The Omlet Blog

10 ottimi suggerimenti per andare in campeggio con il cane

Partire per un viaggio all’aria aperta e stare in un campeggio dove i cani sono ben accetti è un’ottima idea… in teoria! Ma che succede se il cane tiene svegli tutti per tutta la notte abbaiando agli sconosciuti che vede passare oppure parte a razzo appena un vicino accende il barbecue?

Il fatto è che alcuni cani sono nati per campeggiare mentre altri ne sono frustrati o spaventati. I nostri dieci suggerimenti per il campeggio dovrebbero aiutarvi a trovare dei compromessi per un buon soggiorno per voi e il vostro cane.

1. Pensa alla personalità del tuo cane.

Un cane rilassato che ama stendersi dopo una bella passeggiata probabilmente amerà fare campeggio. Lo stesso può dirsi per un cane che si rapporta bene con altri cani e nuove persone. D’altro canto, un cane ombroso, nervoso o aggressivo potrebbe trovarlo stressante. Questo non significa che dovrete rinunciare al campeggio. Se è sempre aggressivo nei confronti degli estranei, è meglio lasciar perdere altrimenti basterà lavorarci su. Sicuramente se sceglierete un posticino tranquillo sarà meglio rispetto ad un rumoroso e affollato villaggio in alta stagione.

Detto ciò, di solito i cani ben addestrati tollerano meglio il trambusto se hanno la possibilità di fare diverse passeggiate regolarmente.

2. Scegliete il camping prima di partire.

Molti non accettano cani al loro camping e diversi hanno come politica interna ‘Cani tenuti sempre al guinzaglio’. Quelli che davvero accettano cani, sono abbastanza fieri e tendono a vantare i loro servizi dog-friendly. Quelli però che non accettano cani sono più numerosi quindi fate i compiti.

3. Portate con voi tutti gli accessori per il cane.

Avrete bisogno delle ciotole per cibo e acqua – incluse ciotole da viaggio leggere e portatili e thermos per l’acqua per le lunghe passeggiate – cibo, guinzagli, pettorine e museruola, sacchetti igienici, cuccia, salviette, i giochi preferiti, collare anti pulci, pinzette per rimuovere le zecche, e qualunque cosa possa essere utile per un soggiorno confortevole. Potreste anche considerare un collare luminoso per le notti buie.

4. Non dimenticate i libretti sanitari e medaglietta.

In caso di emergenza o smarrimento, dovrete avere tutti i riferimenti del cane sul libretto, o stampato (e laminato, se possibile – a volte in campeggio c’è umidità che può rovinare e rendere illeggibili le scritte su carta). Dovrete portare anche le note del veterinario e il libretto che riporta le vaccinazioni e le informazioni di contatto. Anche il microchip, se necessario deve essere aggiornato.

5. Mettetevi comodi.

Dopo il viaggio, prima di fare qualunque altra cosa, lasciate che il cane si abitui al nuovo ambiente. Gli ci vorrà un po’ e apprezzerà una buona e lunga passeggiata per abituarsi alla nuova vista, odori e suoni del nuovo ambiente.

6. Tenete il cane sotto controllo.

Dovrete evitare di passare il tempo a sorvegliare il cane per evitare che vada a far danni nelle docce o che vada a spazzolare i panini dei vostri vicini di tenda. A meno che il vostro cane non sia davvero ben addestrato, dovrete tenerlo al guinzaglio – uno lungo se il posto lo permette – fissato ad un gancio a terra o ad un albero. Questa soluzione gli consentirà di annusare in giro senza scappare appena voltate le spalle. Potreste anche portare un kennel da viaggio con voi se il cane è abituato. Ci sono anche tende per cani.

7. Tenete pulito.

Tenete sempre a portata di mano i sacchetti igienici. Togliete le ciotole con il cibo e i giochi una volta che li avete usati per evitare che altri cani siano attirati dall’odore e che ci siano dei litigi tra cani.

8. Scoraggiate gli abbai.

Se il cane inizia ad abbaiare, distraetelo o portatelo in un altro posto per fargli cambiare prospettiva finché non si sarà calmato. Una passeggiata è l’ideale. Ricordate che i bambini e molti campeggiatori vanno a dormire presto quindi imponetevi un coprifuoco alle 8 di sera per evitare che il cane abbai. Questo può significare portare il cane in tenda o nel kennel e incoraggiarlo a stendersi per riposare.

9. Il cibo.

Potreste essere tentati di dar da mangiare al cane gli avanzi del barbecue o dei pic nic oppure di esagerare con i bocconcini per premiarlo se si comporta bene. Troppo cibo però potrebbe scombussolare il suo stomaco il che può diventare un problema di odori molesti o di dissenteria nella peggiore delle ipotesi. Limitatevi a dargli il suo solito cibo e dategli solo occasionalmente dei bocconcini – assicuratevi anche che non si faccia troppi ‘amici per la pelle’ che gli lasciano avanzi dei pasti!

10. Divertitevi!

Semplice ma importante. Considerate il viaggio una vacanza e non una sfida. Più voi sarete rilassati più lo sarà anche il vostro cane.

Pian piano il vostro cane si abituerà al campeggio. E diventerete di quelle famiglie felici con tanti ricordi di viaggio con il cane.

This entry was posted in Cani