The Omlet Blog

Cosa mettere nella borsa del primo soccorso per animali

Per fortuna gli episodi di malessere degli animali sono meno frequenti della norma. Molti di loro, non soffrono di null’altro a parte di qualche zecca occasionale, le pulci o piccole ferite superficiali.

Ciononostante in caso di malattia o ferita, riuscirete a mettere a tacere lo stress assicurandovi che il vostro kit del pronto soccorso sia ben organizzato e pronto all’evenienza. Molte problematiche richiedono una diagnosi e un trattamento veterinario ma se si tratta di problemi minori o non veterinari potete tranquillamente gestirli.

Ciò di cui avrete bisogno dipende molto dal tipo di animale ma iniziamo con dei classici veterinari.

Il kit di primo soccorso non è completo senza…

  • Fasciature – autoadesive o a strappo, 2.5 e 5cm di larghezza
  • Compresse di garza assorbenti non adesive (5cm x 5cm, o più piccole per i porcellini d’india, conigli, ecc)
  • Garza sterile assorbente
  • Salviette per sterilizzare
  • Unguento antisettico e spray antibatterico
  • Nastro chirurgico
  • Rotoli di cotone, garze, bastoncini cotonati e batuffoli di cotone
  • Forbici – un paio con punta smussata e un paio con lama curva
  • Uno strofinaccio spesso o una coperta
  • Guanti monouso
  • Pinzetta per rimuovere le zecche
  • Iodio per il trattamento delle piccole ferite (incluse le zecche)
  • Pettinino per pulci
  • Tagliaunghie
  • Lavaggio per occhi sterile – per pulire gli occhi dalla polvere
  • Una borraccia d’acqua piena per lavare le ferite e lo sporco e per idratazione
  • Un detergente delicato – da utilizzare con l’acqua
  • Polvere astringente – arresta il sanguinamento quando si spezzano le unghie
  • Farina di mais (maizena) – per arrestare i sanguinamenti di piccole ferite o abrasioni
  • Diphenhydramine (o Benadryl) – un antistaminico per leggere reazioni allergiche
  • Un termometro per animali
  • Un’agendina con il numero di telefono del veterinario e altri numeri d’emergenza
  • Biscottini – molto utili per premiare e rassicurare un animale che è appena stato medicato, bendato o altro!
  • Dovreste anche tenere una scorta di polvere anti acari e pulci e tavolette contro i parassiti intestinali
  • Per gli animali più piccoli sarà utile una siringa alimentare per somministrare acqua o cibo liquido agli animali che si rifiutano di mangiare o che sono impossibilitati a bere
  • Una lente d’ingrandimento può servire per esaminare le ferite o le infestazioni su roditori, conigli o nelle gabbie degli uccelli.

Gatti e Cani

Elementi aggiuntivi utili per cani e gatti sono il collare elisabettiano che evita che si grattino le ferite o che si tolgano i bendaggi. Il diametro del collare dipende dalle dimensioni dell’animale.

Anche una museruola può essere un utile elemento da inserire nel kit di pronto soccorso perché anche il cane più pacifico se spaventato o con dei forti dolori può mettersi sulla difensiva. Potete acquistare delle mascherine per gatti con lo stesso scopo.

Pronto Soccorso per Uccelli

Molti oggetti elencati sopra sono ugualmente utili per medicare gli uccelli. Elementi aggiuntivi potrebbero essere un retino apposito per la cattura se spaventati o per uccelli selvatici nelle gabbie o voliere.

Uno stick astringente è uno strumento utile per bloccare il sanguinamento delle ferite causato da penne o artigli rotti. A differenza dei mammiferi, gli uccelli non hanno sufficienti agenti di coagulazione nel sangue e anche le ferite che sembrano insignificanti possono essere fatali. Lo stick astringente bloccherà subito il flusso.

Una gabbia sanitaria aiuterà a ridurre i rischi di contagio se uno dei vostri uccelli dovesse ammalarsi. Ci sono varie marche disponibili nei negozi e il vostro veterinario saprà consigliarvi il modello più adatto a seconda del tipo di uccello.

E’ anche possibile acquistare delle gocce d’Invermectina dal veterinario. Questo medicinale uccide i parassiti interni ed esterni insieme agli acari. E’ anche usato sulla pelliccia, orecchie nei piccoli mammiferi come criceti, gerbilli e porcellini d’india.

E’ una buona idea tenere una tronchese nel kit medico, dato che a volte gli uccelli rimangono intrappolati in reti abbandonate o usate per appendere giochi o altre cose.

Aghi e cauterizzatori per le penne possono essere strumenti utili ma sono di precisione e richiedono pratica. Chiedete al vostro veterinario in esotici per un consiglio.

Il Fai Da Te non sempre è la soluzione migliore

Il primo soccorso è valido solo per problemi minori ma in caso d’emergenza è solo un modo per tamponare la situazione prima di consultare un veterinario. Qualunque malattia richiede una vera e propria visita veterinaria.

Un kit di pronto soccorso ben organizzato può però risparmiarvi parecchio tempo e preoccupazioni in caso di parassiti, piccole ferite e altre situazioni in cui un approccio rapido Fai Da Te è efficace.

This entry was posted in Cani