Limited availability due to high demand. Please see our Stock Availability page for more information.

The Omlet Blog Category Archives: Ricette

Torta a strati Eggnog

Izy Hossack è un pasticciere e cuoca che lavora a Londra, food stylist e fotografa di cibo oltre che autrice dei libri Top with Cinnamon e The Savvy Cook. Izy ha creato due deliziose ricette per le feste per il calendario dell’Avvento della Omlet e puoi trovare la sua Ciambella al cioccolato e pan di zenzero qui.

natale cottura eggnog torta
natale ricetta eggnog strati torta

Questa torta a strati è il dolce perfetto per far colpo a Natale. Ispirato al profumo dell’eggnog, il dolce e la glassa sono profumati alla vaniglia, noce moscata, cannella e rum per un tocco alcolico e un dessert caldo e speziato.

Il tipo di glassa è interessante – di solito ha una base di crema al burro per addolcire, amerete questa versione (e non c’è bisogno dello zucchero a velo!). La base è una crema pasticcera cotta addensata con fecola e uova finché non raggiunge la viscosità desiderata. In seguito viene sbattuta con del burro ammorbidito finché non diventa soffice e spumoso. Può sembrare un po’ denso se il burro o la crema pasticcera sono troppo freddi per cui potreste aver bisogno di un cucchiaio di acqua calda per raggiungere la giusta consistenza. Vale sicuramente lo sforzo rispetto ad una normale crema al burro dato che la consistenza è morbida e leggera con il perfetto grado di dolcezza.

Per decorazione, amo mantenere la glassa semplice con un sottile strato tutto intorno ed un leggero decorazione in cima. Per guarnitura cerco delle parti edibili per dare alla torta un aspetto natalizio; Piante erbacee come il rosmarino, timo o salvia (come ho usato qui) sono belli come le noci spezzettate. Una spruzzata di cannella e noce moscata sono il tocco finale che intensificano il gusto dell’eggnog.

Ingredienti:

Torta:

300 g zucchero semolato
140 g burro dolce, morbido
60 ml olio di semi
4 uova medie
150 ml yogurt naturale
150 ml latte
1 cucchiaino pasta di vaniglia o estratto
330 g farina auto lievitante
1 cucchiaino di cannella in polvere
¼ cucchiaino di noce moscata grattugiata
¼ cucchiaino di sale fino
¼ cucchiaino bicarbonato di soda

Glassa:

150 ml latte
1 cucchiaino pasta di vaniglia o estratto
80 g zucchero semolato
20 g fecola
1 uovo
½ cucchiaino cannella in polvere
¼ cucchiaino di noce moscata grattugiata
Presa di sale
200 g burro dolce, morbido
2 cucchiai da tavola di rum scuro

Per la torta:

  1. Preriscaldare il forno ventilato a 180 C. Imburrate e infarinate tre teglie da dolci da 18-cm.
  2. In una capiente mescolate zucchero e burro finché non saranno morbidi e spumosi. Sbattete poi le uova una alla volta.
  3. In una caraffa unite lo yogurt, latte e vaniglia.
  4. In una ciotola a parte mettete farina, cannella, noce moscata, sale e bicarbonato e mescolate.
  5. Aggiungete 1/3 del composto allo yogurt a quello di burro e mescolate. Ripetete in modo alternato finché non avrete mischiato tutto lo yogurt e la farina e avrete un impasto morbido.
  6. Dividete il composto in parti uguali tra le tre teglie e cuocete per 25-30 minuti, finché lo stecchino inserito al centro della torta non uscirà pulito.
  7. Togliete dalla teglia con l’aiuto di un coltello da burro e lasciate raffreddare per 10 minuti before e poi spostatele su una rastrelliera per far raffreddare completamente.

Per la glassa:

  1. Unite il latte e la vaniglia in un pentolino piccolo e mettetelo a fuoco medio finché non sarà caldo.
  2. In una ciotola media mescolate lo zucchero, fecola, uovo, cannella, noce moscata e sale finché non saranno ben amalgamati.
  3. Versate un po’ di latte caldo nella mistura di uovo e mescolate velocemente con una frusta. Versate il rimanente latte caldo e mescolate. Travasate il contenuto nuovamente nella ciotola e rimettete sul fuoco.
  4. Cuocete a temperatura media mescolando con una frusta finché il composto non sarà addensato, circa 1 minuto, poi togliete dal fuoco.
  5. Versate in una ciotola bassa e mettete in freezer per 5-10 minuti finché non sarà raffreddato. In alternativa potete metterlo in frigo per 1 ora.
  6. Sbattete il burro morbido in una ciotola capiente con una frusta elettrica (o in un mixer) quando sarà lavorato, aggiungete gradualmente le uova raffreddate.
  7. Aggiungete il rum e continuate a mescolare finché la glassa non avrà un aspetto areato e leggero. Se sembra troppo densa, aggiungete 1-2 cucchiai di acqua bollente per aiutare ad ammorbidire il burro e che aiuterà la glassa a raggiungere la giusta consistenza.

Assemblaggio:

  1. Tagliate la parte superiore quando il dolce è freddo con un coltello seghettatoe togliete la carta da forno dai bordi.
  2. Posizionare su un piatto da portata e versate dei cucchiai colmi di glassa sulla parte superiore. Aggiungete il secondo strato di torta e ripetete l’operazione.
  3. Una volta posizionato l’ultimo strato, mettete ½ della restante glassa sulla torta e distribuitela sulla cima e sui bordi. Utilizzando una paletta calda sarà più facile (riscaldatela mettendola in un pentolino di acqua bollente e pulitela quando necessario).
  4. Mettere il dolce in frigo per 10 minuti per far indurire lo strato di glassa.
  5. Togliere il dolce dal frigo e aggiungete la rimanente glassa utilizzandola per le decorazione in cima e ai lati.
  6. Decorate il dolce a piacere – Io ho usato noce moscata e cannella grattugiata, foglie di salvia e lamelle di mandorla per dare un tocco natalizio.

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Natale


Ricetta natalizia dei biscotti per cani al burro di arachidi

Arachidi burro natale cane biscottI

Tutti quest’anno si meritano un premietto da Babbo Natale, inclusi i vostri amici a quattro zampe! Questa facilissima ricetta serve a cucinare circa 15 biscotti per cani (utilizzando un taglia biscotti da 10 cm), e sono il perfetto premietto per Natale per i cani!

Ingredienti

  • 150g Farina 00 o farina integrale
  • 80g burro di arachidi senza xilitolo*
  • 1 banana
  • 4 cucchiai da tavola di acqua calda
  • ½ cucchiaio da tavola di cannella

*Verificate gli ingredienti del burro di arachidi – lo xilitolo è tossico per i cani.

Procedimento

Tempi di preparazione: 10 minuti
Tempo di cottura: 15 minuti

  1. Preriscaldare il forno a 170°C. Mescolate insieme il burro di arachidi senza xilitolo e dell’acqua calda in una ciotola.
  2. Aggiungete la banana al composto e schiacciatela con una forchetta finché non avrete eliminato i grumi.
  3. Aggiungete la farina e la cannella alla ciotola e lavorando a mano formate un impasto. La consistenza deve essere soda e appiccicosa.
  4. Infarinate leggermente la superficie di lavoro e fate un rotolo di circa 1 cm di spessore.
  5. Tagliateli nella forme natalizie preferite e allineateli su un vassoio da forno.
  6. Cuocete a 170°C per circa 15 minuti o finché non diventano dorati in superficie. Una volta cotti lasciateli raffreddare prima di farli assaggiare al cane!

