Ci sono dei tempi di attesa a causa dell'elevato numero di domande. Vi preghiamo di visionare la nostra pagina sulle Consegne per ulteriori informazioni.

The Omlet Blog Category Archives: Cani

Come organizzare un Picnic insieme al cane

Uno Yorkshire seduto sulle zampe posteriori ad un picnic

E’ il momento ideale dell’anno per organizzare un bel picnic estivo e non c’è niente di meglio che portare con voi il vostro amico peloso! Ma con tutte le distrazioni e le tentazioni a portata di mano, come fare ad organizzare un picnic per cani di successo? Ecco come fare per assicurarsi che tutto vada secondo i piani, con il cane al sicuro e del miglior umore!

Scegliete un posto dog friendly

Prima di partire per il vostro picnic, dovrete accertarvi che la location accetti i cani naturalmente! Anche se a volte si dà per scontato che all’aperto non ci siano problemi a portare con sé il cane, a volte non è così, per cui assicuratevi di controllare prima.

Le aree picnic dog friendly come quelle nei boschi, sono l’ideale. Non solo sono piene di aree ombreggiate per far rilassare il cane e per stare al fresco ma spesso sono anche zone tranquille.

Ripassate i comandi di base

Il picnic risulterà molto più divertente e sicuro se il cane è ben addestrato. Principalmente il vostro cane dovrà conoscere i comandi ‘lascia’ e ‘cuccia’. Durante un picnic sarete inevitabilmente circondati da cibo e parte di esso potrebbe non essere adatto ai cani come vedremo nel dettaglio. Dovranno quindi ubbidire al vostro comando quando gli vieterete di mangiare qualcosa. Se il cane non ha ancora familiarizzato con i comandi e non ritorna al richiamo, sarà meglio tenerlo accanto a voi al guinzaglio. Il nostro amico della Long Paws, accessori per animali domestici ha un’incredibile gamma di collari, pettorine, e guinzagli che trasformeranno il vostro cagnolone nel più elegante ovunque andiate! Acquista la loro collezione Funk The Dog qui.

Inoltre, insegnando loro il ‘resta’ sarete in grado di rilassarvi durante il picnic. All’inizio è meglio far pratica con questo comando in un posto tranquillo, a casa, premiando il cane con tante lodi e dei premietti per cani quando si comportano come si deve stando nella cuccia o sul materassino come il materassino refrigerante in Memory Foam della Omlet. Una volta fatto centro con questo comando a casa, aggiungete delle distrazioni gradualmente man mano che il cane fa progressi e alla fine potrete mettere la cuccia o il materassino fuori casa.

Fate attenzione alle allergie stagionali

Proprio come noi, i cani soffrono di allergie, specialmente in questo periodo dell’anno. Polline, erba, infestanti e fiori possono tutti innescare delle allergie nei nostri compagni cani per cui tenete d’occhio i sintomi come un leccarsi ossessivamente o grattarsi in una zona particolare o delle eruzioni sulle zampe o sul muso. In caso, portate il cane dal veterinario in modo che possa prescrivere dei trattamenti adatti per gestire l’allergia.

Un cane si rinfresca su un materassino refrigerante in Memory Foam della Omlet

Tenete il cane fresco

Quando portate il cane a spasso in estate, non c’è bisogno di dire che la sicurezza viene al primo posto per cui è meglio ascoltare le previsioni. A partire dai 20°C c’è un aumento nel rischio di colpi di calore nei cani, specialmente nei cani con il muso schiacciato. Il ‘test dei cinque secondi’ è un ottimo indicatore, ossia se non riuscite a tenere la mano sull’asfalto per più di cinque secondi, allora significa che è troppo caldo per le zampe del cane e non bisognerebbe portarlo a passeggio! Potete leggere di più su come tenere il cane al sicuro con il caldo nei nostri precedenti blog Aiutiamo il cane a stare al fresco quest’estate e I cani si scottano al sole?

Se il caldo è accettabile ma comunque intenso, mantenete il cane idratato per un bel picnic riuscito. Mentre vi godrete dei drink all’ombra, assicuratevi che il vostro amico peloso abbia sempre acqua fresca a disposizione portando con voi magari una bottiglia di acqua per lui che si adatti alla vostra borsa.

Passeggiate prima del picnic

Portare il cane a passeggiare prima del picnic significa che il cane sarà più tranquillo mentre voi state mangiando. Un cane più tranquillo renderà l’esperienza più piacevole per tutti. In questo modo non sarete costretti a sorvegliare il cibo (fortunatamente!) e lui si distrarrà anche meno!

Verificate che il cibo per il picnic sia sicuro per i cani

Quando preparate il cibo per il picnic, assicuratevi di sapere quali cibi non sono idonei per i cani. Anche se non è un elenco esaustivo, i seguenti cibi possono essere pericolosi per i cani e non dovrete condividerli con loro:

  • Alcol
  • Avocado
  • Noccioli di ciliegia
  • Cioccolato
  • Uva & uva passa
  • Noci macadamia
  • Cipolle
  • Noccioli di pesca
  • Noci

Ma non preoccupatevi, potete comunque includerli preparando un picnic dog friendly tutto per loro! Se avete una borsa frigo, portate con voi questi premietti Frozen Yogurt alla frutta, perfetti per rinfrescare il vostro cagnolone nei caldi pomeriggi. In alternativa, provate questa ricetta di pupcake o questi biscottini facili da fare!

Un labrador mangia un frozen yogurt alla frutta al picnic

Anche i cani si devono divertire!

Non dimenticate che un picnic dovrebbe essere un momento divertente per voi e il vostro amico peloso! Potete tenere il cane occupato con il loro gioco preferito per giocare durante il giorno. Un gioco per cani interattivo come il puzzle Treat Maze è perfetto per offrire uno stimolo mentale oltre ad essere un ottimo strumento per tenerlo distratto da tutti gli altri elementi che un picnic porta con sé.

Seguite i nostri consigli e sarete sulla strada giusta per un meraviglioso picnic con il vostro cane! State sicuri e godetevi l’estate!

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Cani


Posso portare il cane in vacanza?

Cane in vacanza che scava una buca nella sabbia in una spiaggia assolata

L’estate è alle porte e cosa c’è di meglio per festeggiare che prendersi del meritato tempo libero! Per alcuni un soggiorno in un’isola esotica è possibile e per altri qualche giorno in campeggio è più che sufficiente per riflettere, rilassarsi e godersi il sole! Una cosa però su cui tutti i proprietari di cani concorderanno, è che fanno parte della famiglia. E quindi vogliamo che facciano parte dei nostri ricordi speciali (incluse le vacanze!). Se non siete mai andati via con il cane prima, potreste porvi la domanda ‘posso portare il cane in vacanza?’ o magari non siete sicuri su come si organizza una gita con un amico a quattro zampe. Quindi qui troverete tutto quello che serve sapere sul portare il cane in vacanza in estate.

Che preparazione serve per portare il cane in vacanza?

La prima cosa più importante perché il viaggio sia piacevole, è di assicurarsi che il cane sia pronto per una vacanza prima di partire! Tra le altre cose bisogna essere sicuri che sia ben addestrato, ad esempio che risponda al richiamo e che sia abituato a stare in un kennel. Avere un cane ben educato, non solo renderà le vacanze più piacevoli ma anche più sicure.

Inoltre dovrete anche essere sicuri che la vostra meta sia davvero pet-friendly per accogliere il vostro cane. Non basta che un posto sia etichettato dalla proprietà come ‘dog-friendly’ perché il vostro cane abbia tutte le attenzioni necessarie. Ad esempio, il giardino è ben recintato? Oppure la location è in un resort particolarmente vivace e quindi il cane potrebbe risentirne? Accettano cani di tutte le taglie o solamente sotto un certo peso? E’ importante avere una risposta a domande come queste prima di partire.

Dovreste anche andare dal veterinario per controllare che le vaccinazioni siano in regola oltre ai trattamenti contro pulci e vermi. Proprio come noi, i cani possono soffrire di mal d’auto quando viaggiano. Se sapete che il vostro ne soffre, il veterinario vi prescriverà una medicina per il viaggio. Se andate all’estero, dovrete anche avere i documenti in regola, ma li vedremo tra poco.

Come posso viaggiare con il cane?

Cane nel bagagliaio seduto nel suo kennel Fido Classic della Omlet

Viaggiare in macchina

Se trascorrerete le vacanze nel vostro paese, ci sono buone possibilità che viaggerete a destinazione in macchina. Prima di mettervi in macchina per un lungo viaggio, dovrete assicurarvi di avere tutto il necessario per un tragitto confortevole e sicuro il più possibile per tutti. Uno per tutti, il cane dovrà essere legato all’interno del veicolo sia con una cintura per cani, un seggiolino per cani, un trasportino o una griglia divisoria. In Italia, è un obbligo legale. Inoltre, se è una calda giornata estiva, sarebbe l’ideale partire presto la mattina o verso sera quando la macchina si rinfresca.

Durante il viaggio è importante assicurarsi che il cane non abbia troppo caldo. Potete rinfrescare l’abitacolo della macchina abbassando leggermente i finestrini ma non spalancateli perché rischiate un colpo d’aria. In alternativa accendete l’aria condizionata ma fate attenzione a non puntarla direttamente sul muso del cane.

Vi raccomandiamo di fare delle fermate in stazioni di servizio dog-friendly per sgranchire zampe e gambe, il cane potrà fare i suoi bisogni e rinfrescarsi (una bottiglia per l’acqua per cani è un’eccellente opzione!). Quando fate la prima tappa, parcheggiate in una zona ombreggiata se fa caldo – così manterrete la macchina fresca e confortevole per quando rientrerete. Non c’è neanche bisogno di dire che non dovrete mai lasciare il cane in macchina senza supervisione.

Viaggiare in aereo

Abbiamo già visto come viaggiare in macchina ma andare all’estero a volte implica l’uso di altri mezzi di trasporto! Quando si tratta di volare, le regole differiscono a seconda delle compagnie aeree ma in molti casi, i cani, esclusi i cani d’assistenza, possono viaggiare solo nella stiva. Alcune compagnie aeree non fanno viaggiare i cani nemmeno in stiva o in cabina per cui contattateli per tempo per evitare disguidi.

Viaggiare in treno

Quando si tratta di viaggiare in treno, le cose sono un po’ più semplici! In Italia i cani di piccola taglia possono viaggiare in treno gratuitamente in prima e seconda classe ma devono stare in un trasportino 70x30x50. I cani di taglia più grande devono essere tenuti al guinzaglio e muniti di museruola al costo della metà di un biglietto di seconda classe (non sui sedili!). Il massimo dei cani consentiti per persona è di 1.

Posso portare il cane all’estero?

Per viaggiare in Italia è sufficiente avere il libretto sanitario e l’iscrizione all’anagrafe canina. Se si viaggia in UE è necessario il passaporto e il microchip. Inoltre potete viaggiare accompagnati da un massimo di 5 pet, a meno che non stiate viaggiando per addestramento cani, uno show, un evento sportivo ma che dovrete poter dimostrare.

Le regole per l’ingresso nei diversi Paesi extra Europei variano da caso a caso per cui è sempre necessario chiedere chiarimenti ai servizi veterinari delle ASL o al consolato del paese di destinazione.

Stabilirsi con il cane in vacanza

Portare il cane in vacanza è una bella avventura per voi e anche per loro! Per i nostri pet, un nuovo posto significa non solo tanti luoghi non familiari ma anche tante cose da esplorare e odorare! In ogni caso cercate di mantenere la loro routine a come quando siete a casa per evitare che si stressino troppo. Ad esempio dategli da mangiare e fate la passeggiata allo stesso orario di sempre. Lasciate al cane del tempo per adattarsi alla nuova situazione lasciandolo riposare tranquillo.

Inoltre è utile portare con voi un oggetto familiare che aiuterà il cane a sentirsi a casa. Può essere la sua copertina, la cuccia o un suo gioco con cui ama divertirsi. Potete anche portare un diffusore di feromoni per i cani più ansiosi per aiutarli a stare più calmi.

Fortunatamente ora siete pronti a portare il vostro cane in vacanza con voi e sapete come tenerlo al sicuro durante i viaggi! Ma se quest’estate non farete una pausa, andate a leggere il nostro precedente blog Le 7 cose di cui avrà bisogno il cane quest’estate per avere dei consigli top su come trascorrere questa stagione a casa!

Un cane sdraiato all’interno del kennel Fido Studio della Omlet

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Cani


I cani possono scottarsi?

