The Omlet Blog

Pronti per le vacanze? Che fare con gli animali?

E’ tempo d’estate… Spiagge, viaggi all’estero, giornate all’aria aperta… E’ una splendida opportunità per fare una pausa con la famiglia e scacciare lo stress accumulato durante l’anno. Prenotate un bell’hotel con la vostra dolce metà, scegliete insieme ai bambini il percorso per arrivarci, preparate le valige… Aspettate! Non state dimenticando qualcuno? “Tesoro, e il gatto? Viene con noi?!”

Molti proprietari di animali tendono a dimenticarsene: avere un animale significa assumersi nuove responsabilità e una di queste è trovare la migliore soluzione quando si va in vacanza. Sfortunatamente ancora molte persone non riflettono a fondo anche se l’articolo 727 del Codice Penale punisce con l’arresto chi abbandona. L’ENPA attesta che ogni giorno vengono abbandonati in media 600 animali tra cani e gatti. I mesi di giugno, luglio e agosto sono i più critici anche se molte persone si danno da fare per trovare la soluzione giusta e occuparsi dei loro animali quando è il momento delle vacanze. Leggete i nostri consigli per assicurarvi che i vostri animali trascorrano un’estate speciale proprio come voi!

GALLINE

Magari siete un giovane francese che ha deciso di salpare all’avventura in compagnia della sua gallina (https://www.bbc.com/news/world-europe-36475672). In tutti gli altri casi, vi raccomandiamo di non portare con voi le galline in vacanza. La cosa migliore è chiedere ad un amico o ad un vicino di occuparsene fintanto che sarete via offrendogli in cambio di prendere le uova. Se siete abbastanza fortunati da avere un Eglu Cube con le ruote, potreste anche spostare il pollaio direttamente nel giardino del vicino!

CRICETI, PORCELLINI D’INDIA E CONIGLI

Come con le galline, l’ideale sarebbe lasciare a casa i vostri criceti, porcellini d’india o conigli e chiedere ad un amico, possibilmente qualcuno che già conoscono di occuparsi di loro. Se invece decidete di portarli con voi o se non avete altra scelta, state molto attenti agli sbalzi di temperatura. Questi piccoli animali sono estremamente sensibili agli improvvisi sbalzi di temperatura che potrebbero essere fatali. In macchina assicuratevi che non abbiano caldo (non lasciateli vicino al finestrino in una macchina parcheggiata) e che non abbiano freddo (non metteteli davanti all’aria condizionata). Prestate anche attenzione che non possa cadere nessun oggetto sulla gabbia, portate con voi la bottiglia dell’acqua e fermatevi regolarmente per dar loro acqua e cibo. Ricordate che i roditori e i conigli sono animali schivi che amano la routine e faticano ad adattarsi ai cambiamenti.

GATTI

Potete sicuramente portarli con voi anche se nella maggior parte dei casi sono indipendenti e possono cavarsela qualche giorno da soli. Riempite bene le ciotole di cibo e acqua prima di partire. Se state via per meno di 10 giorni potete domandare ad un amico di andare a controllare (una o due brevi visite al giorno sono sufficienti).

Se invece partite per più di 10 giorni, sarebbe meglio lasciarli con qualche parente, possibilmente qualcuno che già conosca e che non abbia altri animali fintanto che baderà al vostro gatto. Potete anche optare per un allevamento ma potrebbe essere rischioso perché potrebbe sentirsi abbandonato (posto nuovo, facce nuove…) e deprimersi. Prima di portarli all’allevamento potete somministrargli un blando tranquillante naturale come i Fiori di Bach per aiutarli ad adattarsi alla nuova situazione.

CANI

I cani sono probabilmente gli animali con la gestione più complessa per le vacanze. Non potete semplicemente lasciarli a casa con cibo e acqua. Non solo non va bene per loro ma potreste essere accusati di maltrattamento (punibile con una sanzione da 5.000 a 30.000€ o con la reclusione). La soluzione migliore è sicuramente di tenere un posto in macchina per il cane e aiutarlo a fare i bagagli!