I vostri biscotti fatti in casa per il cane si possono conservare in un contenitore sottovuoto fino a 10 giorni. Vi ricordiamo che questa ricetta è pensata per dei premietti da dare occasionalmente al cane in piccole quantità all’interno di una dieta ben bilanciata. Questi premietti non sono adatti a cani con allergie alle arachidi o altre esigenze nutrizionali specifiche.

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Cani


Ciambellone al cioccolato e zenzero

Izy Hossack è cuoca e pasticcera che vive a Londra, food stylist e fotografa di cibo oltre che autrice dei libri Top with Cinnamon e The Savvy Cook. Izy ha creato due deliziose ricette festive per il Calendario dell’Avvento della Omlet, iniziando con questo ciambellone al cioccolato e zenzero, perfetto per i festeggiamenti natalizi!

Cioccolato pandizenzero ciambella torta
Natale cuocere-pandizenzero ciambella torta

Zenzero e cioccolato sono la combinazione perfetta per questo ciambellone delle feste. L’impasto è semplicissimo da realizzare ed è una questione di miscelazione che non richiede un mixer elettrico! La melassa bianca e scura rende il composto morbido e soffice oltre che a potenziare i sentori avvolgenti delle spezie. La ganache è meglio realizzarla con del cioccolato amaro perché contrasta la dolcezza del dolce. Per una bella decorazione (oltre che deliziosa), un pizzico di zenzero cristallizzato darà un tocco perfetto – lo trovate nelle corsie della panificazione dei grandi supermercati.

Ingredienti:

175 g burro non salato, in più due cucchiai per la teglia
150 g melassa chiara
120 g melassa scura
120 g zucchero di canna
3 uova medie
200 g yogurt naturale
250 g farina di grano tenero
60 g cacao in polvere, più altro per la teglia
1 ½ cucchiaino di bicarbonato di soda
1 ½ cucchiaino di zenzero in polvere
1 cucchiaino cannella in polvere
¼ cucchiaino di sale fino

Ganache:

100 g cioccolato fondente (70% contenuto in cacao)
100 ml panna intera
3 cucchiai di zenzero cristallizzato

Per preparare lo stampo:

  1. Mettete uno stampo per ciambella standard nel freezer per 5-10 minuti. Mischiate un paio di cucchiai di burro in una ciotola di medie dimensioni (utilizzeremo la stessa ciotola in seguito per il composto) sul fuoco a bassa temperatura.
  2. Imburrate generosamente l’interno dello stampo assicurandovi che raggiunga tutti gli angoli.
  3. Spolverizzate lo stampo con polvere di cacao e poi giratelo per togliere l’eccesso di cacao (se lo raccogliete in un piatto potrete usare l’eccesso di cacao nell’impasto del dolce).

Per la torta:

  1. Preriscaldate il forno ventilato a 180C.
  2. Prendete la stessa ciotola usata in precedenza e aggiungete 175 g di burro, la melassa chiara, quella scura e lo zucchero di canna. Mettete a fuoco basso e mescolate frequentemente finché il burro non sarà sciolto. Togliere dal fuoco e fate raffreddare per qualche minuto.
  3. Aggiungete all’impasto le uova una alla volta e poi lo yogurt.
  4. In una ciotola capiente mescolate la farina, polvere di cacao, bicarbonato, zenzero, cannella e sale.
  5. Versate il composto umido nel composto secco e mescolate finché non sarà ben amalgamato.
  6. Versate il composto nello stampo e cuocete in forno per 40-50 minuti, finché uno stecchino inserito al centro della torta non uscirà pulito.
  7. Fate raffreddare la torta per 10 minuti prima di toglierla dallo stampo e metterla su una grata.

Per la ganache:

  1. Mettete il cioccolato in un tegamino piccolo e resistente al calore. Versate la panna nel tegamino e mettete sul fuoco medio. Una volta che il composto avrà preso bollore, togliete dal fuoco e versate il cioccolato nella ciotola.
  2. Fate riposare per 10 minuti e poi mescolate per ottenere una ganache morbida.
  3. Versate la ganache sulla torta (che sarà ancora calda quando effettuate questa operazione) facendola colare anche sui lati. Decorate con zenzero cristallizzato finché la ganache è ancora calda.

Cioccolato ciambella torta natale ricetta

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Natale


I perfetti ravioli alla zucca

Questa ricetta di pasta autunnale è perfetta se avete voglia di accoccolarvi sul divano con una ciotola in mano, il programma Netflix preferito in tv e il fuoco che scoppietta in sottofondo. Contrariamente alle credenze popolari, le zucche non servono solo per essere intagliate! La loro dolce polpa le rende perfette come ripieno per i ravioli per una cena autunnale.

Ricetta dei ravioli alla zucca

Per la pasta:

200g Farina 00 per pasta
2 Uova
Sale

Per il ripieno:

Mezza zucca o zucchina o a vostra scelta
Ricotta
Salvia fresca
Grana Padano o Parmigiano
Sale
Pepe

Condimenti extra

Semi di zucca
Burro
Olio d’oliva
Crescione o altra insalata


Procedimento

– Per il ripieno, tagliate la zucca a metà e pulitela dai semi e dai filamenti. Poi tagliatela a cubetti delle stesse dimensioni togliendo la buccia. Mettete i pezzetti di zucca su una teglia e irrorateli con olio d’oliva, sale, pepe e circa 6 foglie di salvia. Mischiate bene. Infornate a 200 gradi finché la zucca non sarà ben cotta e dorata ai bordi. Dovrà essere abbastanza morbida per poterla schiacciare. Di solito bastano 30 minuti in forno ma controllatela.

Toglietela dal forno e lasciatela raffreddare. Prendete la zucca, unite la salvia e mettetela in una ciotola con due grossi cucchiai di ricotta e dell’altro formaggio grattugiato a pasta dura. Mischiate tutto insieme. Condite a piacere. Coprite e mettete in frigo finché non sarà freddo. Adesso passiamo alla ricetta per la pasta.

Per la pasta seguite la nostra ricetta già data precedentemente finché non avrete ottenuto un rettangolo come per le lasagne (questa volta non faremo le linguine).

Stendete le due sfoglie di pasta e aggiungete dei cucchiai di ripieno su una delle due ad una distanza di circa 5-10 cm.

Poi spruzzate dell’acqua sui fogli di pasta intorno al ripieno con la zucca in modo che si attacchi all’altro foglio di pasta. A questo punto potete appoggiare delicatamente il foglio superiore e premere nelle parti che avete bagnato per far aderire bene i bordi. Cercate di evitare che si formino bolle nei ravioli.

Per questa operazione potete usare sia un taglia ravioli che la parte superiore di un bicchiere da vino e tagliate i ravioli. Infarinateli e metteteli in un piatto, pronti da bollire.