Un cane marrone si gode il sole, indossando occhiali da sole

L’estate si avvicina rapidamente e questo significa trascorrere le giornate all’aperto godendosi il tanto desiderato caldo! Sebbene la bella stagione sia la benvenuta per la maggior parte di noi, bisogna anche prendere le dovute precauzioni per stare sicuri come ad esempio spalmare per bene i filtri solari per evitare scottature! Ormai sappiamo tutti che abbiamo bisogno di proteggerci dai crudeli raggi solari, ma che ne è dei nostri amici a quattro zampe? In particolare, i cani! Nello specifico sorge una domanda ‘i cani possono scottarsi?

Come fate a capire se il cane si è scottato?

La risposta è sì, i cani si possono scottare al sole, proprio come noi. Fortunatamente i casi di scottature nei cani sono inferiori ma comunque dolorose. Principalmente i sintomi includono pelle o zampe rosse, pruriginose, secche o squamose. I cani tendono a scottarsi le parti del corpo esposte ai raggi UV come la punta della coda, naso, orecchie, pancia e tutto intorno alla bocca per cui bisogna prestare particolare attenzione a queste aree se temete una scottatura.

Nella maggioranza dei casi il picco della scottatura avviene 3 giorni dopo l’esposizione, ma nei casi più gravi, può portare a letargia, e a pustole sulla pelle che possono richiedere fino a due settimane per guarire. I cani scottati, possono mostrare segni di dolore quando li accarezzate, oltre a sviluppare un po’ di febbre.

Come curare un cane che si è scottato?

Anche se la prevenzione è la miglior cura, c’è una soluzione in caso il vostro cane si fosse scottato dopo una giornata al sole! Per le scottature più lievi, ci sono una serie di rimedi per alleviare la scottatura del cucciolo che però non aiutano la guarigione. In ogni caso non interrompeteli se notate che il cane ne trae sollievo. Ad esempio potete usare delle compresse fredde, oppure un bel bagno freddo. In alternativa, dei bagni in farina d’avena sono un’ottima idea se il cane riesce a stare a mollo per 10 minuti mentre massaggiare l’avena sulla pelle e poi risciacquare con acqua tiepida. Per curare le scottature vanno bene sia l’aloe vera in gel e la vitamina E ed entrambe sono idonei per i pet.

Se i sintomi del cane non migliorano con l’utilizzo di rimedi casalinghi, e siete preoccupati per il benessere del vostro cane, non esitate a parlarne con il veterinario, che vi dirà come procedere.

Come proteggere il cane dalle scottature

Fortunatamente se terrete il cane al riparo dal sole, non rischierete scottature e fastidi! Proprio come noi ci ripariamo dal sole, alcuni cani hanno bisogno di uno schermo solare (lo abbiamo anche incluso nel blog sui 7 prodotti necessari di cui il cane avrà bisogno quest’estate!). E’ inutile dire che dovrete usare solo prodotti di schermatura solare adatti ai cani, idealmente con una copertura di almeno 30. Cosa molto importante non usate schermi solari contenenti Ossido di zinco o para-aminobenzoici (PABA).

Per ridurre ulteriormente le possibilità che il cane possa scottarsi, dovreste portarli in passeggiata la mattina presto o tardi la sera e restare il più possibile nelle zone in ombra. Dopo una passeggiata fuori, che cosa c’è di meglio per un cane del potersi rilassare sul suo materassino refrigerante in Memory Foam! Omlet ha anche un’ampia gamma di giochi per cani per far divertire i vostri amici pelosi dentro casa in estate!

Un bassotto e il suo proprietario giocano in casa con un’elegante cuccia Fido Nook 2 in 1 della Omlet e un kennel dietro

Come applicare la crema solare al cane

Stranamente, applicare una crema solare protettiva ad un cane non è molto diverso dall’applicarla ad una persona! Mettete la crema sulle dita e strofinatela sul pelo del cane assicurandovi di metterla nei punti menzionati in precedenza. Essenzialmente concentratevi sulle zone con meno pelo.

Prestate particolare attenzione quando applicate la crema intorno agli occhi e, una volta fatto, lasciate asciugare la pelle per 15 minuti. Ricordatevi di riapplicare la crema ogni 4 – 6 ore e fate attenzione che non si lecchino mentre la crema si asciuga!

Quali sono le razze canine più suscettibili alle scottature?

Se avete un cane a pelo corto o il pelo chiaro, questo li rende più vulnerabili alle scottature rispetto alle altre razze. Ad esempio i Greyhound, Chinese Crested, e i Dalmata per citarne alcuni. Questo però non significa che anche le altre razze non possano scottarsi per cui, prendete precauzioni come creme a schermatura solare e tenendoli a volte lontani dal sole per tenerli protetti.

Per scoprire di più su come tenere il cane al sicuro durante questa stagione, leggete il nostro blog precedente Aiutiamo il cane a stare fresco quest’estate e godetevi l’estate senza scottature!

Un cane marrone steso su un materassino refrigerante Omlet su una cuccia Bolster grigia

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Cani


Le 7 cose di cui avrà bisogno il cane quest’estate

L’estate è ormai alle porte e questo significa tanto tempo da trascorrere all’aperto con i nostri amici pennuti, pelosi e a quattro zampe! E mentre le temperature si alzano e le giornate più lunghe sono piacevoli (per la maggioranza!), è importante prendere le adeguate misure per tenere al fresco i vostri amati per evitare colpi di calore. Ecco 7 cose di cui avrà bisogno il cane quest’estate per trascorrere la stagione in sicurezza!

1. Un materassino refrigerante

Numero 1 della lista di 7 cose di cui avrà bisogno il cane quest’estate è il materassino refrigerante. In questa stagione il cane apprezzerà davvero qualcosa su cui rilassarsi e che lo aiuterà anche a stare fresco. Il materassino in memory foam refrigerante della Omlet per cani è perfetto allo scopo ed essendo pieghevole e leggero, potrete portare con voi questo accessorio praticamente ovunque! Il materassino non richiede raffreddamento o elettricità e funziona assorbendo calore dal corpo del cane, riducendo i rischi di insolazione mantenendo il vostro pet al fresco fino a 3 ore.

Un cane steso su un materassino in Memory Foam refrigerante della Omlet per cani

2. Una ciotola per l’acqua portatile

Il cane deve avere accesso all’acqua pulita e fresca in ogni momento quando siete a casa. Però una delle 7 cose di cui il cane avrà bisogno quest’estate è una ciotola portatile per l’acqua (e l’acqua!). Dovrete portarla con voi nelle passeggiate o durante i viaggi in macchina per essere sicuri che il cane sia sempre idratato.

3. Premietti ghiacciati

Proprio come noi amiamo un bel ghiacciolo in un caldo pomeriggio, così anche i nostri cuccioloni! Provate questi deliziosi premietti di Frozen Yogurt alla frutta per cani fatti apposta per rinfrescare il vostro cucciolone in una calda giornata estiva! Sono super veloci e facili da realizzare e necessitano solo di yogurt greco, acqua, e una selezione di frutta adatta ai cani.

4. Giochi ghiacciati

Allo stesso modo è una buona idea mettere in freezer alcuni giochi per cani durante tutta l’estate non solo per mantenerli attivi mentalmente ma mantenendo basse le temperature corporee! La tipologia di giochi preferibile da surgelare, sono quelli da masticare come il Kong, che può essere riempito con i premietti preferiti dal cane prima di metterlo in freezer per tenerlo occupato a lungo.

Un cane che si rotola sull’erba e gioca con un giocattolo in estate

5. Protezione solare del cane

Che ci crediate o no, anche i nostri amici pelosi hanno bisogno di un aiuto per proteggersi dai raggi solari sotto forma di schermo solare. Come noi, i cani che sono esposti a lungo al sole, si possono scottare in razze come i Dalmata, i West Highland White Terrier, e i Greyhound che più di altri sono soggetti a scottature a causa del manto chiaro o il pelo corto. Ecco perché è una buona idea tenere sempre a portata di mano una crema di protezione solare nei prossimi mesi. Applicatela semplicemente nelle zone senza peli 20 minuti prima di uscire e riapplicatela durante tutto il giorno.

6. Protezione contro pulci e zecche

Le pulci si propagano nei climi caldo umidi per cui dovrete accertarvi che il cane sia a posto con i trattamenti prima che arrivi l’estate. Inoltre se il vostro cane trascorre tanto tempo all’aria aperta e scorrazza tra l’erba alta, saranno più suscettibili a pulci e zecche.

7. Protezioni adatte per la macchina

Con l’arrivo dell’estate inevitabilmente si gira di più in macchina con i nostri cani, che sia un giro al parco o un fine settimana intero! In Italia, secondo il Codice stradale, i cani devono essere tenuti al riparo nella zona posteriore dell’auto contenuti con una pettorina e cintura per auto, in un kennel. Date un’occhiata alla gamma di accessori cani per il viaggio della Omlet per trovare la soluzione migliore per far viaggiare il vostro cane in sicurezza.

La cosa principale quando viaggiate con il cane è di non lasciarli mai in macchina incustoditi. Infatti quando fuori si raggiungono i 22°C, all’interno della macchina le temperature possono rapidamente raggiungere i 47°C! Come potete immaginare può essere lesivo per il povero cane.

Non c’è bisogno di dire che l’estate è un periodo divertente ma dovrete sempre mettere la sicurezza del cane al primo posto in modo da divertirvi insieme!

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Cani


I cani devono avere il microchip?

In Italia si susseguono le campagne per mettere il microchip gratuitamente ai cani e qui rispondiamo a tutte le domande sui microchip, sull’obbligatorietà sul quando farlo e come modificare le informazioni sul database per essere certi che tutti i dati siano aggiornati.

un cane felice e in salute con un bastone in bocca e un collare con una medaglietta identificativa

I cani devono avere il microchip?

Fino al 1991 non era un requisito legale in Italia mettere il microchip al cane, ma ora lo è, e si può essere multati se non lo si fa o se le informazioni non sono corrette.

Quando si viaggia accompagnati dal cane in Europa e all’estero in generale, è uno dei requisiti di accesso. In caso fosse mancante, il cane rischia di non poter entrare in un altro stato. Diversi paesi in Europa hanno l’obbligo di microchip. Ci sono sanzioni anche piuttosto pesanti per chi non si adegua! Ci possono essere delle eccezioni solo se il cane è molto anziano o in pessime condizioni di salute, ma in questo caso servirà un certificato di esenzione del veterinario.

La legge sul microchip è stata fatta per la sicurezza dei vostri animali e quella degli altri anche se può sembrare in parte un racconto distopico. Sfortunatamente, per i cani che vengono recuperati come randagi e non hanno un microchip, i canili e i rifugi non hanno modo di risalire ai proprietari. I cani accalappiati (perché randagi o smarriti) restano in canile sanitario per 10 giorni, trascorsi i quali vengono trasferiti in un canile.

L’informazione registrata sul chip permetterà di identificare il vostro pet in base a vari dati, età, nome, indirizzo e informazioni sui suoi proprietari. E’ davvero una parte essenziale dell’essere padroni responsabili!

Che cosa è un microchip?

Pensate al microchip come ad una sorta di targhetta identificativa, come un passaporto o la carta d’identità, ma per cani. I nostri animali non possono comunicare da soli queste informazioni! Anche se un collare con la medaglietta con tutti i contatti aggiornati ha tutte le informazioni necessarie, queste potrebbero essere facilmente manomesse o cancellate o potrebbero andare perse.

Un microchip è un chip elettronico che contiene un codice numerico univoco di 15 numeri che diventano visibili una volta passati allo scanner da un lettore di microchip. E’ delle dimensioni di un granello di riso ed è inserito sotto la pelle della nuca tra le scapole con un ago. Il chip conterrà i dettagli del proprietario e un codice unico per il vostro pet.

Il mio cucciolo deve avere il microchip prima di portarlo a casa?

In preparazione all’arrivo del nuovo cucciolo, dovete assicurarvi che la casa sia pronta e di aver preso le giuste precauzioni, giochi e cibo pronti e un comodo angolo tranquillo dove dormire dove potrà riposare a piacimento! E’ importante comprendere appieno in cosa consiste la cura giornaliera del cane quando si prende un cucciolo.

Noi raccomandiamo le cucce per cani Bolster per i cuccioli. I bordi rialzati lungo la cuccia assicurano una barriera di sicurezza per essere certi che non cada. Le coperture sono rimovibili e lavabili ed è comodissimo con un cucciolone per casa!

