The Omlet Blog

Come insegnare al cane il comando ‘Vai a cuccia’

Dogtor Adem, fondatore e proprietario di Dog-Ease, è un comportamentalista e un addestratore di cani da oltre 15 anni. In questo post, Adem vi mostrerà come insegnare al cane il comando “vai a cuccia”.


Utilizzando la favolosa cuccia Bolster, ho collaborato con Omlet per guidarvi sui principi basilari per insegnare al cane il comando ‘Vai a Cuccia’. ‘Vai a cuccia’ è un esercizio utile per i proprietari dei cani e può essere utilizzato in diverse situazioni, dal poter aprire la porta di casa sapendo che il cane è a cuccia al riparo da potenziali rischi esterni, fino a far entrare in casa ospiti o a far accucciare il cane su una coperta mentre siete in visita da amici o al bar!

Inoltre mentre insegnate questo comando, potete anche iniziare ad insegnare loro i comandi di base ‘seduto’, ‘piede’, ‘terra’ e ‘lascia’. In fin dei conti è un ottimo esercizio che vi aiuterà a comunicare con il vostro cane in maniera efficace oltre ad insegnare al cane a capire tutta una serie di comandi che saranno utili nella vita di tutti i giorni e in una vasta serie di situazioni.

DI COSA AVETE BISOGNO

  • Una cuccia confortevole (posso garantire per la cuccia Bolster!)
  • Dei bocconcini appetitosi
  • Guinzaglio e collare
  • Una zona libera dove potrete allontanarvi di almeno 5-10 passi dalla cuccia

CONSIGLI UTILI PER INIZIARE L’ADDESTRAMENTO

1) Per insegnare al cane il comando ‘vai a cuccia’, segui i passi indicati qui sotto. Inizia lentamente, prenditi il tempo necessario per ogni step. Il cane avrà bisogno di tempo per assimilare e comprendere tutti i passaggi. L’addestramento è pensato per essere portato avanti e ripetuto nel tempo. Il cane non imparerà il comando in un solo giorno! Esattamente come noi, il cane ha bisogno di tempo per elaborare, far pratica per apprendere appieno le nuove competenze. E’ perfino più difficile imparare un esercizio quando loro parlano ‘canese’ mentre noi parliamo ‘umano’! Il nostro compito come insegnanti è di aiutarli a capire la nostra lingua. Per questo ci vorrà tempo e pazienza.

2) Utilizzate i bocconcini per premiare il cane quando riesce a portare a termine quello che gli state chiedendo. Date il bocconcino nel momento in cui esegue il comando che state dicendo, ad esempio seduto, aiutatelo ad associare la parola che state pronunciando con quello che stanno eseguendo in quel momento.

3) Portate avanti l’addestramento in maniera positiva. Evitate di sgridare il cane e non forzatelo mai nella posizione. Non capiranno il significato e potrebbero fare delle associazioni negative. Se il cane non comprende è perché non hanno fatto la giusta connessione tra quello che state dicendo e quello che dovrebbero fare loro. Tornate indietro di uno step, se necessario. E’ il vostro compito essere degli insegnanti capaci e pazienti!

4) Fate esercizi per poco tempo ma spesso. Sarebbe l’ideale fare 10-15 minuti di esercizi almeno una volta al giorno.

5) Terminate la sessione di addestramento positivamente e con un ‘premio’. Accettate le piccole vittorie e i piccoli progressi perché se forzerete troppo alla fine il cane non riuscirà ad apprendere. Se questo accade, ritornate a quello che sapeva fare bene e ripartite da lì. Potrete passare allo step successivo un altro giorno. Il vostro cane deve amare quello che sta imparando e quello che ha ottenuto, anche se poco, incoraggiatelo a collegare quello che state dicendo, ciò che significa e cosa dovrebbero fare di conseguenza. Questo li renderà volenterosi la prossima volta che gli insegnerete qualcosa!

6) Una volta che avrete padroneggiato gli step da 1-5, ripetete di nuovo usando i suggerimenti su ‘COME PROGREDIRE’ per proseguire l’addestramento.

7) Non portate avanti questo tipo di addestramento se il cane mostra segni di possessività o aggressività nei confronti del cibo o per degli oggetti dato che potrebbe mettere a rischio voi o il vostro cane. Dovreste invece farvi consigliare da un comportamentalista qualificato.