Fate cuocere i ravioli un po’ per volta per circa 3-5 minuti. Nel frattempo potete mettere a sciogliere del burro in una padella con delle foglie di salvia per profumare il burro. Aggiungete una punta di olio d’oliva per evitare che il burro bruci e infine trasferite i ravioli con un mestolo traforato nella padella.

– Se volete aggiungere un tocco sofisticato, vi consigliamo di tostare dei semi di zucca e metterli sopra i ravioli con altro grana padano grattugiato e dell’olio d’oliva. Buon appetito!

Ravioli con ripieno di zucca e ricotta

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Ricette


Frittata di Asparagi, Porri e Piselli

Asparagi porro e piselli frittata

Elise Pulbrook è una chef australiana, cuoca e semifinalista dell’edizione 2021 di Australian Masterchef 2021 e, più recentemente – amante delle galline! Condividerà con noi uno dei suoi modi preferiti per utilizzare le uova fresche sul nostro blog Omlet, una deliziosa frittata di asparagi, porri e piselli!


La mia ricetta preferita con le uova viene da mia zia Maria ed è la frittata di asparagi. Ho leggermente modificato la ricetta aggiungendo dei porri e i piselli. A volte mia zia Maria aggiungeva anche dei pezzi di patata bollita. Ad inizio primavera in casa non mancavano mai gli asparagi. Koo Wee Rup è la contea di Victoria famosa per gli asparagi e la mia grande famiglia italiana ha le sue radici qui. Zio Frank portava almeno un enorme cassa di asparagi fino a Melbourne ogni anno per le sue sorelle da dividere tra loro.

Questa è una ricetta che faccio non appena gli asparagi sono pronti e teneri. Farla con le mie uova fresche è davvero soddisfacente! Si tratta di una frittata sottile senza farina e spesso in famiglia la chiamiamo omelette.

Ingredienti:

  • 200g porro tagliato fine
  • 200g asparagi a pezzetti, eliminate la parte più dura in fondo
  • 200g pisellini
  • 10g aglio tritato, circa 2 spicchi
  • 230g uova sbattute, circa 4 uova grandi
  • 30g prezzemolo appena tritato
  • 2 -3 pizzichi di sale, o secondo i gusti (ogni tipo di sale è leggermente differente nella salinità. Conosci il tuo sale!)
  • 1 cucchiaino di peperoncino, o secondo i gusti (alcuni peperoncini sono più piccanti di altri!)
  • 1-2 pizzichi di origano secco o zaatar
  • 40g formaggio pecorino grattugiato, o a sufficienza per ricoprire l’omelette
  • Olio d’oliva leggero per friggere (almeno 100ml, ricordate di essere generosi con l’olio d’oliva!)

Procedimento:

1 – Riscaldate una grossa padella in acciaio o anti aderente. Se utilizzate una padella da 30 cm, le quantità che vi ho dato sopra dovrebbero bastare per due omelette. Una regola generale per la riuscita di molte ricette è la giusta scelta della padella.

2 – Aggiungete 2-3 cucchiai da tavola di olio d’oliva alla padella e iniziate a far appassire il porro a media temperatura. Aggiungete due prese di sale per aiutare ad estrarre i succhi dal porro e accelerare i tempi di cottura. Una volta che il porro si è ammorbidito, aggiungete l’aglio. Aspettate che profumi l’olio. Poi aggiungete gli asparagi. Fate soffriggere leggermente gli asparagi aumentando un poco la temperatura, facendoli sfrigolare. Mischiate per evitare che si attacchi o che si bruci. Dovranno risultare degli asparagi teneri ‘appena cotti’ leggermente croccanti e dolci. Aggiungete i piselli e lasciateli finché non diventeranno delle perle verde brillante. Ai piselli bastano pochi istanti di cottura. Se utilizzate i piselli surgelati, li dovrete scongelare in padella. Assaggiate le verdure e se sono tutte tenere toglietele dal fuoco e mettetele in una ciotola capiente.

Come fare asparagi frittata

3 – Mischiate le verdure con le uova sbattute, prezzemolo, peperoncino, un pizzico di origano e una presa di sale.

4 – Pulite la padella e portatela ad una temperatura media e aggiungete 5 mm di olio d’oliva. Non fate fumare l’olio ,a dovrà essere caldo a sufficienza per far sfriggere la frittata quando verrà versata in padella. Versate il mix di ingredienti, spianate con una spatola e coprite con un coperchio la padella. Grattate sopra il formaggio e ricordatevi dell’origano.

5 – Fate partire il grill del forno mentre aspettate che i bordi della frittata si scuriscano. Controllate il fondo della frittata utilizzando la spatola per sbirciare sotto. Quando avrà iniziato a scurirsi, trasferite la padella in forno e lasciate a grigliare finché il formaggio non si sarà sciolto e avrà iniziato a scurirsi. Togliete dal grill.

6 – Servite a fette come antipasto o tra due fette di pane imburrato per pranzo. Buon appetito!

Ricetta asparagi frittata

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Ricette


Gli incredibili effetti benefici delle uova: perché le uova fanno bene

Le uova possono essere consumate in molti modi diversi e sono utilizzate in tantissime deliziose ricette che tutti conosciamo e amiamo. Ma sappiamo distinguere la realtà dalla fantasia quando si parla dei benefici per la salute delle uova? Continuate a leggere per risolvere il caso…

Iniziamo con sfatare alcuni miti

“Mangiare uova aumenta il colesterolo cattivo e può provocare problemi cardiovascolari…” – Pregiudizi a partire dal 1980, prima che gli scienziati dimostrassero i benefici delle uova.

Le uova non causano colesterolo cattivo. Il tuorlo delle uova contiene circa 200mg di colesterolo, il che lo rende uno dei cibi con il più alto tasso di colesterolo. Però, una volta ingerito, questo colesterolo non resta nel corpo. Circa il 25% del colesterolo nel cibo che ingeriamo è assorbito dall’intestino.

Il 75% circa del colesterolo nel sangue, come dimostrano le analisi del sangue, è prodotto dal fegato. Il colesterolo è il risultato di una dieta sbilanciata piena di cibi ricchi di grassi saturi (burro, formaggi, affettati) che possono causare una produzione eccessiva di “colesterolo cattivo”. Ancora una volta, le uova non sono responsabili. Il vostro corpo è semplicemente squilibrato, molto probabilmente a causa di una dieta inadeguata che alla fine produce più colesterolo del necessario. L’unica è evitare di mangiare le uova fritte al tegamino o le uova su toast imburrato alla mattina. Se combinate uova e grassi acidi molto probabilmente aumenteranno i livelli di “colesterolo cattivo”.

Le uova non sono responsabili per l’ostruzione delle arterie o per i problemi cardiovascolari. E’ tutta questione di equilibrio. Una persona in salute può mangiare fino a 6 uova per settimana.

Uova: un incredibile fonte di micro e macro nutrienti

Prima di tutto è interessante sapere che un uovo contiene solo 90 calorie!

Che si tratti del tuorlo o dell’albume, le uova sono ricche di nutrienti e vitamine e sono utili per un corretto funzionamento del corpo. Le uova contengono carotenoidi, antiossidanti che aiutano a combattere i danni correlati all’età, specialmente alla vista. Ma non solo!