I cuccioli non possono essere venduti prima dei due mesi d’età ed entro questo tempo dovranno anche essere microchippati. Alcuni veterinari consigliano per le razze di taglia piccolissima come i chihuahua vengano microchippati più tardi o più grandi, ma contattate il vostro veterinario per vedere se è il caso e prendere appuntamento per questa semplice procedura.

L’allevatore registrerà il cane all’anagrafe canina nazionale che risulterà sul microchip. Conterrà anche le informazioni sul padrone che potranno essere cambiate o aggiornate, se queste variano o se il cane va con un nuovo padrone.

Potete assicurarvi che il cucciolo abbia il microchip domandando al veterinario o allo stesso allevatore. Utilizzeranno uno scanner che legge il chip e identifica le informazioni.

un cucciolo di bassotto addormentato su una cuccia bolster verde salvia e una coperta beige

Il microchip del cane è una prova di proprietà?

I dati del microchip vengono registrati in un apposito database.

Se per qualunque motivo dovrete cedere il cane a qualcun altro perché non siete più in grado di prendervene cura o state traslocando, sarà vostra cura assicurarvi che il nuovo proprietario faccia aggiornare i dati del microchip.

Chi è responsabile per mettere il microchip al cucciolo?

E’ responsabilità dell’allevatore assicurarsi che tutti i cuccioli abbiano il microchip prima che vadano in una nuova casa.

Se state considerando di adottare un cane allora il canile o l’associazione sarà responsabile dell’aggiornamento dei dati del cane e del nuovo proprietario.

Come modificare i dati del microchip?

Qualsiasi variazione dei dati del proprietario (cambio residenza, numero di telefono, ecc.) o dell’animale (sterilizzazione, variazione di detenzione diverso dalla residenza del proprietario, nome dell’animale, ecc.), tempi: entro 15 giorni dalla variazione.
A seguito di comunicazione di registrazione dell’animale o di variazioni, il personale dell’Ufficio veterinario provvede immediatamente alla registrazione nel sito dell’Anagrafe degli animali d’affezione della regione Lombardia e rilascia al proprietario/detentore l’attestazione di avvenuta registrazione.

Cosa succede se non metto il microchip al mio cane?

Nell’ipotesi di mancata registrazione del cane, la legge in materia di animali di affezione e prevenzione del randagismo ha previsto delle sanzioni a carico del proprietario/padrone del cane che omette di registrare il proprio animale. A questo proposito, si può consultare la legge regionale in materia, per avere maggiori informazioni a riguardo (è possibile trovarla facilmente su internet).

Perché dovrei mettere il microchip al cane?

In caso il cane si dovesse perdere senza avere il microchip, allora le possibilità di riunirsi con l’amato pet diventano scarse. La medaglietta identificativa attaccata al collare non è sufficiente. Questo vi darà una pace mentale sapendo che qualunque cosa succeda il cane potrà tornare da voi!

un veterinario usa un equipaggiamento medico per verificare se il cane ha il microchip

Cosa succede se il microchip del cane non funziona bene?

Un microchip è pensato per durare per tutta la vita del cane ma, come per tutte le cose che hanno a che fare con la tecnologia, c’è sempre la possibilità che non funzionino correttamente.

Se per qualche ragione i dati del chip sono sbagliati o non funzionano correttamente, dovrete andare dal veterinario o alla ASL veterinaria in modo da fare delle verifiche e cercare di capire qual è il problema.

Dove si porta il cane per mettere il microchip?

I veterinari e gli allevatori sono le due principali organizzazioni che offrono questo servizio ma lo possono fare anche alcune associazioni e le ASL veterinarie.

Come posso sapere se il mio cane ha il microchip?

Da quando la legge è entrata in vigore nel 1991 i cani sono quasi tutti con il microchip.
Se avete dei dubbi sul fatto che il vostro cane sia stato microchippato, andate dal veterinario che grazie allo scanner potrà verificare se gli è stato impiantato il chip.

Come faccio a verificare le informazioni del microchip?

Queste informazioni fanno parte di uno specifico database. Sul libretto del cane verrà riportato il numero di microchip come parte del processo di registrazione. In questo modo andando da un veterinario o alla ASL veterinaria avrete facilmente accesso alle informazioni.

Mettere il microchip fa male al cane?

Come amante dei cani, l’ultima cosa che vorreste è far male al vostro cane ma mettere un microchip è una procedura rapida e semplice anche se coinvolge un ago! Può provocare un lieve disagio nel cane ma passa velocemente. Deve essere considerato come una semplice vaccinazione obbligatoria che alla lunga proteggerà il cane.

A che età si mette il microchip?

In Italia tutti i cani che vengono adottati devono avere il microchip. Si fa a partire dalle otto settimane d’età.

Quanto costa mettere il microchip al cane?

Il costo medio dal veterinario per mettere il microchip al cane va dai 20 ai 35€ ed è un’operazione che si fa una sola volta nella vita del cane. Potete anche andare alla ASL veterinaria oppure ci sono alcune associazioni che propongono campagne gratuite.

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Cani


Allergie più comuni in cani e gatti

cane con la lingua penzoloni circondato da polline in giardino al sole

Le più comuni allergie di cani e gatti sono state identificate in 3 gruppi principali, che andremo ad approfondire nell’articolo. Alcune allergie comuni sono stagionali e altre possono insinuarsi durante l’anno. Capire quali sono le allergie comuni in cani e gatti aiuterà i padroni a capire cosa cercare e come comportarsi. Le allergie si trattano abbastanza facilmente ma ci sono alcuni sintomi o segnali d’allarme per essere certi che cani e gatti siano felici e in salute.

Le ostinate allergie stagionali come il temuto raffreddore da fieno colpisce molti umani ma sappiamo di non essere soli in questa battaglia stagionale perché anche i nostri amati animali ne soffrono. Sfruttiamo la medicina alternativa, rimedi casalinghi e qualunque cosa ci capiti per le mani per tenere a bada queste fastidiose allergie!

Nonostante facciamo del nostro meglio per essere certi che cani e gatti siano viziati e ben curati, a volte non si riesce sempre a identificare rischi potenziali causati da allergie o malattie.

Le allergie nei cani e nei gatti rientrano in 3 gruppi principali. Questi gruppi rendono più agevole restringere e identificare la causa e di conseguenza i trattamenti necessari. Anche se potreste essere in grado di “auto diagnosticare”, (amiamo tutti giocare al dottore o al veterinario con una veloce ricerca su google), è sempre consigliabile verificare con il veterinario prima di tentare con dei rimedi fai da te. In ogni caso una piccola ricerca e una comprensione generale di cosa ci aspetta è perfettamente normale.

I gruppi di allergie in cani e gatti

1. Allergia da pulci

Probabilmente l’allergia più comune e quella di cui i padroni di animali sono più a conoscenza. I gatti e i cani reagiscono alle tossine nella saliva del morso di pulce che causa una reazione sulla pelle.
I gatti tenderanno a leccare eccessivamente il punto colpito e si svilupperanno delle croste cutanee su tutto il corpo in una patologia chiamata dermatite miliare. I cani tendono a mordicchiare e grattare le aree colpite e sulla pelle si svilupperanno piccole macchie rosse.

2. Allergie da cibo

Le allergie alimentari non si manifestano nell’immediato, potrebbero evidenziarsi dopo aver mangiato lo stesso cibo per un certo periodo di tempo. Si tratta di una reazione ad una specifica proteina o ad una sostanza chimica nel cibo che poi appare sulla pelle. Le proteine più comuni che possono provocare allergie per cani e gatti sono il pollo, pesce, glutine e uova.
Il sintomo più diffuso nei gatti per le allergie da cibo è un persistente grattarsi nella zona delle testa e del collo. Nei cani i sintomi non sono così facilmente identificabili ma in generale grattarsi mentre la cute del cane sembra più irritata di quanto potrebbe causare un’allergia da cibo.

3. Dermatite atopica

Queste sono allergie provocate dall’ambiente, in modo simile al raffreddore da fieno o all’asma negli umani. Possono essere stagionali come l’allergia al polline oppure essere presente tutto l’anno, ad esempio gli acari delle polvere. Con le dermatiti la pelle è visibilmente irritata e presenta altri sintomi come quelli elencati sotto:

  • Continuo grattarsi in un’area specifica
  • Pelle squamosa
  • Cute rossa o irritata
  • Un eccessivo leccare
  • Masticare
  • Perdita di pelo
  • Macchie cutanee
  • Eruzioni cutanee o macchie

Cuccia per gatti bianca maya donut con piedini a forcella neri e un nido super confortevole omlet

Dovrei portare il mio pet da un dermatologo?

Se ritenete che il vostro pet soffra di allergia con alcuni dei sintomi menzionati, allora la pelle dell’animale sarà compromessa. Un dermatologo cercherà di arrivare alla causa dell’irritazione cutanea analizzando la storia dell’animale, ad esempio la dieta, la vita in casa e il comportamento. Una volta in grado di identificare il gruppo dell’allergia, faranno dei test per determinare le cause esatte e suggerire dei medicinali o delle soluzioni per ovviare al problema.

Comuni allergie stagionali nei cani

Le allergie stagionali possono colpire il vostro amico cane in modi molto simili a ciò che accade agli umani. Possono essere colpiti da allergeni ambientali come gli acari della polvere, pulci, muffa e polline di graminacee, alberi, semi e fiori. Non nasconderanno il loro disagio e si leccheranno quasi ossessivamente o si gratteranno in un’area particolare. Fate particolarmente attenzione alla pancia, zampe, ascelle, orecchie e muso. Nel periodo in cui c’è l’irritazione, tenete la casa particolarmente pulita e senza acari e polline. La cuccia per cani Topology offre un modo semplice ed elegante per far stare comodo il cane tutto l’anno con le coperture rimovibili e lavabili in lavatrice.

Comuni allergie stagionali dei gatti

Le allergie dei gatti non sono così frequenti come quelle dei cani anche se alcuni mostreranno delle irritazioni da polline o morsi di pulce. Se il gatto starnutisce frequentemente, potrebbe avere un’allergia da polline. Come per i cani, è importante assicurarsi che la cuccia sia sempre pulita. Una buona alternativa è l’elegante cuccia per gatti Maya Donut Mochi, con copertura rimovibile che si lava in lavatrice.

Allergie respiratorie

Le allergie respiratorie sono molto meno frequenti nei cani e nei gatti ma possono comunque colpirli. I sintomi sono gli stessi del raffreddore, inclusi gli occhi che lacrimano, naso che cola, tosse e s’, anche starnuti! Alcuni allergeni respiratori possono svilupparsi in asma. Questo accade se si vive in ambienti saturi di fumo, macerie, sostanze chimiche o alcuni prodotti per la pulizia o a causa dell’inquinamento.

I pet, come gli umani, traggono beneficio dall’aria aperta per cui, fate fare lunghe passeggiate ai cani che faranno bene a lui (e a voi). Anche se vorreste portare in passeggiata il gatto, magari potreste prendere in considerazione un Catio esterno, che non solo assicurerà un posto sicuro per il felino ma anche tanto spazio dove giocare, esplorare e tenersi in forma!

Una ragazza toglie una copertura gialla lavabile dalla cuccia per cani topology per evitare le comuni allergie dei cani

Conclusioni

Essere genitori di un animale porta con sé delle preoccupazioni ma anche tanto amore, risate e coccole. Fare dei trattamenti medici ai cani o ai gatti può essere molto difficile perché non vorrete essere la causa di dolore e disagio per i vostri animali, ma a volte purtroppo è necessario per assicurare loro una lunga vita felice.

Se avete il sospetto che il pet soffra di qualche allergia, è importante parlarne con il veterinario ed esternare tutte le preoccupazioni che avete. La maggior parte delle allergie si cura facilmente con delle cure, un cambio di dieta o semplice amore incondizionato. Quando si ha a che fare con le allergie è importante tenere pulite le cucce di cani e gatti ae potreste dover adattare o modificare le vostre abitudini per soddisfare le loro necessità.

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Cani


Che tipo di genitore di cane sei?

Il 24 aprile è la Giornata Nazionale dei genitori di animali e abbiamo pensato che poteva essere l’opportunità di scoprire meglio la community Omlet dei proprietari di cani. Fai il quiz e scopri un’idea personalizzata per il regalo del tuo cane. Ci piacerebbe conoscere il tuo risultato! Che tipo di genitore sei?

whippet su una cuccia topology con topper in pelle di pecora

Quante ricerche hai fatto prima di prendere il cane?