E ora iniziamo…

FASE UNO: Preparate la zona della cuccia e con il cane al guinzaglio camminate verso la cuccia

Come sottolineato precedentemente, assicuratevi di aver posizionato la cuccia in un’area senza ostacoli. Idealmente dovreste potervi allontanare di 5-10 passi dalla cuccia in linea retta. Prendete il cane al guinzaglio e tenete pronti i premietti – preferibilmente in un sacchetto apposito o in una tasca di facile accesso in modo da tirarli fuori rapidamente per premiare il cane per i risultati ottenuti e la sua collaborazione!

Una volta che avrete preparato l’area della cuccia, avrete i bocconcini a portata di mano e il cane al guinzaglio, avanzate verso la cuccia. Per le prime volte non dovete camminare troppo velocemente, 5 passi sono sufficienti in questa prima fase iniziale!

Se il vostro cane non conosce il comando ‘cammina a fianco’, tenete in mano un bocconcino mentre camminate in modo da incoraggiarlo a camminare accanto a voi senza farlo tirare al guinzaglio. Date un premietto come ricompensa quando date il comando ‘piede’ quando il cane assume la posizione richiesta accanto a voi. All’inizio magari è necessario che teniate il bocconcino vicino al naso del cane se non capisce il comando per aiutarlo a restare vicino a voi mentre cammina.

COME PROGREDIRE

  1. Aumentate la distanza tra voi e la cuccia in modo da dover camminare di più.
  2. Quando insegnate ‘piede’, iniziate ad allontanare il bocconcino dal naso in modo da farli camminare a guinzaglio senza che siano guidati dall’odore del premio. Una volta che il cane avrà compreso di restare accanto a voi potete procedere a camminare ‘al piede’ con il bocconcino in tasca, lasciando cadere il guinzaglio a terra e poi finalmente eliminarlo del tutto! Fate tutto con calma se il vostro cane non conosce già il comando.

FASE DUE: Chiedete al cane di ‘sedere’ davanti alla cuccia

Fermatevi davanti alla cuccia e tenendo un bocconcino davanti al naso del cane, guidatelo nella posizione ‘seduto’. Appena appoggia il sedere a terra, ripetete il comando ‘seduto’ in modo che possa associare questa parola all’azione del sedersi. Dategli un bocconcino per aver assunto la posizione solo se non conosceva il comando.

SUGGERIMENTO: Se non glielo avevate già insegnato, il cane non capirà il comando come ‘piede’ o ‘seduto’ all’inizio. E’ vostro compito in qualità di loro educatori, essere chiari ed aiutarli ad apprendere. Dite sempre e soltanto il comando quando il cane sta effettuando fisicamente l’azione che desiderate in modo che possa imparare a capire quello che volete da lui. Assicuratevi di dargli il bocconcino come premio in un paio di secondi.

COME PROGREDIRE

  1. Quando il cane si siederà a comando utilizzando il bocconcino, iniziate a completare la FASE 2 senza dargli il bocconcino in modo che il cane inizi a comprendere il significato della parola quando la pronunciate.

FASE TRE: Posizionate un bocconcino dietro la cuccia e riportate il cane alla posizione di partenza

Tenendo il guinzaglio in una mano, usate l’altra mano per posizionare un bocconcino dietro la cuccia del cane

Utilizzando un secondo bocconcino, allontanate il cane dalla cuccia e dal primo bocconcino che avete posizionato. Mentre vi allontanate dalla cuccia e dal primo bocconcino, date il comando ‘lascia’. Ricorda come per ‘piede’ e ‘seduto’, dai il comando ‘lascia’ mentre ti stai allontanando e il cane agisce correttamente seguendoti invece di andare verso il bocconcino dietro la cuccia. Per incoraggiare il cane ad allontanarsi, posiziona il bocconcino proprio davanti al suo naso per aiutarlo all’inizio a capire cosa volete da lui e per incentivarlo a seguirvi.

Tornate indietro alla posizione di partenza utilizzando il comando ‘piede’. Ricordate di guidare il cane con il bocconcino, come prima, fino alla posizione iniziale. Tenete il bocconcino vicino al loro naso per iniziare, in modo da aiutarli a camminarvi accanto finché non capiranno il comando.

SUGGERIMENTI: Mentre conduci via il cane dal bocconcino, rendi più facile l’operazione di farti seguire girandoti verso il cane e frapponendoti tra lui e il bocconcino. Questo aiuterà a limitare la ‘tentazione’ di avanzare verso la cuccia e il bocconcino!