Le uova sono ricche di proteine (2 uova sono l’equivalente di 100g di carne), vitamine A, D, E, K, B2 e N12, oltre a fosforo, magnesio, potassio e minerali, che mantengono il corpo in perfette condizioni. Due uova con 90 calorie l’una e potete fare una omelette! E’ un inibitore della fame e potete includere le uova se volete sentirvi sazi più a lungo. Le proteine aiutano il buon funzionamento e il mantenimento dei tessuti muscolari.

La vitamina B presente nelle uova aiuta le funzioni del cervello: memoria e concentrazione.

Le uova possono essere consumate anche dalle donne in gravidanza dato che i nutrienti presenti nelle uova, incluse le vitamine B9, aiutano la crescita e il corretto sviluppo del feto.

Le uova contengono zinco (per la regolazione ormonale) e con le proteine e le vitamine che assicurano, sono un fedele alleato per i capelli! Ci sono molte ricette su internet per la cura dei capelli con le uova.

Il nostro consiglio: un uovo, alcune gocce di olio di mandorle dolci (non più di 4) e un cucchiaio di miele e i capelli vi ringrazieranno! Lasciate riposare per 10 minuti e risciaquare.

E non dimenticate quanto le uova siano saporite, dopotutto sono buone per la salute ma anche gustose Le uova possono essere usate in molti modi diversi, permettendoci di alternare con la carne, variare le ricette e scegliere tra ricette dolci e salate. Sia che amiate le uova fritte, bollite o strapazzate,in forma di quiche, nei dolci o nei pancake, ce n’è una per ogni gusto.

Potete trovare le nostre ultime ricette di dolci qui o volete provare un delizioso pane alle banane? Per la ricetta di un pancake perfetto clicca qui.

Come scegliere le uova

I nutrienti possono variare leggermente a seconda dell’origine delle uova che consumate. Gli Omega 3 contenuti possono essere inferiori se comprate uova di galline allevate in gabbia rispetto a quelle di allevamento a terra.

Cosa significano le indicazioni sulle uova?

0 = produzione biologica

1 = all’aperto

2 = a terra

3 = in gabbia

 

Avete preso in considerazione di tenere delle galline per il semplice piacere di raccogliere uova fresche ogni mattina? Come avete letto, le uova sono utili per il corpo e sono deliziose! Averle sempre a portata di mano senza preoccuparsi di doverle andare a comprare è un vero piacere.

Lo scivolo per uova della Omlet e la Rampa per uova aiutano a tenere in ordine le uova per data di deposizione. Questo vi consentirà di usare prima le uova più vecchie per non sprecarle.

Il nostro consiglio: per sapere se un uovo è ancora fresco, prendete un bicchiere d’acqua e metteteci dentro un uovo. Se affonda l’uovo è fresco mentre se galleggia non è più fresco e non si può mangiare.

Le uova hanno molte virtù e benefici e va bene mangiarle tutte le settimane. La regola del buon bilanciamento nel piatto è essenziale per seguire una dieta salutare oltre a godere di ricette deliziose.

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Galline


Il dolce pasquale della OMLET

-Le cose migliori nella vita sono dolci-_________________________________________

Il dolce OMLET (Omelette)

Ingredienti per il dolce (Ø25 cm diametro tortiera):

  • 900 ml latte*
  • 250 g zucchero
  • 250 g burro/margarina
  • 4 cucchiai da tavola di succo di limone
  • 5 uova*
  • 250 g farina
  • 1 bustina di lievito
  • un pizzico di sale
  • 1 confezione per glassa*
  • 1 lattina di albicocche sciroppate (850 g peso netto scolate)
  • 1 lattina di albicocche sciroppate (425 g peso netto sgocciolato)

Ingredienti budino alla crema:

  • 100 ml latte*
  • 2 confezioni di budino alla vaniglia
  • 80 g zucchero
  • 1 zucchero vanigliato
  • 2 tazzine di panna acida*


*Per una versione vegetariana o vegana:

Per sostituire il latte potete usare qualunque altro tipo di latte vegetale (ad esempio di mandorle o di avena). Per sostituire 1 uovo, utilizzate ½ banana schiacciata (5 uova = 2 ⅕ banane) o 70 g di purea di mele (5 uova = 350 g). Potete acquistare della panna acida vegana o dello yogurt di soia. Invece della glassa potete usare la polvere di agar-agar.

Instruzioni

  1. Imburrare una teglia (Ø25 cm). Pre-riscaldate il forno a 170°C/338°F (forno ventilato).
  2. Fate bollire 900 ml di latte in un pentolino. In una ciotola mettete il restante latte, 80 g di zucchero e la polvere di vaniglia per il budino, mescolate fino ad ebollizione e continuate ancora 1 minuto sempre mescolando. Trasferite in una ciotola e lasciate raffreddare mescolando spesso.
  3. Unite il burro/margarina, 200 g di zucchero, 1 pizzico di sale in un mixer finché la consistenza non sarà cremosa. Aggiungete le uova, farina e lievito, 2 cucchiai di succo di limone e mischiate. Mettete l’impasto in una tegin posizione di mezzo per 20 minuti.
  4. Nel frattempo, scolate le albicocche e tenete da parte il succo. Mescolate ancora il budino e mischiatelo con una frusta con la panna acida. Dopo 20 minuti di cottura, distribuite omogeneamente il budino sull’impasto. Coprite con le mezze albicocche e cuocete per altri 20-30 minuti. Fata raffreddare.
  5. Mescolate la polvere per glassa con lo zucchero rimanente, ¼ di litro di succo d’albicocca e 2 cucchiai di succo di limone in un pentolino e arrivate ad ebollizione sempre mescolando. Posizionate la glassa con un cucchiaio sulle mezze albicocche in modo da renderle lucide. Aspettate che si rassodi.

 

 

🛈 Al posto delle albicocche potete usare le pesche.

🛈 Se volete cucinare l’imperdibile dolce “Omlet”-una teglia Ø12 cm di diametro, utilizzate ⅓ degli ingredienti e solo una mezza albicocca in cima.

Se preferite un dolce più tradizionale per Pasqua qui c’è una ricetta super deliziosa e semplice:

_________________________________________

Dolce di Carote e Marzapane

Ingredienti:

  • 350 farina di grano o di farro
  • 4 uova*
  • 400 g carote
  • 100 g nocciole tritate
  • 100 g mandorle tritate
  • 200 g zucchero
  • 1 bustina di zucchero vanigliato
  • ¼ cucchiaio di estratto di vaniglia
  • 1 baccello di vaniglia
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 bustina di lievito
  • 1 cucchiaio di bicarbonato di soda
  • 200g marzapane
  • 200 ml olio di semi o di girasole
  • 200 ml latte*
  • succo di 1/2 limone
  • una porzione di amore

Per una versione alternativa per adulti: 150 ml advocaat

Glassa:

  • 70 g zucchero a velo
  • 200 g yogurt al cocco
  • 30 g pasta al cocco
  • un goccio di succo di limone

opzionale: colorante alimentare, ad esempio verde

Decorazione: ad esempio carote di marzapane, pistacchi tritati, fiori essiccati, cocco grattugiato


*Per una versione vegetariana e vegana:

Utilizzate 2 cucchiai di bicarbonato di soda e 2 cucchiai di aceto di mele o in alternativa purea di banana/mela al posto delle uova (½ banana schiacciata per uovo; 70 g di purea di mela per uovo).