  1. Non molte, l’ho visto e ho capito che era quello giusto.
  2. Molte. Sapevo che caratteristiche desideravo in un cane e una volta ristretto il cerchio delle razze ho incontrato degli allevatori per essere sicuro di fare la scelta giusta.
  3. Nessuna ricerca. Sono cresciuto con cani di questa razza per cui li conosco e non li cambierei mai con un’altra razza.
  4. Assolutamente nessuna. So pochissimo di cani.
  5. E’ stato un acquisto impulsivo e a volte avrei voluto fare più ricerche.

Dove dorme il cane?

  1. Abbiamo comprato una super elegante cuccia per cani che però resta inutilizzata perché dorme nel letto con me.
  2. Abbiamo iniziato con un kennel ma ora dorme su una cuccia per cani in memory in fondo alle scale e l’adorano.
  3. In una cuccia per cani sulla porta posteriore. Abbiamo messo uno sportello in modo che possano entrare e uscire a piacimento.
  4. A volte nella cuccia, a volte nel letto, a volte sul divano.
  5. Il vicino aveva una cuccia che non usava che abbiamo ereditato, sembra funzionare bene.

Come festeggi il compleanno del cane?

  1. Lo scorso anno abbiamo fatto un picnic al parco con i suoi amici, abbiamo giocato e mangiato la torta ma quest’anno probabilmente affitteremo uno spazio gioco apposta per cani per un vero e proprio compleanno da cani.
  2. Potremmo optare per una passeggiata avventurosa extra.
  3. Come? Non so neppure quando è il compleanno del cane.
  4. Il mio partner si è segnato la data e per l’occasione compriamo un regalino.
  5. Di solito metto in pentola un po’ di salsicce e delle polpette e gliele dò per pranzo.

Il tuo cane ha molti amici?

  1. Il mio cane ha più amici di me – è un incubo cercare di stare dietro a tutti gli impegni sociali!
  2. Socializza durante le passeggiate ma non sempre mi fido degli altri proprietari di cani per cui evito di esagerare.
  3. Sono molto amichevoli con gli altri cani del vicinato.
  4. Sì, la maggior parte dei miei amici ha dei cani che poi sono diventato amici del mio cane.
  5. Non sono certo che al mio cane piacciano gli altri cani.

Che cosa mangia il tuo cane?

  1. Prendo uno speciale cibo per cani prodotto localmente e realizzato solo con ingredienti bio e naturali. E’ costoso ma il mio cane merita il meglio.
  2. Ho cercato il cibo più adatto per la razza e ho preso quello. Quando facciamo addestramento ho preso dei premietti ma non credo che i cani dovrebbero mangiare cibo per umani.
  3. Biscotti per cani.
  4. Un qualunque tipo di cibo per cani, quello che è in offerta al supermercato.
  5. Prendo del normale cibo per cani ma mangia anche quello che avanzano i bambini.

Cosa fa il cane quando vai in vacanza?

  1. Il mio cane ha il passaporto e viene con noi ovunque andiamo. Anche lui ha bisogno di andare in vacanza!
  2. Lo porto da un allevatore.
  3. Se andiamo via solo per il weekend sta da solo con l’aiuto di un vicino, Se andiamo via più a lungo va dai miei genitori.
  4. Ultimamente cerchiamo di andare in vacanza solo se possiamo portare il cane con noi.
  5. Amici e familiari ma alcuni iniziano ad essere stufi di essere coinvolti.

cane di taglia piccola su una cuccia in memory foam bolster con piedini doratiMaggioranza 1 – Genitore pieno d’amore

Adori il tuo cane – ai tuoi occhi è perfetto. La cosa più importante per te è che il cane sappia che lo ami e fai tutto il possibile perché stia sempre al meglio.

Presumiamo che il tuo cane sia un po’ trendy, per cui ti suggeriamo di prendere un nuovo elegante collare con un guinzaglio abbinato!

Maggioranza 2 – Il genitore responsabile

Hai preso un cane perché facesse parte della famiglia e non permetti che diventi un problema. Lo hai portato alle puppy class e fai regolarmente lezioni di addestramento. E ne è valsa la pena, ora devi solo sederti e goderti le coccole.

Siamo sicuri che hai tutto il necessario ma siamo certi che il tuo cane apprezzerà un nuovo gioco. Omlet ha un’ampia gamma di giochi per intrattenere i cani!

Maggioranza di 3 – Genitori che vogliono lavorare

Il tuo cane è molto importante per te ma non è un accessorio da portare in giro. Ritieni che i cani siano più felici se hanno un compito da svolgere e così ti assicuri che la mente e il corpo siano impegnati. Magari sono cani da fattoria o forse cani da pastore, partecipano alla caccia o fanno concorsi di agility.

Pensiamo che il tuo amico o amica vorrebbe una nuova super soffice ed elegante coperta per stare caldo e comodo dopo una lunga giornata avventurosa all’aperto.

Maggioranza di 4 – Il genitore per caso

Non sai esattamente come sei diventato genitore di un cane e anche se adesso ti piace, non è mai stato nei piani. Hai dovuto imparare sul campo e a volte sembra tutto un po’ troppo ma sai che il cane ti ama e che è felice ed in salute ed è una bella sensazione.

Preparati all’arrivo dell’estate insieme al tuo amico peloso con il materassino refrigerante della Omlet, da mettere nella cuccia per rifrescarla per cira tre ore.

Maggioranza di 5 – Il genitore super rilassato

Sì, è vero a volte il cane crea disagi, tira al guinzaglio e ruba il cibo dalla tavola ma non è la fine del mondo – sono cani dopotutto! Il tuo cane fa davvero parte della famiglia e poi potresti sempre deciderti a fare un po’ di addestramento.

Che ne dici di viziare il cucciolone con una nuova confortevole cuccia? Abbiamo pensato ad una colorata cuccia Bolster in Memory Foam perfetta per tutti e due!

 

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Cani


Come funziona il test del DNA per cani?

La domanda per l’acquisto di cuccioli è esplosa durante la pandemia e c’è stato anche un significativo aumento di cani salvati provenienti dall’estero. In ottemperanza al Gruppo Sorveglianza dei rischi, nel 2020 c’è stato un incremento del 51% sui cani importati dalla Romania nel Regno Unito! Ma con così tanti animali recuperati da tutto il globo, molti proprietari non hanno idea di che animali si tratti esattamente! Per questo motivo il test del DNA canino è cresciuto in popolarità, fornendo ai proprietari un modo conveniente per scoprire di più sul corredo genetico dei loro cani. Come funziona il test del DNA?

campione di DNA che viene testato

Perché fare un test del DNA al cane?

I proprietari di cani scelgono di fare il test per vari motivi e il più ovvio è la curiosità! Se alcuni padroni possono avere qualche indicazione sulla razza del cane che stanno per adottare dal centro di recupero, o semplicemente dall’aspetto fisico del cane, è difficile però saperlo per certo. Ecco perché fare il test del DNA offre una risposta più precisa e accurata.

Inoltre avere un’idea della razza di appartenenza, aiuta i proprietari a comprendere meglio il comportamento del cane. Allo stesso modo aiuterà a comprendere l’impegno fisico di cui avrà bisogno il vostro cane e anche le sua dimensioni una volta cresciuto. Potrebbe aiutare leggere i nostri blog 5 Modi per scoprire quale razza canina si adatta meglio a voi e Le migliori razze per un padrone alle prime armi, che vi daranno maggiori informazioni sul comportamento specifico di alcune razze. E indipendentemente dalla razza, dall’età o dalle necessità fisiche, Omlet ha un’ampia gamma di giochi divertenti e stimolanti per venire incontro alle loro esigenze!

In alternativa il test del DNA per cani può servire per conferma al pedigree, ad esempio la conferma che l’animale è di pura razza come da vendita. Fare un acquisto responsabile da allevatori affidabili è fondamentale quando si prende un cane ma quando si parla di meticci, molti proprietari inevitabilmente desiderano chiarimenti. Detto questo, il test del DNA potrebbe non essere precisissimo…

Quanto è accurato il test canino del DNA?

Una domanda comune che spesso si affaccia riguarda l’accuratezza del test del DNA. Hanno un tasso di accuratezza che va dal 93% al 99%, ma questo dipende dal tipo di test che acquistate. In generale comunque più pagherete il kit del test, più sarà accurato.

I marcatori genetici (utilizzati per identificare le sequenze di DNA) sono una sfida quando si tratta di precisione dei test del DNA per cani. Alcune compagnie non sono in grado di testare tutti i marcatori come magari fanno altre. Ad esempio, dei test possono svelare se un cane è portatore di problemi di salute o se ha lui stesso il problema. Però meno marcatori genetici un produttore riesce a testare, meno le informazioni saranno accurate.

Inoltre se userete il test del DNA per capire se il vostro cane è di razza pura, potreste rimanere delusi. Una ragione è che molti cani di razza pura sono stati incrociati nel tempo per evitare problemi di salute a volte legati ad alcune specifiche razze. Per cui se tutti gli indizi mostrano che è di razza pura, i risultati potrebbero non essere soddisfacenti.

Un cucciolo nero e marrone seduto su una cuccia Topology della Omlet con topper in finto pelo di pelle di pecora violaCome si fa il test del DNA per il cane?

Quindi come funziona esattamente un test del DNA per cani? Un test canino del DNA, anche chiamato test genetico, si svolge in modo simile a quello umano. Mettete semplicemente un test del DNA tramite tampone salivare, estraendo il DNA dalla saliva che raccoglie le cellule in maniera indolore dalla bocca del cane.

Quando acquisterete il test del DNA dovrà avere delle semplici istruzioni da seguire su come procedere. In ogni caso la procedura base è per prima cosa di rimuovere il tampone dalla provetta che riceverete. Poi passate con delicatezza il tampone all’interno della bocca per un minuto circa, poi rimettete il tampone nella provetta. Una volta ottenuto così il campione, siete pronti per spedirlo ai produttori e attendere i risultati del test! Naturalmente, con qualunque test, possono accadere degli errori.

In quanto tempo si ricevono i risultati?

Quanto rapidamente potrete ricevere i risultati del test del DNA dipende da quello che avete comprato. Alcuni test danno i risultati del DNA in sole due settimane mentre altri ci mettono fino a due mesi. Quando cercherete il test giusto, questo è un fattore da tenere in considerazione se avete bisogno dei risultati in breve tempo.

Si può fare il test del DNA ai gatti?

I test del DNA per animali sono adatti anche per altri animali come i gatti! Ma non hanno ancora raggiunto la popolarità dei test del DNA dei cani. Questo principalmente perché è praticamente impossibile per un test del DNA felino, assicurare un’analisi accurata della razza. Inoltre, a seconda del temperamento del gatto, potrebbe essere complicato ottenere un campione di saliva!

Dove si può fare un test del DNA canino?

Siete interessati a fare un test del DNA canino? Si possono acquistare on line o si possono effettuare presso il veterinario. Su internet ci sono tantissimi kit per cui controllate le recensioni per scegliere il più accurato prima di decidere!

Levriero Afgano steso su una cuccia Topology grigia della Omlet con topper trapuntato

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Cani


Pulizie di primavera per cani e gatti

Cane all’aperto circondato da fiori rosa

La primavera è il momento ideale per un fresco inizio! Sia che significhi liberarsi di un po’ di cose, iniziare un nuovo progetto oppure organizzarsi, è l’occasione perfetta per dei cambiamenti! Perché quindi non coinvolgere anche il cane o il gatto in questa riorganizzazione primaverile in modo da iniziare la stagione nelle migliori condizioni? Come si iniziano le pulizie di primavera per cane o gatto?

Eliminate i peli da casa

Prima di iniziare qualunque pulizia di primavera liberatevi dei peli degli animali o dello sporco da casa. Molti di voi concorderanno che eliminare i peli da casa sembra essere un compito impossibile, soprattutto se avete un cane o un gatto che ne perdono molto.

Non c’è bisogno di ricorrere a detergenti chimici se in casa avete dei pet. Per i tappeti il consiglio furbo è di spargere del bicarbonato prima di passare l’aspirapolvere. Non solo aiuterà a rimuovere i peli ma il bicarbonato riduce anche gli odori. Assicuratevi solo di avere un’aspirapolvere studiata appositamente per peli di cani e gatti in modo da semplificarvi il compito!

Quando si tratta di pulire i divani in tessuto, potete usare semplicemente una spugna umida che vi aiuterà a raccogliere tutti i peli. Per avere altri consigli sulla pulizia e pet, potete leggere il nostro precedente blog Aiuto al mio cane piace il fango: consigli per la pulizia!

Utilizzare una coperta per animali da mettere sopra le cucce o i divani, aiuta a proteggere in maniera ottimale i mobili e ad assicurare ai pet un angolino comodo e confortevole dove rilassarsi.