PERCHE’ INSEGNARE IL COMANDO LASCIA?

Il comando ‘lascia’ può essere utile nella vita di tutti i giorni per far lasciare il giocattolo di un bambino che non è adatto per cani, per fargli lasciare un boccone di cibo trovato per caso per strada e che potrebbe essere pericoloso. E’ utile per aiutare il cane a capire cosa è suo e cosa no ma anche per evitare che ingerisca oggetti pericolosi o del cibo avvelenato.

COME PROGREDIRE

  1. Aumentate la distanza tra voi e la cuccia in modo che dobbiate camminare di più.
  2. Quando ripetete l’esercizio ‘piede’, iniziate ad allontanare il bocconcino dal naso in modo che cammini tranquillamente al guinzaglio senza essere guidato dal profumo del premietto. Una volta che il cane avrà compreso di restarvi accanto potrete mettere il guinzaglio in tasca, poi lasciarlo a terra e finalmente eliminarlo completamente! Fate tutto con calma se il vostro cane non conosce già il comando piede.

FASE QUATTRO: Giratevi verso la cuccia e ‘mandate’ il vostro cane alla cuccia utilizzando il comando ‘vai a cuccia’

Una volta tornati alla posizione di partenza, giratevi verso la cuccia e continuate a usare il bocconcino per guidare il cane nella posizione ‘seduto’ ancora una volta. Date il premietto quando date il comando per premiare positivamente l’azione che il cane compie.

In seguito camminate con il cane verso la cuccia mentre dite ‘vai a cuccia’ mentre il cane avanza (il premietto è sempre dietro la cuccia!)

COME PROGREDIRE

  1. Così come per il comando ‘piede’, bisognerà che il cane impari a farlo senza guinzaglio. Iniziate lasciando il guinzaglio pendere e mandate il cane ‘vai a cuccia’. Potete rinforzare il comando con un gesto della mano come ad esempio indicando la cuccia per aiutarlo a capire.
  2. Completate questa fase con il cane senza guinzaglio e dite ‘vai a cuccia’.

FASE CINQUE: Consentite al cane di trovare il bocconcino, pronunciate il suo nome in modo che si giri verso di voi e poi chiedetegli di sedersi mentre è sulla cuccia

Dopo aver camminato o aver inviato il cane a cuccia, consentitegli di trovare il bocconcino che avevate precedentemente nascosto dietro la cuccia. In seguito, pronunciate il suo nome per attirare la sua attenzione e, usando se necessario, un altro bocconcino, chiedetegli o guidatelo nella posizione ‘seduto’. A questo punto dovrebbe essere seduto nella sua cuccia e quindi ha terminato di portare a termine il comando ‘vai a cuccia’ nella sua forma più semplice! Spostatevi a fianco del vostro cane (così non dovrà avanzare o scendere dalla cuccia) e dategli il premietto gustoso per essersi seduto sulla cuccia.

COME PROGREDIRE

  1. Dopo aver ripetuto l’esercizio varie volte, utilizzate il bocconcino per farlo sdraiare sulla cuccia invece di dare il comando seduto. Dite la parola ‘terra’ nel momento in cui assume la posizione correttamente. Premiatelo come prima posizionandovi al suo fianco invece che di fronte a lui per incoraggiarlo a restare sdraiato sulla cuccia.
  2. Quando finalmente il cane avrà preso confidenza con il comando e resterà sdraiato tutte le volte che pronunciate terra, aumentate la distanza da cui date il comando. Se lo fa correttamente aumentate la distanza ogni volta di uno o due passi. L’obiettivo finale è di riuscire a dare il comando dall’altra parte della stanza e che il cane risponda correttamente! Come prima, tornate indietro e posizionatevi accanto a lui al termine dell’esercizio per premiarlo.

Avete finito, tutte e cinque le fasi per insegnare al vostro cane ad ‘andare a cuccia’ sono completate! Ripetete varie volte, la ripetizione dell’esercizio unito ai vostri comandi precisi e il premiare le loro azioni aiuterà il cane a capire esattamente cosa volete da lui.

Fatemi sapere come va!

Dogtor™ Adem
Top UK Dog Addestratore e Comportamentalista
Proprietario di Dog-ease Training
www.dog-ease.co.uk

This entry was posted in Addestramento