Come sostituto del latte potete usare ad esempio il latte di mandorle o qualunque altro latte vegetale.

Instructions

1. Ungete una teglia (circa Ø25 cm) o utilizzate della carta da forno. Pre-riscaldate il forno a 175°C/347°F (forno ventilato).

2. Unite gli ingredienti asciutti (farina, nocciole/mandorle, zucchero, lievito, bicarbonato, cannella) e le uova in una ciotola. In una ciotola separata pelate e grattugiate le carote e unitele agli ingredienti umidi (estratto di vaniglia, olio, latte, succo di limone).

3. Riscaldate a fuoco lento il marzapane in una pentola, mescolando finché non diventa una massa liquida. Unite gli ingredienti asciutti con quelli bagnati e aggiungete gradualmente il marzapane (ed eventualmente l’advocaat) all’impasto, mescolate bene.

4. Versare nella teglia, livellare e cuocere per circa 50 minuti (fate la prova con lo stuzzicadenti).

5. Fate raffreddare e preparate la glassa nel frattempo. Mescolate lo zucchero a velo setacciato con lo yogurt e la purea di cocco e aggiungete altro zucchero a velo e un goccio di limone. Potete aggiungere del colorante alimentare alla glassa. Versate la glassa sul dolce che si è raffreddato e decorate a piacere con carote di marzapane, pistacchi tritati o fiori essiccati.

Gustatela!

Bon appétit
&
Buona Pasqua
dal team Omlet!

 

Taggateci sui social media (Instagram: omlet_it) mettendo una foto della torta!

 

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Ricette


Ricetta Cupcake autunnale allo zenzero

Cupcake autunnali alla zucca

Non sei un fan di zucca e cannella? Perché non provi questa semplice ricetta stagionale da fare con le uova delle vostre ragazze? Mettetevi alla prova con questi deliziosi cupcake allo zenzero, con un omaggio all’autunno!

Per cucinare 12 deliziosi cupcake allo zenzero, avrete bisogno di…

  • 12 pirottini per cupcake (ne abbiamo scelti di arancioni per restare in tema!)
  • 150g margarina o burro non salato (ammorbidito)
  • 150g zucchero moscovado
  • 150g farina auto-lievitante
  • 1 – 2 cucchiai di zenzero (a seconda del vostro gusto)
  • 2 grosse uova
  • 1 cucchiaio melassa

Per la crema al burro avrete bisogno di…

  • 250g margarina o burro non salato (ammorbidito)
  • 500g zucchero a velo
  • ½ – 1 cucchiaio di zenzero (a vostro gusto)

Per la decorazione di zucca avrete bisogno di…

  • Pasta di zucchero già pronta – arancio
  • Pasta di zucchero già pronta – Verde

  1. Preriscaldate il forno a gas a 4 (ventilato 160), e foderate una teglia da muffin con 12 pirottini.
  2. Per realizzare il dolce allo zenzero iniziate a mantecare insieme burro e zucchero in una ciotola. Setacciare la farina auto-lievitante alla miscela insieme allo zenzero. Noi abbiamo messo 2 cucchiai rasi di zenzero ma potete metterne di meno se preferite un gusto meno marcato.
  3. Sbattete le uova e unitele al composto. Mescolate tutto assieme accuratamente.
  4. Una volta mischiato bene aggiungete la melassa e finite di mescolare.
  5. Riempite i 12 pirottini da cupcake con il composto in parti uguali.
  6. Cuocete in forno per 15 – 20 minuti.
  7. Lasciate raffreddare su una griglia prima di mettere le decorazioni.
  8. Per la crema al burro, aggiungi dello zucchero a velo al burro e mescolare. Una volta che sarà morbido aggiungere un cucchiaio di zenzero alla glassa.
  9. Mettete la glassa in una tasca da pasticciere. Abbiamo utilizzato un beccuccio a stella. Iniziate dal centro e fate dei cerchi lasciando dello spazio ai bordi del dolce.
  10. Una volta glassati tutti e 12 i cupcake, potete decorare a piacimento! Abbiamo deciso di realizzare delle piccole zucche con la pasta di zucchero. Create delle palline con la pasta di zucchero arancione di non più di 1 cm di diametro. Utilizzate un coltello appuntito per disegnare delle linee sulla zucca.
  11. Manipolate un po’ di pasta di zucchero verde e fare delle strisce per fare i piccioli. Premete i piccioli vicino alle zucche e mettetele sopra i dolcetti.

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Ricette


Utilizza le uova delle ragazze per questa incredibile pasta fresca fatta in casa

Ingredients

Farina tipo 00
Uova
Sale

La pasta fatta in casa ha una delle ricette più facili in assoluto da ricordare dato che la proporzione è di 1:100. Per ogni commensale avrete bisogno di 1 uovo e di 100g di farina e un pizzico di sale per il condimento – facile! Ecco come la facciamo qui in Omlet:

🔸 Iniziate col pesare la farina e mettetela su un asse a formare una fontana, aggiungete un pizzico di sale e poi fate un buco in mezzo e rompeteci dentro le uova.

🔸 Con una forchetta iniziate a mescolare delicatamente le uova al centro incorporando poco per volta la farina finché non l’avrete incorporata quasi tutta. Potreste dover utilizzare le mani alla fine. Una volta terminato dovreste aver formato una palla della giusta consistenza. All’inizio risulterà ruvida e granulosa ma una volta lavorata per bene sarà morbida.

🔸 Impastate finché la pasta non sarà elastica. Attenti a non esagerare ad impastare perché potrebbe diventare troppo dura e gommosa. Una volta terminato, coprite con un canovaccio e lasciate riposare in una ciotola in frigo per mezz’ora.

🔸 Once chilled, bring your dough out. Depending on how much you’ve made you may need to split it into more manageable chunks.

🔸 Iniziate a stendere una parte del vostro impasto con un mattarello e poi con la macchina per la pasta. Stendete la pasta con la macchina alla massima ampiezza poi ripiegatela e ricominciate. Poi posizionate la pasta al medio spessore, piegatela in due e ricominciate. Infine posizionate sulla pasta più fine e fate passare la pasta. A questo punto la pasta dovrebbe avere la forma di una lasagna e abbastanza sottile da poterci vedere attraverso.

🔸 Spostate l’attenzione agli accessori della macchina per la pasta alle linguine e tagliatelle. Potete usare entrambe per questo tipo di pasta, dipende solo dal tipo di sugo che avete in mente di fare. Noi abbiamo usato il taglio per le tagliatelle e sono venute fantastiche!

🔸 Una volta posizionata la pasta nel giusto taglio, lasciatela all’aria su uno stendino per una mezz’ora. Fate attenzione a non lasciarla seccare troppo. Una volta pronta, fate bollire l’acqua salata e fatela cuocere per circa 3 minuti se siete pronti a mettervi a tavola oppure conservatela in un Tupperware nel frigo o nel freezer pronta per l’utilizzo.