Pulire la cuccia dei pet

Ora che le pulizie di primavera sono completate, è ora di concentrarsi sugli animali. Noi non vorremmo dormire su un materasso sporco e neanche i nostri animali. Se un cane dorme tra le 13 e le 14 ore al giorno mentre un gatto tra le 12 e le 16 ore, è fondamentale assicurare loro un posto pulito, sicuro e riparato dove riposare. Fortunatamente tutte le cucce Omlet sono facili da pulire grazie alle coperture rimovibili e i topper che si lavano in lavatrice.

In alternativa, questa primavera potete regalare una nuova cuccia al cane o al gatto. Per i gatti, la cuccia Maya Donut Mochi offre un’ampia gamma di colori che aggiungono un tocco di freschezza primaverile alla casa. La cuccia Topology è perfetta per i cani, con l’opzione di rialzarla grazie ai piedini che migliorano igiene e ricambio d’aria.

Spazzolate il cane o il gatto

Le pulizie di primavera non saranno complete senza un nuovo look! Insomma, non è necessario un cambiamento dalla testa alle zampe ma un buon bagno e una spazzolata andranno benone! A seconda della razza del cane o del gatto, magari dovrete portarli dal toelettatore ma è comunque una buona idea avere sempre con sé anche a casa gli strumenti base per una buona pulizia. Inoltre la toelettatura non si fa solo per migliorare l’aspetto del cane o del gatto ma è anche essenziale per mantenere la salute della pelle e prevenire pulci e zecche ad esempio. Date un’occhiata all’ampia gamma di strumenti della Omlet per la pulizia di gatti e cani per cominciare.

Un gatto esplora la struttura albero esterno della OmletRegalate ai vostri animali dei nuovi giochi o un po’ di divertimento per fuori casa

La primavera porta con sé giornate più miti e così sia gli animali che i loro proprietari tendono a trascorrere più tempo all’aperto. Dei nuovi giochi saranno molto apprezzati sia dai cani che dai gatti perché ben si adattano alla nuova stagione dopo un inverno trascorso in casa. E cosa ne dite di regalare al gatto un recinto da esterno tutto suo, perfetto sia per i gatti che vivono in casa che per quelli che stanno fuori, che amano l’avventura ma che devono restare al sicuro in giardino?

Un palo per gatti sarà una bella novità per i gatti questa primavera! Il palo per gatti Freestyle della Omlet è ora disponibile con una struttura adatta per esterni. Realizzata con materiali impermeabili e a prova di ruggine, è perfetta per le piogge improvvise di aprile!

Preparatevi per il caldo

Prima ancora di rendersene conto, l’estate sarà alle porte e quindi, perché non prepararsi il prima possibile, aiutando i vostri pet a proteggersi dalla calura. Qualcosa da acquistare in primavera è il materassino refrigerante per cani. Il materassino refrigerante in Memory Foam della Omlet ha al suo interno un gel non tossico auto refrigerante e questo significa che non necessita di raffreddamento. Potete posizionare il materassino su una superficie piatta o sopra la cuccia e staranno al fresco per tre ore – the l’accessorio perfetto per l’estate!

Un cane steso su un materassino refrigerante messo sopra una cuccia BolsterLa primavera è dietro l’angolo e nulla ci impedisce di iniziare a pulire fin da ora! Prima di iniziare a pulire casa, è importante ricordare che i prodotti per la pulizia dovranno essere sicuri per gli animali per cui controllate sempre le etichette. Come farete le vostre pulizie di primavera?

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Cani


Il mio cane ha bisogno di una coperta?

Un cane marrone steso su un’elegante e morbidissima coperta grigia della Omlet

La morbidissima ed elegante coperta Omlet assicura un riposo profondo e rilassato ai cani!

L’inverno è arrivato con le temperature fredde e questo significa che i nostri pet hanno bisogno di un piccolo aiuto da parte nostra per stare a loro agio. Come proprietario di un cane magari ti stai domandando cosa fare per aiutarlo a stare al caldo in questa stagione. Che ne dici di investire in una comoda coperta? O forse hai considerato la possibilità di prendere un maglioncino da indossare durante le passeggiate? Ma hai mai considerato di prendere al cane una sua coperta?

Tutti i cani beneficiano di una coperta?

Alcuni cani faticano più di altri a regolare la temperatura corporea e per questo hanno bisogno di una coperta che gli assicuri un po’ più di calore specialmente con il freddo. I cani anziani in particolare, hanno un sistema immunitario più fragile e sono più a rischio di sviluppare dolori articolari come artriti man mano che invecchiano. Come conseguenza hanno maggiori difficoltà a mantenersi caldi ed è per questo che devono stare alla larga dal freddo e rilassarsi sotto una coperta per stare al calduccio.

I cani di taglia più piccola e in particolar modo le razze come i barboncini toy e gli yorkshire terrier, possono risentire particolarmente del freddo. Questo perché i cani più grandi hanno una superficie della pelle più piccola rispetto al peso corporeo a differenza delle razze più piccole. In parole povere, significa che i cani di piccola taglia perdono calore più rapidamente. Inoltre i cani con ossatura fine che pesano meno come i Greyhound e gli Whippet, risentono maggiormente del freddo dato che hanno meno grasso a tenerli isolati.

Quando si parla di freddo, la regola generale è che se fa troppo freddo per noi, farà troppo freddo anche per il cane. La maggior parte dei cani è felice di uscire per lunghi periodi fintanto che le temperature non scendono sotto i 7°C ma con i cani più vulnerabili, bisogna essere cauti a portarli fuori in inverno. Puoi approfondire l’argomento sul nostro blog precedente Il mio cane ha troppo freddo?.

Tutti i cani però possono trarre beneficio da una coperta calda anche se non rientrano tra le categorie vulnerabili che hanno maggiori difficoltà a contrastare il freddo. L’elegante e morbidissima coperta per cani della Omlet è un’eccellente opzione se sei alla ricerca di una coperta adatta che incontri le esigenze del tuo pet indipendentemente dall’età e dalle dimensioni. La coperta è disponibile in tre taglie diverse tra cui scegliere ed è l’ideale per tutti i cani.

La pelliccia del cane li tiene riparati, perché quindi comprare una coperta?

Anche se è vero che uno degli scopi principali del pelo del cane è di ripararlo dagli elementi esterni come il clima, questo non evita però che possano comunque sentire freddo. Un buon modo per interpretare questo fatto è di pensare che anche noi abbiamo bisogno di strati extra di abiti pesanti per fronteggiare il freddo. E’ anche importante come padrone di cane, ricordare che alcuni cani hanno un pelo che li aiuta maggiormente ad affrontare il clima freddo rispetto ad altri e anche età e peso corporeo possono influire. Ad esempio, le razze come gli Husky e i San Bernardo hanno un pelo particolarmente folto, che assicura loro un maggior calore rendendoli tra i più tolleranti alle fredde temperature e alla neve. Altre razze hanno il pelo più corto e beneficieranno maggiormente del calore di una coperta.

Un Husky all’aperto, fiori sullo sfondo

Le coperte per cani servono solo in inverno?

Proprio come per noi, i cani hanno bisogno di un luogo confortevole dove riposare tutto l’anno e una coperta assicura maggior calore in inverno per gli amici pelosi. Lo sapevi che per il cane è istintivamente naturale creare un ‘nido’, o farsi una cuccia dove potersi rifugiare allo stesso modo in cui usano una coperta? Qui sotto analizzeremo nel dettaglio gli altri benefici di una coperta per cani.

Quali sono i benefici di una coperta per cani?

Una buona notte di riposo

I cani amano fare un sonnellino e avere un posto confortevole dove riposare per una completa notte di relax. Fornire al cane una comoda coperta per la cuccia o da mettere dove abitualmente dorme, gli assicurerà una notte da sogno, quella che merita nelle notti particolarmente fredde!

Può ridurre gli stati d’ansia

Una coperta si può portare ovunque e quindi può essere un efficace strumento per ridurre l’ansietà del cane. Dare al cane un oggetto da associare a casa grazie all’odore o alla sensazione di sicurezza a cui si abbina, garantirà un maggior senso di sicurezza negli ambienti sconosciuti che li innervosiscono.

Protegge i mobili

Se i cani traggono beneficio dalle coperte, anche i proprietari possono! Le coperte possono essere messe sui mobili per casa, dove di solito i cani vanno a riposare, ossia sul divano o sul letto che possono essere riparati da zampe infangate e peli.

La tua casa sarà elegantissima

Le coperte per cani possono anche aggiungere un tocco di eleganza a casa tua! L’ elegantissima coperta Omlet double face, con uno stiloso color crema su un lato e dall’altro lato a scelta tra un grigio antracite o rosso stella di natale – perfetti per integrare qualunque interno di casa!

Un Labrador nero steso su un’elegante e morbidissima coperta Omlet color rosso stella di natale

Scegliete tra un grigio antracite o un rosso stella di natale per il retro trapuntato dell’elegante e morbidissima coperta Omlet.

Il comfort è essenziale per i nostri amati cani e noi desideriamo solo il meglio per loro. Per cui ora che sappiamo che le coperte sono tanto importanti per i nostri amici pelosi, perché non prenderne una?

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Cani


11 Modi per rendere le passeggiate con il cane più divertenti

Un cane che corre sulla spiaggiaSpecialmente in inverno, ad un certo punto, la maggior parte dei proprietari di cani non riesce più a trovare la giusta motivazione per uscire a passeggiare con il cane. Le giornate più fredde e più corte possono ridurre i luoghi dove andare e come andarci e così le passeggiate diventano un po’ più monotone. Naturalmente in caso di tempo estremo le passeggiate possono anche interrompersi. Dai un’occhiata al nostro precedente post su cosa fare quando fuori è troppo freddo, vi potrebbe essere d’aiuto in questo periodo. In linea generale è importante mantenere al meglio le condizioni fisiche del cane. Ma state tranquilli, le passeggiate non sono necessariamente il fulcro di tutto. Qui troverete dei suggerimenti per rendere le passeggiate più divertenti per voi e per il cane.

Favorite la ricerca olfattiva

Per alcuni cani inserire nelle passeggiate degli incentivi alla ricerca olfattiva è molto eccitante. Lo sapevate che gli scienziati stimano che il senso dell’olfatto dei cani è tra le 10,000 e le 100,000 volte più accurato del nostro?! Per cui anche se a volte può essere frustrante per i padroni fermarsi continuamente per lasciarli annusare ovunque, teniamo a mente che è così che i cani si orientano nel mondo. La prossima volta che andrete in passeggiata, lasciate al cane un po’ di tempo in più per usare il naso e probabilmente, al rientro a casa, avrete un cane più calmo!

Scattate qualche bella foto

Il vostro cane potrebbe diventare il prossimo pet influencer?! Perché non divertirvi e mettere il cucciolo in posa per alcuni scatti fotografici mentre siete in passeggiata? Trovate uno scenario adatto e attirate l’attenzione del cane per farlo sedere mentre voi scattate la foto!

Giocate con loro mentre passeggiate

I giochi con il cane non devono limitarsi alle quattro mura domestiche. A molti cani piace il gioco del riporto per cui potete farlo anche in questo contesto. Potete anche sostituire la vostra solita pallina con una pallina a rilascio crocchini, dove potrete nascondere alcuni dei suoi snack preferiti per rendere il solito gioco del riporto un po’ più stimolante.

In precedenza nel blog, abbiamo appreso quanto i cani facciano affidamento sul senso dell’olfatto per esplorare quello che li circonda. Ecco perché i giochi di ricerca olfattiva sono sempre un’ottima idea da praticare durante le passeggiate in modo da fornire loro la necessaria stimolazione mentale. Insegnate al cane il comando “cerca” e gettate dei premietti tra l’erba in modo che debbano seguirne l’odore per scoprire dove li avete lanciati.

Fate un po’ di addestramento

I cani vengono addestrati continuamente per tutto il corso della loro vita e farlo all’aperto potrebbe essere più divertente. L’allenamento fuori implica anche diverse distrazioni per cui avere l’attenzione del cane richiederà parecchia concentrazione. Ci sono molti modi per fare allenamento all’aperto, dalla condotta senza guinzaglio, all’obedience o magari anche l’agility. Qualunque cosa scegliate di fare, farà lavorare la testa del cane e lo stancherà!

Fate una sosta in un bar Dog-Friendly

Che ne dite di fare sosta in un bar o in un pub in campagna mentre fate la passeggiata? Al cane potrebbe piacere l’idea di fare una piccola sosta e voi avreste un po’ di compagnia mentre siete seduti per un drink – una soluzione vincente per entrambi! Dato che molti locali accettano i cani, assicuratevi di verificare prima di entrare!

Portate il cane a fare un bagno

Anche se non a tutti, a molti cani però piace nuotare. Tempo permettendo, portate il cane a fare una nuotata su un lago dog-friendly. Se però il vostro cane non è pratico di nuotate, utilizzate un approccio gentile e non forzateli mai a fare qualcosa che li spaventa.

Una volta rientrati a casa, il vostro cane avrà bisogno di una cuccia calda e confortevole dove riposare. Topology è una scelta fantastica con una gamma di topper lavabili in lavatrice e molto assorbenti come il topper in Microfibra che asciugherà il fango e l’umido dopo il bagno. Portare il cane a fare una nuotata è ancora meglio nel periodo estivo, così potranno rinfrescarsi. Assicuratevi anche di avere con voi un materassino refrigerante per cani se programmate una lunga scampagnata e le temperature sono alte.

Uno spaniel marrone sdraiato su una cuccia Topology con topper in microfibra

I cani possono godersi il meritato riposo sulle cucce Topology con topper in microfibra.

Un incontro di gioco fra cani

Se il vostro cane va d’accordo con gli altri cani, invitate un amico ad accompagnarvi in passeggiata in modo che non sia un semplice obbligo. In questo modo voi avrete la possibilità di fare quattro passi in compagnia di un amico e il vostro cane apprezzerà la compagnia di un suo simile.

Andate agli incontri organizzati per cani

Se non conoscete nessun altro che abbia un cane, gli incontri organizzati per cani sono un’ottima opportunità per voi e il vostro animale di socializzare con altre persone e cani. Di solito questi incontri si tengono ai parchi pubblici e si incontrano persone del circondario con altri cani socializzati. In alternativa ci sono i raduni di razza, con tantissimi cani della stessa razza che si incontrano per una passeggiata!

Un cane in un kennel Fido nel bagagliaio di un auto

I cani possono viaggiare in sicurezza in macchina grazie al kennel Fido.

Andate in qualche posto diverso dal solito

Proprio come a noi, ai cani ogni tanto piace cambiare ambiente. Fare sempre le stesse cose negli stessi posti, ogni giorno potrebbe portare voi e loro alla noia totale per cui, cambiare strada ogni tanto è un’ottima idea. Se al vostro cane non dispiace salire in macchina, potete anche avventurarvi un po’ oltre e affrontare un’avventura che sia completamente nuova per il vostro cane, come ad esempio andare su una spiaggia. In caso di un lungo viaggio, la gamma di accessori da viaggio per cani della Omlet e i kennel sicuri come Fido Classic vi aiuteranno a rendere il viaggio più piacevole.

Cambiate l’andatura

Un altro modo per rendere la passeggiata quotidiana più divertente, è cambiare andatura. Accelerate e rallentate a tratti, questo renderà il cane più attento a quello che fate e a focalizzarsi su di voi e i vostri movimenti.

In alternativa, per i cani pieni di energie da sfogare, potreste modificare la passeggiata e farla diventare una corsetta! In questo modo anche voi potrete fare il vostro allenamento mentre uscite con il cane! Prima di farlo però. Assicuratevi che il cane abbia l’età giusta e sia anche di una razza adatta a sopportare le lunghe distanze di corsa.

Lasciatevi condurre

Spesso si sente dire che i cani non dovrebbero mai condurre le passeggiate. Ma in alcune occasioni potrebbe essere divertente capire dove veramente piacerebbe andare al cane! Semplicemente mettete loro il guinzaglio e lasciategli carta bianca sulla direzione da prendere! Però, se avete un cane di taglia grande che tende a tirare al guinzaglio, potrebbe non essere una buona idea…

Passeggiare con il cane non dev’essere noioso! Fortunatamente adesso avete tanti suggerimenti che vi faranno sperimentare nuove attività divertenti insieme al vostro amico peloso e le passeggiate torneranno a essere uno spasso.

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Cani


Ricetta natalizia dei biscotti per cani al burro di arachidi

Arachidi burro natale cane biscottI

Tutti quest’anno si meritano un premietto da Babbo Natale, inclusi i vostri amici a quattro zampe! Questa facilissima ricetta serve a cucinare circa 15 biscotti per cani (utilizzando un taglia biscotti da 10 cm), e sono il perfetto premietto per Natale per i cani!

Ingredienti

  • 150g Farina 00 o farina integrale
  • 80g burro di arachidi senza xilitolo*
  • 1 banana
  • 4 cucchiai da tavola di acqua calda
  • ½ cucchiaio da tavola di cannella

*Verificate gli ingredienti del burro di arachidi – lo xilitolo è tossico per i cani.

Procedimento

Tempi di preparazione: 10 minuti
Tempo di cottura: 15 minuti

  1. Preriscaldare il forno a 170°C. Mescolate insieme il burro di arachidi senza xilitolo e dell’acqua calda in una ciotola.
  2. Aggiungete la banana al composto e schiacciatela con una forchetta finché non avrete eliminato i grumi.
  3. Aggiungete la farina e la cannella alla ciotola e lavorando a mano formate un impasto. La consistenza deve essere soda e appiccicosa.
  4. Infarinate leggermente la superficie di lavoro e fate un rotolo di circa 1 cm di spessore.
  5. Tagliateli nella forme natalizie preferite e allineateli su un vassoio da forno.
  6. Cuocete a 170°C per circa 15 minuti o finché non diventano dorati in superficie. Una volta cotti lasciateli raffreddare prima di farli assaggiare al cane!

I vostri biscotti fatti in casa per il cane si possono conservare in un contenitore sottovuoto fino a 10 giorni. Vi ricordiamo che questa ricetta è pensata per dei premietti da dare occasionalmente al cane in piccole quantità all’interno di una dieta ben bilanciata. Questi premietti non sono adatti a cani con allergie alle arachidi o altre esigenze nutrizionali specifiche.

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Cani


Il perfetto regalo di Natale per cani e i loro padroni

Il mercatino Omlet di Natale è finalmente aperto! Ci sono tantissime offerte per i cani quest’anno, non perdete l’opportunità di acquistare un regalo d’eccezione per i vostri adorati cuccioli (e i loro padroni!).

Cucce Topology

Le cucce Topology per cani sono un must per tutti i cuccioloni che amano riposarsi dopo una lunga giornata! Con un materasso in memory foam di alta qualità, questa cuccia è anche un ottimo regalo per quei cani che hanno bisogno di un sostegno extra e delle comodità in più per le articolazioni. Disponibile con una grande varietà di eleganti coperture tra cui anche un lussuoso pelo di finta pecora, la cuccia è il posto ideale dove far rilassare i cani durante le feste!

Topology cane cuccia cane regalo guida

Cuccia Bolster

Se c’è qualcuno che desidera rinnovare la cuccia del cane con l’arrivo del nuovo anno, la cuccia Bolster è un’ottima scelta. Le coperture con la zip si lavano in lavatrice e sono l’ideale in caso di incidenti dei cuccioli o per zampate sporche di fango.

Con una gamma di ben 15 diversi colori e una serie di piedini di design tra cui scegliere Bolster è l’ideale per i genitori di cani che desiderano una cuccia elegante che si integri perfettamente con l’arredamento di casa! Perché non optare per il verde salvia e il rosso per adeguarsi al clima natalizio?

Elegante e morbida coperta per cani

L’irresistibile elegante coperta per cani super morbida sarà un gradito regalo per tutti i cani che la troveranno sotto l’albero! La super comoda coperta può essere posizionata ovunque in casa per far trascorrere delle notti da sogno al vostro cane. Potete anche mettere la coperta nella cuccia per un maggior comfort e calore. Adesso disponibile anche nel natalizio rosso stella di Natale e crema e così anche il cane entrerà nel clima festoso insieme al resto della famiglia!

Rosso cane coperta natale regalo per cani

Giubbini per cani Joules resistenti all’acqua

Per un cucciolo alla moda, i giubbini per cani Joules impermeabili sono l’accessorio perfetto per queste passeggiate invernali. Grazie alle decorazioni Joules, il vostro cucciolo attirerà tutti gli sguardi la prossima passeggiata.

Il giubbino ultra leggero ha una fodera interna così che il cane starà al caldo oltre ad essere super elegante. Con la chiusura in velcro e tre taglie disponibili, potete stare certi che il vostro amico peloso starà comodissimo.

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Cani


Di cosa hanno bisogno i cani in autunno

Due dalmata che giocano tra le foglie d’autunno

Alla maggior parte dei cani piace l’autunno. I bambini riprendono ad andare a scuola e questo significa avere la casa tranquilla a disposizione durante il giorno e anche i giardini e le passeggiate preferite sono meno affollate e frequentate solo da cani che hanno voglia di giocare e dai loro padroni e non da bambini piccoli e scalmanati che cercano di prendere la coda. Possono ritornare in spiaggia, non c’è polline nell’aria e le temperature si sono rinfrescate così da poter andare in giro senza rischi di colpi di calore. Per non parlare dei salti nei cumuli di foglie!

Inutile dire che ci sono tante cose da fare per prepararsi al periodo in arrivo sia per i cani che per gli umani, ma se volete rendere questa stagione dell’anno speciale il più possibile, ci sono alcune cose che potreste prendere o fare scorta. Ecco alcuni consigli che potete tenere come promemoria:

Spazzolate il vostro pet

Al cane sta per iniziare a crescere il pelo invernale in previsione della stagione fredda alle porte. Per essere certi che sia sano e folto, date una bella spazzolata al vostro amico per togliere tutto il pelo morto in eccesso. Questa operazione è particolarmente importante se il cane ha il pelo lungo o difficile da tenere in ordine. Potete iniziare spazzolandolo ma, se possibile, portatelo anche da un toelettatore professionista.

Cappotti per cani

Tutti i cani possono trarre beneficio dall’indossare un cappotto per cani nelle passeggiate per avere caldo extra e stare bene in autunno e inverno ma è particolarmente importante per i cani di taglia piccola o con il pelo corto che non sono naturalmente equipaggiati per fronteggiare le basse temperature.

I giubbini per cani sono disponibili in un’ampia gamma di stili e materiali tra cui potrete scegliere a piacimento ma vi raccomandiamo una versione impermeabile, facile da pulire.

Se il vostro cane non è abituato ad indossare un cappottino, ci vorrà un po’ di tempo perché si senta a suo agio indossandone uno. Iniziate gradualmente facendogli annusare ed esplorare il materiale con cui è fatto, premiandolo con dei biscottini per rassicurarlo. Una volta che sembrerà essersi abituato, potete farglielo indossare per dei brevi periodi in giro per casa o in giardino aumentando ogni volta il tempo.

Collari e guinzagli rifrangenti

Per essere certi che voi e il vostro cane siate ben visibili quando andate a passeggiare la mattina presto o la sera, è una buona idea prendere un collare rifrangente e/o un guinzaglio che sia visibile alle macchine di passaggio. Molti portano delle torce quando camminano al buio, per cui gli oggetti rifrangenti possono essere utili anche se non passeggiate in zone trafficate. Potete anche comprare dei collari con luci LED in modo da individuare sempre la posizione del cane se lo lasciate libero dal guinzaglio.

Controllate zecche e pulci

Non interrompete i dog trattamenti contro pulci e zecche solo perché è terminata l’estate. Le zecche sono molto attive in primavera e in autunno e dato che il clima va verso il freddo, le pulci cercheranno di rintanarsi in casa al caldo.

Una cuccia calda e confortevole

Quando rientrate a casa dopo una passeggiata sotto la pioggia, vi piace sedervi su una poltrona al caldo con una bella coperta oppure anche sotto le coperte, a letto. Anche al vostro cane piacciono le stesse cose. Assicuratevi che abbia una cuccia morbida e allo stesso tempo di sostegno che li accolga. Le cucce Bolster della Omlet hanno dei materassi di altissima qualità in memory foam che avvolgono il corpo del cane e gli consentono di rilassarsi assicurando delle lunghe nottate di sonno ristoratore.

Avere un posto tranquillo e sicuro dove andare dopo aver giocato è particolarmente importante per i cuccioli. Tenete la cuccia in una stanza con il riscaldamento o con una stufa in modo che possano restare insieme al resto della famiglia e in modo che possa restare al caldo tutta la notte.

Due cani che dormono dopo una passeggiata autunnale

Il problema fango

Anche se il vostro cane non ama lanciarsi nelle pozzanghere o rotolarsi nel prato bagnato o in mezzo alle foglie, le passeggiate diventeranno man mano più piovose visto l’avvicinarsi dell’autunno per cui è opportuno avere tutto il necessario a portata di mano per gestire un cane sporco e che magari ha freddo. Se tornate in macchina dalle passeggiate, sarebbe una buona idea avere un asciugamano e una dog coperta per asciugare il cane prima di farlo salire a bordo e per essere sicuri che non prenda freddo. Un coprisedile impermeabile è un’altra soluzione valida.

Prendete uno shampoo adatto per i cani per il bagno e una buona spazzola per togliere lo sporco e la polvere dal mantello. Se non siete meticolosi nella pulizia del cane, l’ideale sarebbe avere una cuccia facile da tenere pulita. La cuccia per cani Topology ha delle coperture rimovibili che si sfilano con facilità e messe in lavatrice a lavare quando sono sporche. E’ anche disponibile una copertura in microfibra marrone che è in grado di assorbire qualunque residuo di sporcizia e umidità senza che la copertura diventi umida e scomoda.

Prestate attenzione alla sicurezza del cane

L’autunno di solito, porta con sé dei rischi per la salute dei pet. Fate attenzione all’antigelo che è altamente velenoso per i cani che può portare ad insufficienza epatica e anche alla morte. Alcuni segnali che indicano che il cane potrebbe aver ingerito qualcosa che non doveva includono vomito, convulsioni e difficoltà di respirazione per cui chiamate immediatamente il veterinario se notate qualcuno di questi sintomi. Ai cani piace il gusto dell’antigelo per cui, se lo utilizzate, conservatelo in un armadietto chiuso o in un capanno.

Il sale grosso utilizzato sulle strade per sciogliere il ghiaccio può essere pericoloso se ingerito per cui pulite accuratamente le zampe al rientro dalle passeggiate.

Fate attenzione anche ai pericoli che si possono celare sotto le foglie e sulle zampe fangose. Vetri rotti, cibo tossico e immondizia possono danneggiare seriamente i vostri animali. Se volete avere cani felici e in salute, teneteli sempre sotto controllo mentre sono in giro ad esplorare.

Costumi di Halloween

Anche se non è obbligatorio in autunno, se il resto della famiglia si traveste per halloween dovreste naturalmente includere il vostro amico peloso. Potete trovare dei costumi molto carini online o nei negozi di animali oppure potete optare per una versione fai da te. Una rapida ricerca su Google vi aiuterà a trovare l’ispirazione!

E’ importante non forzare mai il vostro animale a indossare un costume. Se mostra segni di insofferenza e lo vedete stressato, toglieteglielo subito e riprovate in un momento successivo.


Se arriverete preparati a questo periodo dell’anno, godrete sia voi che il vostro cane appieno di questo periodo, ideale per passeggiare, giocare e fare le coccole!

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Cani


Come far fare esercizio al cane in casa

Un bassotto che gioca in casa con il suo padrone con una cuccia Fido Nook dietro di loro

Indipendentemente dal fatto che piova o ci sia sole il cane deve fare la sua passeggiata quotidiana… o due, giusto? Ma cosa succede se non è possibile? A volte non si riesce a portare fuori il cane per moltissime ragioni, sia per le condizioni meteorologiche estreme o perché magari siate in quarantena. Indipendentemente dalle motivazioni, è bene sapere come mantenere al top la salute fisica del vostro cane stimolando anche mentalmente il vostro amico quando è in casa ma anche quando riprenderete ad uscire regolarmente.

Anche se l’esercizio casalingo con il cane non sostituisce in alcun modo le attività all’aperto, ci sono tante idee che vi potranno aiutare se vi trovaste nell’emergenza di non poter uscire di casa.

Idee sugli esercizi fisici

Tira e mollar

Tira e molla è un ottimo gioco per incoraggiare il vostro cane a fare esercizio al chiuso. Prima di iniziare, è importante che il cane conosca il comando “lascia” in modo da essere certi che lascerà il gioco quando glielo chiederete. Una volta che gestiranno bene il comando, potrete iniziare a giocare con un resistentegioco tira e molla come Nuts For Knots, che potete usare per tirare avanti e indietro e divertirvi con il vostro amico.

Create una corsa ad ostacoliUn carlino che gioca a tira e molla al chiuso

Una corsa ad ostacoli è un modo eccellente per mantenere il cane attivo in casa. Potete rendere la corsa più o meno complessa e probabilmente avete già in casa tutto l’occorrente per prepararla! Potete utilizzare uno dei tunnel gioco per bambini per far giocare il cane oppure potete farne uno utilizzando una vecchia scatola di cartone, e dei bocconcini per invogliare il cane ad entrarci. Se avete delle scale con la moquette potete inserirle nel percorso oppure usare un hula-hoop o dei tubi in PVC per usarli come ostacoli da saltare. Potete sbizzarrire la creatività a patto che il cane sia sempre supervisionato mentre gioca.

Giocate a riporto in salotto

Questo gioco è perfetto per le giornate piovose quando è impossibile giocare con il vostro amico anche in giardino. Questo classico gioco è perfetto per far uscire dal letargo il cane ma fate attenzione se in casa avete poco spazio a disposizione (o grandi ambizioni!). Ricordate sempre di usare una palla morbida in modo da evitare danni.

Prendete un tapis-roulant

I tapis roulant non sono solo per umani! Se il vostro cane appartiene ad una razza particolarmente attiva che sapete essere dipendente dalle uscite all’aperto per correre per ore intere, un tapis roulant è un ottimo modo per farli sfogare fisicamente e farli stancare. Non è consigliabile usare un tapis roulant concepito per esseri umani per cui, se state considerando questa opzione per far fare esercizio al cane, potete investire e acquistare un tapis roulant apposta per cani. In questo modo potete essere certi che il vostro amico sarà al sicuro su un attrezzo concepito per il loro peso e le loro articolazioni.

Idee per gli esercizi mentali

Provate con i giochi Puzzle

Far esercitare il cane non significa solo fargli fare esercizio fisico. La stimolazione fisica e mentale sono entrambe importanti e con gli stimoli mentali potrete consumare tanta energia quanta con gli esercizi fisici. Prendete dei giochi puzzle come il Treat Maze Puzzle Interattivo, un gioco mentale che farà davvero pensare il vostro cane e che garantisce tanti stimoli mentali. Guarda il cane che spende energie per capire come risolvere il problema e raggiungere i bocconcini.

Giocate a nascondino

Anche se il gioco del nascondino richiede esercizio fisico da parte del cane, necessita anche di collegamenti mentali. Trovate un nascondiglio e fate aspettare il cane finché non chiamerete il suo nome per farvi trovare. Quando finalmente vi troverà, riempitelo di complimenti e premiatelo con un bocconcino.

Insegnate al cane nuovi trucchetti

Insegnare al cane nuovi trucchetti è un’attività che potete anche fare praticamente senza bisogno di spazi e li terrà mentalmente impegnati. Potete iniziare insegnandogli i comandi di base appena arrivato a casa, di solito intorno alle otto settimane d’età. Man mano che il cane diventa grande può diventare più difficile e divertente. Date un’occhiata alla guida Omlet sul clicker training, che potete utilizzare per insegnare al cane dei giochi sorprendenti.

Scent Game

Potete provare a nascondere alcuni dei bocconcini preferiti del cane per mettere in azione il naso (e il cervello). Questo gioco è un perfetto stimolo mentale e potete anche inserirlo nella corsa ad ostacoli. Prima di nascondere il bocconcino, dovrete avergli insegnato il comando “cerca” in modo da sapere cosa deve fare quando lo lascerete per iniziare la caccia. Potete iniziare a nascondere un premietto sotto un asciugamano e poi nasconderne altri per casa.


Rimanere chiusi in casa non è divertente sia per voi che per il cane ma fortunatamente con un po’ di fantasia e qualche consiglio sarete in grado di rendere meno noiosa la permanenza al chiuso prima di poter ricominciare ad uscire.

 

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Cani


Grande svendita di cucce – Non dormire su questa opportunità!

💤 La GRANDE svendita di cucce! 💤

Risparmia fino al 25% sulle cucce Bolster, cucce Topology e cucce Donut Mochi solo per un periodo limitato di tempo! L’autunno è il momento migliore per viziare il tuo amico con una nuova comoda cuccia 🍂
Dalmata su una copertura a sacco su una cuccia topology

Un ragdoll che dorme su una cuccia bolster gialla

Un goldendoodle che riposa su una cuccia bolster grigia

Un morbido gatto beccato su una cuccia donut mochi bianca


Termini e condizioni
La promozione del 25% di sconto sulle cucce è valida solo dal 14/09/21 al 17/09/21. La promozione si applica solo alle cucce per cani Bolster, cucce per cani Topology, cucce per gatti Maya Donut Mochi e cucce per gatti Bolster, incluse le coperture e i piedini. Sono esclusi tutti gli altri accessori per cani e gatti. Non è necessario un codice promozionale, lo sconto è già stato applicato. Fino ad esaurimento scorte. Soggetto a disponibilità. Omlet ltd. si riserva il diritto di cancellare l’offerta in ogni momento. L’offerta non si applica alle consegne, a sconti pre esistenti o in congiunzione ad altre offerte. Non potrete utilizzare un codice sconto sull’ordine se il carrello contiene uno o più prodotti scontati.

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Cani


Back to School – Il 20% di sconto sui prodotti selezionati

Quando i bambini sono via, gli animali ballano!

Inizia il nuovo anno scolastico approfittando del 20% di sconto sui prodotti selezionati Back To School in caso di spesa di almeno 30€ sui prodotti idonei. Fai attenzione al simbolo della matita sul nostro sito web per trovare tutti i prodotti inclusi nell’offerta oppure scegline alcuni tra i tuoi preferiti ✏️

a molto molto altro…

Termini e condizioni
Questa promozione è valida solo dal 02/09/21 – alla mezzanotte del 06/09/21. Utilizza il codice promozionale BACK2SKWL alla cassa per avere il 20% di sconto in caso di spesa superiore ai 30€ sui prodotti selezionati. Fino ad esaurimento scorte. E’ necessario spendere almeno 30€ sui prodotti contrassegnati sul sito web con la matita perché si applichi il 20% di sconto. Soggetto a disponibilità. Omlet ltd. si riserva il diritto di cancellare l’offerta in ogni momento. L’offerta non si applica alle consegne, a sconti pre-esistenti o in congiunzione ad altre offerte.

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Cani


Tutto quello che ti può servire per il tuo nuovo Cockapoo

Foto di Joe Caione su Unsplash

Quando si prende un nuovo cucciolo si prospetta un periodo eccitante per tutte le parti coinvolte (anche se significano mesi frenetici che vi aspettano!). Un incrocio tra un barboncino e un cocker spaniel, il cockapoo è cresciuto notevolmente in popolarità negli ultimi anni grazie anche al fatto che il suo pelo è ipoallergenico e ha un aspetto indiscutibilmente adorabile! Con un temperamento giocherellone non è un mistero che sia diventato il nuovo amico preferito dalle famiglie. Per cui, se avete deciso che il cockapoo è il cucciolo giusto per voi, come iniziare nel modo migliore? Mettere giù una lista per il cucciolo per prepararsi è sempre un’ottima idea.

Le cose essenziali prima che arrivi a casa

I primi giorni sono sempre abbastanza duri perché il cucciolo si deve adattare alla vostra vita e voi dovete familiarizzare con il nuovo amico a quattro zampe. Ogni cane è diverso dagli altri ma alcune cose sono essenziali e ve le raccomandiamo prima che arrivi il cockapoo, così sarà più facile iniziare.

Cibo e Acqua (Incluse le ciotole)

I cuccioli naturalmente hanno bisogno di acqua fresca sempre a disposizione e cibo (e delle ciotole delle giuste dimensioni). Un affidabile allevatore di cockapoo vi dirà a quale tipo di cibo era abituato in modo da prevedere un periodo di transizione che sia meno stressante dal punto di vista alimentare. Ricordatevi anche di comprare dei premietti per il nuovo amico peloso. Sono un ottimo modo per motivare il cucciolo nel processo di addestramento.

Collare e Guinzaglio

Quando andrete a prendere il cucciolo, questo probabilmente avrà un collarino che lo contraddistingue dagli altri cuccioli. Se però ne volete acquistare uno anche prima che possa uscire per la prima passeggiata, lo aiuterà ad abituarsi comunque all’idea di indossare un collare. In generale i cockapoo indossano una taglia medium ma molto dipende anche dal barboncino con cui sono incrociati. La regola generale è che dovete riuscire a passare due dita tra il collare e il collo del cockapoo. In alternativa potete scegliere una pettorina. Qualunque cosa scegliate per il nuovo cockapoo assicuratevi che abbiano una medaglietta identificativa con il vostro nome, indirizzo e numero telefonico di contatto e un messaggio che indica che è stato microchippato, ad esempio “Sono microchippato”.

Kennel e Cuccia

Quando portate il cucciolo a casa dovreste abituarlo al kennel. Il kennel non va mai utilizzato come una gabbia per punire il cane ma dovrebbe avere la funzione di tana per il cockapoo. Il kennel Omlet Fido Studio consentirà al cane di avere un suo spazio privato e sicuro all’interno della casa mentre il moderno design si adatta benissimo alla casa. Padrone felice e cucciolo felice!

I cuccioli hanno bisogno di dormire e anche molto! Una cuccia confortevole è indispensabile per il cucciolo di cockapoo. Il kennel Fido Studio si adatta perfettamente ad un’ampia gamma di cucce per cani. La cuccia Topology è facile da pulire ed è perfetta per i cuccioli perché vi consente di inserire un tappetino igienico sotto la copertura che poi potrete mettere a lavare in lavatrice. Si toglie e si mette con facilità grazie alla zip ogni volta che necessita di una rinfrescata!

Qualche Extra per il tuo Cockapoo

Tappetini igienici per cuccioli

I cockapoo sono cani estremamente intelligenti e molti cuccioli imparano a fare correttamente i loro bisogni nelle prime settimane di addestramento. Quando il cucciolo arriverà a casa, sarà una scelta personale se utilizzare o meno i tappetini igienici. I tappetini per cuccioli sono molto comodi soprattutto per coloro che non hanno spazi esterni. Invece se alzarsi a metà notte per portare il cucciolo a fare una passeggiata per la pipì non è un problema, potrete anche farne a meno ed eviterete anche che il cucciolo faccia confusione in seguito tra i tappetini e la passeggiata fuori per i bisogni.

Giochi

Ai cuccioli piace giocare e i cuccioli di cockapoo non sono differenti dagli altri. Sono apprezzati per la loro personalità estroversa e giocherellona e dovrete quindi prendere un po’ di giochi per tenerli occupati. I giochi sono ottimi anche per quando dovrete iniziare a lasciare il cucciolo da solo. Assicuratevi però che i giochi che prenderete loro siano sicuri, adatti all’età e che non si consumino! Ai cuccioli piace molto masticare soprattutto se sono nel periodo in cui stanno mettendo i denti. Sbizzarritevi a prendere giochi diversi per vedere quale piace di più al vostro cockapoo e quale è meglio per la masticazione.

Kit di spazzole

Anche se sarebbe meglio portare il cockapoo da un toelettatore professionista, è comunque importante tenere in ordine il pelo a casa. Comprate una spazzola, un pettine, uno shampoo per cani e un taglia unghie è un buon modo per iniziare. Dato che i cockapoo sono degli incroci, il tipo di pelo può variare. Quando il cucciolo avrà tra i sette e i nove mesi, svilupperà il suo ‘mantello adulto’ e avrete migliori indicazioni su come trattarlo.

Passare del tempo a preparare l’arrivo del nuovo cucciolo aiuterà tutta la famiglia alla transizione a una nuova vita con il nuovo amico peloso!

 

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Cani


I benefici di un ambiente lavorativo Dog Friendly

Molti di noi nell’ultimo anno hanno lavorato da casa con accanto il nostro migliore amico a quattro zampe che ci incoraggiava e dava conforto nelle giornate più buie. E’ comprensibile che per queste persone il rientro in ufficio senza il loro compagno a quattro zampe sia snervante e traumatico. Anche per i cani abituati ad una compagnia costante la possibilità di essere lasciati a casa da soli può portare a stati di ansia e stress. E se ci fosse una soluzione migliore? Se il posto di lavoro fosse dog-friendly? Continuate a leggere e vi illustreremo i benefici per entrambe le parti…

In che modo i cani migliorano l’umore?

Non è un mistero che i cani e gli animali in generale siano un bene per il nostro benessere psico-fisico; attenuano la solitudine, favoriscono l’esercizio fisico e riducono ansia, stress e stati depressivi. L’avrete sperimentato anche su di voi quando tornate a casa dal vostro cane o se andate in visita da un amico che ha un cucciolo. Interagire con i cani aumenta i livelli dell’ormone dell’ossitocina e serotonina che sono importanti per regolare lo stress e ansia e migliorano anche l’umore e la felicità.

La presenza di un cane in ufficio può migliorare significativamente l’umore generale ma anche migliorare le comunicazioni riducendo le tensioni e incrementando la produttività!

Un luogo di lavoro dog-friendly può portare dei benefici agli impiegati?

Il capo apprezzerà il miglioramento generale dell’umore dovuto al nuovo collega a quattro zampe ma potrebbe anche notare dei benefici a livello più pratico anche sul lavoro.

Per alcuni impiegati, specialmente quelli che hanno lavorato a lungo da casa, rientrare in ufficio significherà chiedere a qualcuno di occuparsi del cane, magari prendere un dog sitter che lo porti a passeggio oppure anche un salto veloce a casa all’ora di pranzo per fare il giro del palazzo e vedere come sta. Naturalmente una situazione simile potrebbe creare stress a qualunque proprietario di cane e poter portare con sé il cane in ufficio potrebbe essere una grossa gratificazione. Un ufficio dog-friendly può migliorare il rendimento degli impiegati? Bau!

Ai cani piace accompagnarci in ufficio?

Naturalmente non gira tutto attorno a noi. Se vi preparate a portare con voi il cane sul posto di lavoro, dovrete anche tenere in considerazione se lui o lei si troverà a suo agio nel nuovo ambiente.

Se lo portate con voi per la prima volta, dovete tener presente che le prime volte potrebbe non essere una passeggiata! Se possibile, iniziate con gradualità, presentate il cane ai colleghi e mostrategli i nuovi spazi un po’ per volta in modo da non travolgerlo. Mettete una cuccia accanto alla vostra scrivania in modo che vi possa sempre vedere e premiatelo regolarmente con dei bocconcini.

Magari non alla prima visita ma in breve tempo il cane si rilasserà nel nuovo ambiente lavorativo, proprio come se fosse a casa e i nuovi volti, rumori e odori non saranno più motivo di eccitazione o stress. Incece, trarrà beneficio dallo stare con voi, esattamente come per voi stare con lui!

Cosa prendere in considerazione prima di portare il cane in ufficio?

Se il capo ha dato l’ok a portare il cane in ufficio, controllate alcune cose prima di procedere. Naturalmente per prima cosa controllate tra i colleghi che non soffrano di allergie o che abbiano paura dei cani. Se anche gli altri colleghi stanno considerando di portare il cane al lavoro, riflettete se il vostro cane andrebbe d’accordo o meno con gli altri.

Assicuratevi di poter stabilire delle pause durante la giornata per portare fuori il cane a sgranchirsi le zampe e a fare i suoi bisogni – queste pause all’aria aperta faranno bene anche a voi. Controllate di avere tutto l’occorrente con voi, inclusi i bocconcini, sacchetti igienici una ciotola per l’acqua e una comoda cuccia dove il cane potrà rilassarsi. Se decideste di portare il cane sul lavoro con regolarità potreste decidere di tenere un set di queste cose direttamente al lavoro.

Sia che decidiate o meno di portare con voi il cane in ufficio, la cosa importante è che il cane sia felice e a suo agio. Se rientrate al lavoro a tempo pieno, considerate tutte le opzioni per scegliere il meglio per il vostro cane.

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Cani


Condividere il letto con il tuo animale da compagnia – Si o No?

Foto di Brooke Cagle su Unsplash

Tutti noi amiamo i nostri animali e a volte sembra difficile separarsi da loro anche per poche ore, anche la notte. Con i due terzi degli inglesi che possiedono cani e gatti condividono il letto con i loro amici pelosi, è chiaro che la prospettiva di coccolare il proprio pe a letto è allettante e quasi impossibile resistere. Molti proprietari di animali affermano che dormire con i loro beneamati pet è innocuo, Ma in realtà condividere il letto con loro ha degli aspetti negativi. Per prima cosa iniziamo a parlare dei benefici.

I benefici del condividere il letto con i propri animali domestici

Crea un forte legame

Dormire con il proprio animale può essere un’esperienza che crea un forte legame da entrambe le parti. I cani e gatti regalano un conforto fisico e un supporto che permette di stringere un forte legame che aiuterà anche il pet a sentirsi a casa sua.

Sicurezza

In particolare per i proprietari di cani, condividere il letto con il pet può essere un’ottima misura di sicurezza se avete paura di irruzioni notturne. Indipendentemente da come reagirà l’animale all’intrusione, i cani sono un eccellente deterrente per gli scassinatori e regaleranno a voi un senso di sicurezza in più la notte. Anche se i gatti non sono in grado di mettere in fuga degli intrusi, sono però delle creature molto sensibili e vi avviseranno in caso di qualunque cosa sospetta che sia un odore o un suono.

Riduce Stress e Ansia

Alcuni studi mostrano che dormire con un il proprio animale migliora l’umore e riduce stress e ansia. Quando coccolate il cane o il gatto, con il contatto fisico si rilascia l’ormone dell’ossitocina che riduce i livelli di stress e ansia e vi aiuteranno anche a dormire meglio.

Sveglia personale

Come gli esseri umani, i gatti e i cani dormono di notte e sono svegli durante il giorno (beh, per la maggior parte!). Sono entrambe creature abitudinarie e amano la routine per cui non vi dovrete sorprendere se vi ritroverete ad avere una sveglia personale alle 6 tutte le mattine. Guardate al lato positivo non dovrete mai più puntare la sveglia in vita vostra!

Inconvenienti del condividere il letto con il proprio animale da compagnia

Pulci e parassiti

Sfortunatamente cani e gatti sono spesso infestati dalle pulci. Se fate salire il vostro animale sul letto regolarmente per le coccole, allora dovrete dare il benvenuto anche alle pulci. Anche se si curano facilmente, prendere le pulci è un esperienza spiacevole sia per voi che per gli animali. Ancor di più, se avete l’abitudine di dormire con loro, potreste mettere a rischio la vostra salute. Sia i cani che i gatti possono propagare parassiti come la tenia che si può trasmettere a noi.

Peli!

Se il cane o il gatto tendono a perdere molti peli, anche il letto ne sarà invaso! Non è un segreto che molti proprietari di pet passano le giornate a far andare l’aspirapolvere per raccogliere i peli in giro per casa per cui, se non desiderate aggiungere un altro posto dove passare l’aspirapolvere, è meglio evitare di farli salire sul letto.

Allergie

Non è una buona idea condividere il letto con un pet se soffrite di allergie, anche se non c’entrano con gli animali. Chi soffre di asma o è sensibile al polline e alla polvere ad esempio, potrebbero avere un peggioramento delle loro condizioni dormendo con un cane o un gatto.

Problemi comportamentali

Quando consentite agli animali di condividere con voi il letto, correte il rischio di dover affrontare dei problemi comportamentali. Per i cani che sono soggetti all’ansia da separazione o all’aggressività territoriale dormire a letto potrebbe solo peggiorare la situazione. Anche i gatti possono avere dei problemi legati alla territorialità per cui se il gatto soffia o sferza la coda mentre provate a farli scendere dal letto, allora non è una buona idea continuare a farli dormire con voi.

Se voi (o il vostro pet) decidete di dormire da soli, è importante assicurare loro una cuccia sicura e comoda per la notte. Omlet ha un’ampia gamma di cucce per cani e gatti per ottimizzare il comfort e l’igiene e saranno molto comodi a avvolti.La nuova cuccia Maya Donut Mochi per gatti offre un comfort di prima classe e realizzata con un finto pelo molto elegante che i gatti adoreranno. Oppure perché non provare l’elegante cuccia Topology per il vostro cucciolone. Con un materasso in memory foam, il vostro cane avrà anche a disposizione un gran numero di coperture personalizzabili che si adattano alla sua personalità.

Alla fine per quanto possa essere bellissimo condividere il letto con i nostri amici pelosi preferiti e tenendo conto dei rischi a cui si va incontro come i problemi comportamentali e le allergie, la decisione è solo una scelta personale. In ogni caso è sempre una buona idea investire in una buona cuccia per dar loro l’opzione di poter avere uno spazio tutto loro (indipendentemente che venga usato poco o tanto!).

 

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Cani