo è affetto, lo vedrete diventare presto debole ed anemico. Cresta e bargiglio avranno un colore più pallido e la produzione di uova diminuirà drasticamente. Gli acari rossi possono causare inoltre irritazione della pelle, diminuzione del peso e perdita delle penne a causa del continuo beccarsi. Le vostre galline saranno più stressate e irrequiete, ed eviteranno di andare a dormire…perché è proprio delle crepe e angoli del pollaio che gli acari si nascondono!

Fortunatamente, non è difficile scovarli! Vi basterà attendere la sera, e passare un po’ di carta tipo Scottex sulle pareti del pollaio e sotto il posatoio/trespolo, e se diventa rosso allora avete un problema!

 

  • Prevenire è meglio che curare

Controlli di routine e regolare pulizia profonda aiutano certamente a prevenire un’invasione di acari rossi. Purtroppo però non è così semplice e questo non potrebbe essere sufficiente. Uccelli selvatici o nuove galline introdotte nel gruppo potrebbero portare con sé l’acaro e contagiare i vostri polli. Inoltre, l’acaro rosso può sopravvivere per 10 mesi in un pollaio vuoto, in attesa, per cui semplicemente svuotare e non utilizzare la vostra casa per galline non eliminerà il problema. Una buona abitudine rimane comunque quella di usare della Terra Diatomacea per le pulizie settimanali: è un prodotto 100% naturale che disidrata i parassiti con i quali viene a contatto. Nessun pollaio è al 100% immune dalla piega dell’acaro rosso, tuttavia è provato che i pollai in plastica come gli Eglu siano decisamente meno affetti dal problema. A differenza dei pollai in legno, non ci sono crepe o anfratti nel quale gli acari potrebbero nascondersi, i pannelli in plastica sono facilmente smontabili e pulibili con un panno o, meglio ancora, con una idropulitrice.

 

Fumetto di Maliki “Invasion”

 

 

  • Trattamento

1) Pulizia

Se siete stati invasi dagli acari rossi allora è tempo di pulizie generali. Cercate di smontare il pollaio il meglio possibile, per raggiungere e pulire ogni angolo e possibile anfratto. Se il vostro pollaio tradizionale ha un tetto in feltro è essenziale far cambiare completamente il rivestimento. Se avete un Eglu tutto è molto più facile: svitate i pannelli e giù di idropulitrice!

2) Disinfettante liquido

Diluite nell’acqua del detergente specifico contro gli acari, sul nostro e-shop trovate i detergenti Nettex, Barrier, Johnsons, Battles e Smite. Applicate la soluzione su tutto il pollaio, trespoli, posatoio, ecc… e lasciate agire per 15-20 minuti.

3) Idropulitrice

Usate la canna dell’acqua o una idropulitrice e passate ogni singolo pannello e angolo del pollaio. Lasciate poi i pannelli ad asciugare per 15-20 minuti. Dovreste vedere tutti gli acari uscire da eventuali crepe ed anfratti per mettersi al riparo. Ripetete l’operazione fino a quando non vedrete uscire più nulla e assicuratevi poi che tutti i pezzi siano ben asciutti.

4) UV

Idealmente, pulizia e trattamento contro gli acari rossi andrebbero fatti durante una giornata soleggiata e asciutta. I raggi UV contribuiscono a uccidere alcuni dei batteri. Lasciate asciugare bene ogni pezzo al sole e poi ricomponete il pollaio. Sostituite fiena, segatura, wood chips o qualsiasi altra lettiera abbiate in dotazione, e possibilmente bruciate quella vecchia per evitare contaminazione. Non buttate semplicemente in un angolo o in un composter la lettiera, gli acari ritroveranno presto la strada per il nuovo pollaio.

5) Polvere anti-acari

Cospargete il vostro pollaio e le vostre galline con della polvere anti acari. Fate in modo di coprire bene la pelle e far passare la polvere tra le penne. Omlet offre alcune delle migiori marche di polvere anti acari, le trovate qui.

6) Ripetere il trattamento

Cospargete con la polvere pollaio e galline ogni 2 giorni o appena vedete che non ce n’è più a sufficienza. Gli acari rossi sono particolarmente attivi durante Primavera ed Estate, ed in generale quando il clima è mite o caldo. In inverno rimarranno invece inattivi. Ricordatevi: solo perché non li vedete in giro, non significa che gli acari siano stati sconfitti. Ripetete il trattamento con regolarità durante l’anno e mantenete sempre il vostro pollaio ben pulito.

 

 

Fonti:  www.omlet.co.uk, www.poultryworld.net, www.accidentalsmallholder.net, www.wikivet.net, www.poultrykeeper.com

 

 

This entry was posted in Galline