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Ricette


Alleviate la noia con la ricetta del Pane alla Banana

Ingredienti:

  • 4 banane medie, 3 da schiacciare, 1 per la decorazione
  • 220g di farina integrale
  • 1/2 cucchiaino di lievito
  • 240g di zucchero di canna o zucchero grezzo
  • 125g burro ammorbidito
  • 2 uova
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia/pasta
  • Zucchero per decorare

Inspirato alla ricetta del Pane alla Banana di Lord Lucy con alcune modifiche dovute alla mancanza di ingredienti nella dispensa.

Procedimento:

  1. Schiacciate 3 delle banane e mettetele da parte pronte per aggiungerle all’impasto in seguito.
  2. Setacciate la farina e il lievito in una grossa ciotola.
  3. In una ciotola a parte unite il burro ammorbidito con lo zucchero e poi aggiungete le uova una per volta.
  4. Una volta che tutti gli ingredienti umidi sono mischiati e omogenei, uniteli lentamente alla farina – evitate i grumi.
  5. Prendete le banane schiacciate e unitele con attenzione nella ciotola con l’estratto di vaniglia.
  6. Rovesciate il composto in una teglia o in un piatto da forno a vostro piacimento e decorate con il restante della banana sbucciata e tagliata a fette nel senso della lunghezza.
  7. Cuocere a 165 gradi per circa 1 ora.
  8. Togliere dal forno appena la superficie sarà dorata. Fate raffreddare e gustatela con una tazza di té mentre guardate la vostra serie preferita.

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Ricette


Per Pasqua create delle allegre uova marmorizzate

Rendete questa Pasqua più colorata con questo lavoretto super creativo adatto a tutta la famiglia – le uova marmorizzate! Guarda il video o segui le istruzioni qui sotto.

Avrai bisogno di:
Uova
Colorante alimentare
Aceto
Olio di semi

Istruzioni:

  1. Prendi un uovo e fai un buco con delicatezza su un lato. Fai un buco anche dalla parte opposta un po’ più grande del primo.
  2. Svuota l’uovo soffiando attraverso il buco più piccolo e facendo cadere l’interno in una ciotola.
  3. Metti da parte l’interno.
  4. Aggiungi un cucchiaio da tavola di colorante alimentare in una ciotola e mischia con un goccio di acqua calda e un cucchiaio da tavola di aceto.
  5. Posiziona l’uovo vuoto nella ciotola e lascialo riposare per un po’ girandolo regolarmente per farlo colorare uniformemente.
  6. Quando le uova hanno assorbito del colore, asciugatele e mettetele da parte.
  7. Aggiungi alcune gocce di un differente colore alimentare in un piatto e uniscilo a dell’acqua e a un goccio di olio di semi. Rotola le uova nel piatto per ricoprirle con il secondo colore. Non serve che siano totalmente ricoperte.
  8. Ripeti con colori differenti, aggiungendo vari strati.
  9. Lascia asciugare le uova su della carta assorbente.

A questo punto avrai delle bellissime e uniche uova di Pasqua marmorizzate! Lavati con cura le mani e strapazza le uova che hai messo da parte in precedenza per un pranzo delizioso!

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Lavoretti Fai Da Te


Ricetta autunnale della Torta di Mele

Quando le foglie iniziano a cadere e le giornate si accorciano, iniziamo a desiderare il comfort food. Cosa c’è di più confortante di una torta di mele tiepida con crema pasticcera fatta in casa?! Le mele abbondano in questo periodo dell’anno, coglietene un cesto pieno e prepariamo assieme una delizia fatta in casa.

Ingredienti:

Ripieno

4 Mele da cuocere

150g Zucchero di canna

Una presa di Cannella

3 cucchiai da tavola di Farina

La Pasta

250g Burro

50g Zucchero di canna

2 Uova

350g Farina

Crema Pasticcera

2 cucchiai da tavola di pasta di Vaniglia

1 bicchiere di latte intero

4 grossi rossi d’uovo

2 cucchiai da tavola di Zucchero di canna

1 cucchiaio da tavola di farina di mais

Procedimento:

  • Il ripieno- Sbucciate, e tagliate a fette 4 mele. Lasciatele su un foglio di carta assorbente perché perdano acqua. Lasciatele finché non le utilizzerete.
  • Mescolate lo zucchero e la farina per il ripieno con cannella e mettete il tutto in una ciotola sufficientemente grande per contenere anche le mele e lasciate da parte a riposare.
  • Per la Pasta- sbattere il burro con lo zucchero assieme e poi aggiungere 1 uovo intero e 1 tuorlo (tenete da parte l’albume per la rifinitura.)
  • Aggiungete gradatamente la farina finché non inizia a formarsi una palla, impastate con le mani e formate una palla solida. Avvolgete in una pellicola e mettete in frigo a raffreddare per 1 ora.
  • Mentre la pasta è in frigo, iniziate a fare la crema pasticcera.
  • La crema pasticcera- Mettete a scaldare il latte intero e la vaniglia in pasta fino ad ebollizione e poi togliete dal fuoco. Mentre si raffredda, in una ciotola sbattete 4 tuorli, zucchero e farina di mais e poi iniziate ad aggiungere lentamente il latte senza mai smettere di mescolare.
  • Quando avrete aggiunto tutto il latte, rimettete il composto in una casseruola e fate cuocere a fuoco lento per circa 20 minuti, mischiando continuamente, togliete dal fuoco quando comincia ad addensarsi.
  • Togliete la pasta dal frigo e toglietene 1 terzo per poi coprire la torta. Stendete la pasta nella tortiera e assicuratevi che sbordi un poco.
  • Aggiungete le mele nella ciotola con lo zucchero e la farina e mescolate bene. Versate il composto sulla pasta nella tortiera e poi coprite con la restante pasta.
  • Sigillate bene i bordi aiutandovi con l’acqua.
  • Tagliate via la pasta che cresce e fate dei piccoli tagli nella parte alta per far uscire il vapore.
  • Pre-risacaldate il forno a 190 gradi c e infornate la torta per circa 40 minuti finché la parte sopra non sarà ben dorata.
  • Lasciate raffreddare per 5 minuti e poi servire calda accompagnata da crema pasticcera calda o fredda.

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Ricette


Ricetta Pavlova

Le origini della Pavlova sono dubbie ma dalle nostre ricerche e secondo la maggior parte degli articoli ritengono che il dolce affondi le sue radici in Nuova Zelanda. Chiamata così in onore della ballerina russa Anna Pavlova, la popolazione della Nuova Zelanda la accolse nel 1920 con questo dolce creato apposta per lei anche se l’Australia ne rivendica la paternità. Ad ogni modo, chiunqua l’abbia inventata, gliene siamo grati! Qui di seguito la nostra ricetta preferita della pavlova.