Perché dovrei portare con me il cane?

L’altra opzione potrebbe essere di lasciarlo da amici o parenti (possibilmente qualcuno che già conoscono). Però dovete tener conto che i cani sono animali sociali e bramano la compagnia del padrone. Per loro le vacanze sono una fantastica opportunità per trascorrere del tempo di qualità con i loro umani preferiti. Inoltre, dato che siete in vacanza, avrete molto più tempo libero a disposizione e giornate intere da passare con il vostro cane. Niente più lunghe giornate noiose passate ad aspettarvi a casa! Anche voi e la vostra famiglia beneficerete dell’opportunità di passare le giornate a giocare e far moto con il cane. Vi aiuteranno anche a socializzare con gli altri vacanzieri: molti si avvicineranno per coccolarlo!

Come organizzare il viaggio con il cane

Qui una lista di cose da fare per assicurarvi che il cane sia pronto per le ferie e che ve la caverete bene fuori casa:

  • Prima di partire accertatevi che il cane sia abituato a viaggiare in macchina. Alcuni soffrono il mal di macchina ed è meglio abituarlo soprattutto se il viaggio è lungo e programmate una lungo tragitto!
  • Accertatevi che conosca i principali comandi come resta e seduto. Se è anche capace di andare al guinzaglio senza tirare è anche meglio!
  • Verificate che le vaccinazioni siano aggiornate e, se andate all’estero controllate i requisiti in anticipo.
  • Portate il necessario per il viaggio, cibo ma anche il kit di primo soccorso, il libretto delle vaccinazioni, guinzaglio, cibo e ciotola dell’acqua, cuccia, i loro giochi preferiti, qualche sacchetto igienico… E’ importante che portiate il cibo con voi perché non è detto che dove andiate abbiano la stessa marca.
  • Mentre state viaggiando il cane è meglio che stia nel kennel nel bagagliaio.
  • Prima di visitare un posto, assicuratevi che accettino gli animali. Non presentatevi mai ad un hotel prima di aver verificato. Troverete facilmente su internet le spiagge dog friendly che ci sono in Italia o all’estero.
  • Verificate che il cane non abbia troppo caldo. Se andate a passeggiare non dimenticate di portare con voi una ciotola e tanta acqua.
  • Se lasci il cane da qualche parte, assicurati che abbia cibo, acqua e che sia all’ombra. Anche se stai via solo per un’ora!
  • Se pensi che sia utile, puoi aggiungere al collare un GPS. Può essere comodo se andrete a passeggiare in zone selvagge. Potete anche scaricare varie app sul cellulare per localizzare il cane in caso si perdesse, per trovare veterinari o per tener nota delle prestazioni del vostro cane.
  • http://www.fleatickrisk.com/ è un sito molto utile per verificare se il cane è a rischio infestazioni di parassiti dove andrete. Verificate sul sito prima di partire e poi equipaggiatevi di conseguenza.

TRASPORTI PUBBLICI

In alcune città d’Italia come a Milano i trasporti pubblici sono gratuiti. In ogni caso prima di partire, verificate sempre. A volte su alcuni mezzi pubblici possono salire solo i cani d’assistenza. I passeggeri potrebbero lamentarsi e quindi assicuratevi che il cane si comporti correttamente per evitare lamentele.

Se viaggiate all’estero, assicuratevi che i trasporti pubblici accettino i cani dato che le leggi variano a seconda dei paesi (in alcuni paesi potrete acquistare un biglietto apposta per il cane).

Se viaggiate in aereo, ricordatevi di menzionare che siete accompagnati dal cane quando prenotate e verificate che le vaccinazioni siano in ordine. Il giorno della partenza arrivate in anticipo. I gatti e cani di piccola taglia di solito sono autorizzati a viaggiare in cabina. I cani di taglia grande invece devono viaggiare nelle parti riscaldate e pressurizzate del bagagliaio. Uccelli, conigli e criceti di solito sono vietati ma alcune compagnie aeree potrebbero accettarli.

This entry was posted in Cani