Limited availability due to high demand. Please see our Stock Availability page for more information.

The Omlet Blog

Interpretiamo i movimenti della coda del gatto

Un tratto caratteristico dei gatti è l’andatura sinuosa con la coda ritta. Curiosamente nessun’altra specie felina cammina così e non si sa esattamente quando il gatto domestico ha adottato questa postura.

L’antenato del gatto domestico, il gatto selvatico africano, si è legato agli esseri umani più di 10,000 anni fa. Ci hanno probabilmente adottati e non il contrario, attratti dal gran numero di roditori che giravano attorno alle riserve di grano. E’ quasi certo che i felini scrocconi, adattarono il loro linguaggio corporeo – coda inclusa – per farci piacere e assicurarsi un posto sul divano.

The following cat-of-nine-tails facts tell you everything you need to know about your pet cat’s swishing tail.

1 – Esercizi di equilibrismo

I gatti hanno un equilibrio eccellente. La coda ha un ruolo fondamentale in questa loro abilità perché agisce come contrappeso quando si avventurano come ‘funamboli’ su muretti o mensole. La coda aiuta i gatti anche nella corsa e nei rapidi spostamenti di direzione – e senza inciampare. La prossima volta che vi capiterà di osservare un gatto mentre corre osservate attentamente – se un essere umano provasse ad imitare i cambi di direzione di un gatto, semplicemente cadrebbe a terra.

2 – La coda racconta molte cose

I gatti comunicano con la coda, mandando continui segnali. Il segnale più noto è la coda dritta, sintomatica di un gatto felice. Nei momenti di grande piacere, la parte terminale della coda fremerà leggermente. Da non confondere con la coda che sferza che è il segnale di un gatto irritato. Una volta che il gatto si sarà alzato e avrà la coda che si muove da un lato all’altro, significa che è passato dal nervosismo alla rabbia, fate attenzione!

3 – Pronti a predare

Quando il gatto fa la posta ad una preda, generalmente tiene la coda bassa e immobile ma al momento di balzare in avanti potrebbe muoverla. Se la caccia ha esito negativo allora la coda si muoverà incessantemente in segno di irritazione.

4 – Senza codal

Alcune razze incluso il gatto dell’isola di Man, nascono senza coda a causa di un gene dominante. Due gatti dell’isola di Man non potranno mai accoppiarsi dato che la combinazione di due geni dominanti potrebbe causare seri problemi alla cucciolata. La cosa arricciata della razza Bobtail non ha gli stessi potenziali problemi di salute del gene del gatto dell’isola di Man. Sia quest’ultimo che il Bobtail sembrano aver imparato a mantenere l’equilibrio abbastanza bene anche senza la coda.

5 – Quando la codal viene meno

Un gatto che ha perso la coda in un incidente o si è ferito in mezzo ad una porta o in un incidente stradale è definitivamente svantaggiato. Non sarà più in grado di tenersi in equilibrio come prima o di mandare segnali con la coda. Saranno comunque in grado di condurre una vita serena – i proprietari dovranno prestare più attenzione al linguaggio corporeo per capire lo stato d’animo del loro gatto.

6 – I retroscena

La coda del gatto ha tra le 19 e le 23 vertebre, a seconda della razza (senza contare il gatto senza coda dell’isola di Man!) Queste rappresentano circa il 10% del numero totale delle ossa che costituiscono il corpo di un gatto. Le vertebre assicurano alla coda la flessibilità e sono tenute assieme da muscoli, tendini e legamenti.

7 – Allarme coda

Se il gatto non si sente bene, lo potrete capire facilmente dalla coda. Non sarà più bella dritta o sferzante quando è eccitato. Se notate che il portamento della coda è cambiato nel vostro gatto, portatelo a fare un controllo veterinario. Alcuni gatti sono soggetti a dermatiti a volte causate dalle pulci. A volte ci sono delle aree infiammate alla base della coda. Alcuni problemi ormonali causano l’infiammazione della coda.

8 – Felini unici

L’abilità di camminare con la coda eretta è una caratteristica unica dei gatti domestici. Tutti gli altri membri della famiglia dei felini camminano con la coda abbassata, orizzontale o ben nascosta tra le zampe posteriori.

9 – Per finire

I gatti sollevano la coda per comunicarci che sono felici e rilassati, ma quando lo fanno in presenza di altri gatti, è un segnale che invita ad avvicinarsi e conoscersi. Altri gatti annuseranno un gatto che ha la coda sollevata.

E’ un’idea diffusa che i gatti abbiano sviluppato le fusa solo a nostro beneficio – e forse, la coda sollevata in segno di felicità è un altro modo in cui si sono conquistati uno spazio nei nostri cuori e nelle nostre case.

This entry was posted in Gatti


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *