The Omlet Blog

Ricetta Pavlova

Le origini della Pavlova sono dubbie ma dalle nostre ricerche e secondo la maggior parte degli articoli ritengono che il dolce affondi le sue radici in Nuova Zelanda. Chiamata così in onore della ballerina russa Anna Pavlova, la popolazione della Nuova Zelanda la accolse nel 1920 con questo dolce creato apposta per lei anche se l’Australia ne rivendica la paternità. Ad ogni modo, chiunqua l’abbia inventata, gliene siamo grati! Qui di seguito la nostra ricetta preferita della pavlova.

Ingredienti

MERINGA

  • 6 albumi di uova grandi di galline allevate all’aperto
  • 300g zucchero semolato
  • Una presa di sale
PAVLOVA

  • 450 g fragole fresche e lamponi
  • 250 ml panna
  • 150 ml yogurt naturale
  • 2 cucchiai da tavola di zucchero semolato
  • 1 baccello di vaniglia o 1 cucchiaino di pasta di vaniglia
  • qualche fogliolina di menta fresca
  • una manciata di gocce di cioccolato bianco

Procedimento

  1. Preriscaldare il forno a 150°C/300°F/gas 2. Mettere gli albumi in una planetaria e lasciate andare a media velocità finché non saranno ben montate a neve..
  2. Mentre la planetaria è in funzione, aggiungete gradualmente lo zucchero e una presa di sale. Aumentate la velocità al massimo e lasciate andare per 7 o 8 minuti finché la meringa non è bianca, lucida e liscia. Se appare granulosa lasciate andare ancora un po’ facendo attenzione che la meringa non si smonti.
  3. Usate due teglie e copritele con carta da forno. Suddividete il composto di meringa in parti uguali e create dei circoli di circa 20cm di diametro.
  4. Infornate le teglie e cuocete per circa 1 ora finché le meringhe non risulteranno dorate e soffice all’interno.
  5. Tagliate a pezzi le fragole più grandi e lasciate intere quelle più piccole. Mischiatele con i lamponi. In alternativa potete decorare la vostra pavlova con altra frutta come ad esempio il frutto della passione e ananas, per una variante tropicale. Di solito aggiungiamo anche gocce di cioccolato bianco.
  6. Sbattete con la frusta la panna e lo zucchero finché non sarà ben montata e poi aggiungete lo yogurt. Se utilizzate la bacca di vaniglia, estraete i semi e uniteli al composto.
  7. Stendete metà composto sulle meringhe tagliate a metà e lisciate la superficie. Lasciate cadere la metà della frutta su tutta la superficie. Adagiate l’altra metà delle meringhe e pressate con delicatezza.
  8. Stendete l’impasto rimanente e la frutta rimasta per decorazione. Aggiungete qualche fogliolina di menta fresca e siete pronti per servirla ai vostri ospiti oppure coprirla e conservarla in frigorifero per mangiarla in seguito.

This entry was posted in Ricette