Ingredienti

MERINGA

  • 6 albumi di uova grandi di galline allevate all’aperto
  • 300g zucchero semolato
  • Una presa di sale
PAVLOVA

  • 450 g fragole fresche e lamponi
  • 250 ml panna
  • 150 ml yogurt naturale
  • 2 cucchiai da tavola di zucchero semolato
  • 1 baccello di vaniglia o 1 cucchiaino di pasta di vaniglia
  • qualche fogliolina di menta fresca
  • una manciata di gocce di cioccolato bianco

Procedimento

  1. Preriscaldare il forno a 150°C/300°F/gas 2. Mettere gli albumi in una planetaria e lasciate andare a media velocità finché non saranno ben montate a neve..
  2. Mentre la planetaria è in funzione, aggiungete gradualmente lo zucchero e una presa di sale. Aumentate la velocità al massimo e lasciate andare per 7 o 8 minuti finché la meringa non è bianca, lucida e liscia. Se appare granulosa lasciate andare ancora un po’ facendo attenzione che la meringa non si smonti.
  3. Usate due teglie e copritele con carta da forno. Suddividete il composto di meringa in parti uguali e create dei circoli di circa 20cm di diametro.
  4. Infornate le teglie e cuocete per circa 1 ora finché le meringhe non risulteranno dorate e soffice all’interno.
  5. Tagliate a pezzi le fragole più grandi e lasciate intere quelle più piccole. Mischiatele con i lamponi. In alternativa potete decorare la vostra pavlova con altra frutta come ad esempio il frutto della passione e ananas, per una variante tropicale. Di solito aggiungiamo anche gocce di cioccolato bianco.
  6. Sbattete con la frusta la panna e lo zucchero finché non sarà ben montata e poi aggiungete lo yogurt. Se utilizzate la bacca di vaniglia, estraete i semi e uniteli al composto.
  7. Stendete metà composto sulle meringhe tagliate a metà e lisciate la superficie. Lasciate cadere la metà della frutta su tutta la superficie. Adagiate l’altra metà delle meringhe e pressate con delicatezza.
  8. Stendete l’impasto rimanente e la frutta rimasta per decorazione. Aggiungete qualche fogliolina di menta fresca e siete pronti per servirla ai vostri ospiti oppure coprirla e conservarla in frigorifero per mangiarla in seguito.

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Ricette


French Toast Ricetta

Cercate una golosità da preparare per colazione che lasci stupiti i vostri amici ma che non vi tenga impegnati tutta la mattina? Utilizzate le uova delle vostre “ragazze” per preparare questo saporito French Toast alla Nutella con una selezione di guarnizioni, perfetto per un saporito brunch da assaporare in famiglia e con gli amici quest’estate.

Ingredienti – per 4 porzioni

  • Fette di Pan Brioche (8 fette per 4 porzioni)
  • Nutella avolontà!
  • 2 uova
  • 2 cucchiai da tavola di latte
  • ½ cucchiaio di estratto di vaniglia
  • Burro per friggere
  • Guarnizioni a scelta vostra. Noi consigliamo una spolverata di zucchero a velo, frutti di bosco freschi, gelato alla vaniglia e altra Nutella!

Procedimento

  1. In una ciotola sbattete insieme le uova, il latte e l’estratto di vaniglia. Travasate in una terrina come una ciotola per la pasta.
  2. Spalmate la Nutella (quanta ne volete!) sul lato 2 delle fette di Pan Brioche e mettetele assieme in modo da creare un sandwich.
  3. Mettete un cucchiaio di burro in una padella a temperatura media.
  4. Inzuppate entrambe i lati del sandwich di Nutella nella mistura di uova per un paio di secondi e poi friggeteli nel burro caldo.
  5. Lasciate friggere la brioche per 1-2 minuti su entrambe i lati finchè non sarà dorata.
  6. Tagliate in tre e servite con una selezione di guarnizioni da far scegliere ai vostri ospiti.

 

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Ricette


Torta di carote

INGREDIENTI

Torta di carote:

  • 175g zucchero di canna integrale
  • 175g zucchero bianco
  • 150g burro in pomata (non salato)
  • 100g yogurt naturale
  • 1 1/2 cucchiaini rasi di cannella
  • 1 1/2 cucciaini di spezie miste
  • 1 cucchiaino di vaniglia
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 3 uova di media grandezza
  • 300g carote tritate
  • 3cm zenzero fresco
  • 180g farina auto-lievitante (setacciata)
  • 1 cucchiaino di bicarbonato di soda

Per la glassa:

  • 50g zucchero a velo
  • 200g formaggio spalmabile
  • 1 lime
  • 100g nocciole

PROCEDIMENTO

1)
Riscaldate il forno a 170 gradi. Rivestite il fondo e i lati di una teglia di 20 cm con carta da forno e poi imburratela leggermente. Mescolate il burro (a temperatura ambiente), yogurt, zucchero di canna integrale, vaniglia, cannella, spezie miste e sale. Incorporate un uovo alla volta. Mischiate le carote grattugiare e lo zenzero. Utilizzate una spatola per mischiare la farina setacciata e il bicarbonato.

2)
Versate il composto nella teglia e cuocete per 55 minuti o finché uno stuzzicadente inserito nel centro della torta uscirà pulito. Se lo stuzzicadenti avrà delle parti umide attaccate, reinfornate la torta per altri 5 minuti e poi riprovate. Lasciate raffreddare nella teglia per due ore.

3)
Per preparare la glassa, mescolate il formaggio spalmabile, zucchero a velo, il succo di lime e scorza. Togliete la torta dallo stampo, tagliatela a metà e farcitela con metà della glassa. La restante glassa spalmata sopra e la granella di nocciole.

La torta di carote appena fatta
si può conservare  per circa bout 1 settimana in
frigorifero se ben conservata. Meglio se consumata a
temperatura ambiente
.

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Ricette


Gloriosa Torta di Natale: Scopri la Ricetta di @hencorner

Ingredienti:

100 g cioccolato fondente

250 g barbabietola grattuggiata

4 uova grandi

100 g mandorle tritate

150 g zucchero

2 cucchiaini di cacao

2 cucchiaini di mixed spice (misto di cannella, noce moscata e chiodi di garofano)

1 cucchiaino di lievito

Per la decorazione: icing sugar, scaglie di cioccolato, scaglie di mandorla, etc…

 

Preparazione:

1) Pre-riscaldare il forno a 180°C e rivestire uno stampo per torte (diametro 20cm) con della carta forno.

2) Sciogliere la cioccolata a bagnomaria.

2) In una ciotola grande mescolare insieme uova, mandorle, zucchero, cacao, mixed spice e lievito.

3) Incorporate il cioccolato sciolto e la barbabietola grattuggiata.

4) Versate il mix nello stampo e cuocete in forno per 40 minuti. Fate la prova dello stuzzicadenti per accertarvi che la torta sia pronta.

5) Lasciate raffreddare la torta e poi decorate a piacere!

Enjoy!

Recipe courtesy of Hen Cornerwww.hencorner.com

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Ricette


Biscotti di Natale per cani alla mela e cannella

Preparate una treat speciale per il vostro cane in occasione del Natale! Quest deliziosi biscottini a base di mela e cannella sono facili di preparare, gustosi e sani, perfetti per il vostro amico a 4 zampe!

Ingredienti
Per 10 biscotti

70g farina di cocco
1 uovo
3 cucchiaini di olio di cocco
Un pizzico di cannella
1 mela (grattuggiata)

Uno stampo per biscottini

180° C in forno per 15 min.
(160° C se avete un forno a gas o ventilato)

  1. Pre-riscaldate il forno a 160°C. Preparate un vassoio per biscotti stendendo un foglio di carta forno sopra.
  2. Versate 3 cucchiaini di olio di cocco in una scodella e riscaldate in forno a microonde per 1 min. o fino a quando non si saranno ben ammorbiditi.
  3. Aggiungete e mescolate insieme l’uovo intero.
  4. Grattuggiate una mela e aggiungetela al mix.
  5. Aggiungete un pizzico di cannella.
  6. Aggiungete poco alla volta la farina di cocco al mix, e mescolate regolarmente per evitare grumi.
  7. Mescolate fino a quando non otterrete un impasto omogeneo, leggermente sbricioloso. E’ possibile che non vi servano tutti i 70g di farina. 
  8. Spolverate un po’ di farina di cocco sul vostro tavolo da lavoro e posate sopra l’impasto.
  9. Stendete l’impasto con l’aiuto di un mattarello fino ad ottenere uno strato altro circa 1cm. 
  10. Usate uno stampino per biscotti piccolo (non più di 5cm di diametro) e tagliate i biscotti. Metteteli poi a riposare sulla carta forno. Siate delicati, l’impasto tende a sbriciolarsi facilmente a causa della mancanza dei soliti grassi (che altrimenti farebbero male al vostro cane).
  11. Una volta terminata la preparazione dei biscotti, mettete il vassoio in forno e lasciate cucinare per circa 15 min. Controllate regolarmente in modo che l’impasto non si bruci. 
  12. Terminata la cottura, tirate fuori il vassoio dal forno e lasciate raffreddare i biscotti. 
  13. Conservare i biscotti in un luogo fresco e asciutto. 

Benefici, ovvero perché questi biscotti non sono solo belli e buoni ma anche salutari.

  • La farina di cocco è priva di glutine, perfetta per i cani che soffrono di intolleranza al grano. Contiene inoltre poco zucchero ed è ricca di proteine, fibre e grassi buoni naturali. 
  • A piccole dosi, l’olio di cocco rinforza il pelo e migliora la digestione. 
  • Le uova sono un’aggiunta salutare alla dieta del vostro cane, grazie all’apporto di extra proteine. 
  • Il pizzico di cannella aiuta i cani di una certa età che soffrono di artrite. 
  • Le mele sono una fonte di vitamina A e C. Fate attenzione a rimuovere il torsolo e i semi: sono velenosi!

Questi biscottini, e treats in generale, vanno dati in piccole quantità e in modo che siano complementari alla regolare dieta del vostro cane. 

Vogliamo vedere le vostre creazioni! Postatele online con il tag #OmletPets

 

Sources:
https://www.chewchewtreats.ca/blogs/chewchew-treats-blog/coconut-flour-benefits-for-dogs
https://www.cesarsway.com/dog-care/nutrition/dog-approved-people-food
https://www.dogster.com/dog-food/about-cinnamon-for-dogs
https://moderndogmagazine.com/articles/can-dogs-eat-apples/29085
https://www.dogsnaturallymagazine.com/the-health-benefits-of-coconut-oil/

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Cani


Snack per criceti fatti in casa: Crunchy Honey Delights

A chi non piace un bel pranzo o una deliziosa cenetta fatta in casa? Il vostro criceto non è da meno, e con questa facile e divertente ricetta lo farete sicuramente contento! E’ anche la perfetta attività per coinvolgere i vostri bambini e rendere ancora più stretto il rapporto con i vostri pets 🙂 Nelle foto trovate i piccoli chef Ruby ed Harry, con la loro cricetina Ginny.

 

Ricetta per i Crunchy Honey Delights

Ingredienti:

Cheerios (o simili, senza zucchero!)
Semi di sesamo
Miele
Avena

 

1. Versate in una ciotola i semi di sesamo e l’avena

 

2. Sbriciolate grossolanamente i Cheerios dentro un sacchettino di plastica, senza ridurli in polvere. 

 

3. Versate i Cheerios nella ciotola insieme ai semi di sesamo e all’avena e mescolate bene.

 

4. Aggiungete il miele all’impasto e mescolate bene tutto insieme. 

 

5. Dividete l’impasto e iniziate a modellarlo in piccole palline. Allineate poi le polpettine su una teglia e lasciate riposare in frigo per 15 minuti.

 

6. Scaldate il forno a 190° e cucinate gli snack per 8-10 minuti. Tirate poi fuori la teglia e lasciate raffreddare completamente.

 

7. Ed è tempo di testare i dolcetti! La nostra Ginny ha apprezzato 🙂

 

Scoprirete presto quanto il vostro criceto vada ghiotto per questi snack. Non esagerate però con le dosi, e non datene mai più di una o massimo due volte alla settimana.

 

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Criceti


Pancake Day: festeggiando Febbraio all’inglese

Uno degli aspetti più meravigliosi di lavorare in un team internazionale qui a Omlet, è lo scoprire e il celebrare ogni mese feste nuove e interessanti, appartenenti ai vari Paesi che ognuno di noi rappresenta. Insomma, ogni scusa è buona per imparare qualcosa di nuovo, celebrare una cultura diversa e fare festa insieme!

La settimana prossima qui in UK si festeggia il Pancake Day. Mentre in Italia ci abbuffiamo di deliziose frittelle alla crema, crostoli, castagnole, chiacchiere o quant’altro sia fritto, buono e un pugno alla dieta, qui sull’isola si fa scorta di sciroppi e glasse, pronti per l’annuale mangiata di pancake.

Nel caso in cui vi stufiate di frittelle e vogliate provare anche voi dei pancake, vi proponiamo qui di seguito la ricetta speciale di Sara Ward, nostra partner a Hen Corner.

 

Ricetta Pancake

Ingredienti (6 persone):

200g farina
1/5 cucchiaino di sale
2 uova
400ml latte

Olio di semi q.b
400ml zucchero e fette di limone (per servire)

 Preparazione

1. Mescolate sale e farina dentro una ciotola, fate un piccolo buco al centro e aggiungete le uova.

2. Ammalgamate bene il tutto con una frusta e iniziate ad aggiungere il latte a piccoli cucchiai.

3. Quando la pastella diventa liscia e soffice vuol dire che è pronta. Lasciate riposare per 30 min.

4. Scaldate la padella su fuoco medio, e ungetela bene con dell’olio di semi.

5. Versate un mestolino di pastella nella padella. L’impasto dovrebbe prendere naturalmente la classica forma circolare.

6. Quando la pastella inizia a dorarsi e a staccarsi dalla padella, girate il pancake dall’altro lato aiutandovi con una spatola.

7. Ripetere i punti sopra con il resto della pastella. Ricordatevi di aggiungere sempre dell’olio prima di versare il nuovo impasto nella padella.

8. Servite con zucchero e limone, oppure con lo sciroppo, glassa, frutta, gelato o crema che più vi piace!

 

Buon Appetito e Buon Pancake Day!

 

Grazie a Sara per la ricetta!

 

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Ricette