The Omlet Blog

Come abituare il coniglio alla lettiera

Molti di coloro che hanno un coniglio che vive in casa hanno piacere di lasciarlo girare libero, lasciandogli tutto lo spazio possibile e renderlo parte integrante della famiglia ma temono di dover passare buona parte della giornata a raccogliere le feci e asciugare la pipì. Ma forse non sapete che, come i gatti, i conigli possono essere abituati alla lettiera.

Fase preparatoria

Se non l’avete ancora fatto, dovrete sterilizzare o castrare il vostro pet dato che un coniglio intero non potrà mai essere abituato all’uso della lettiera. Finché non sono adulti, dovrete confinarlo in uno spazio chiuso. A differenza di cani e gatti, è più facile abituare un coniglio adulto dato che le capacità di concentrazione e apprendimento dei piccoli sono molto limitate.

Abituare un coniglio alla lettiera può richiedere un po’ di tempo e sicuramente ci saranno incidenti di percorso e quindi armatevi di pazienza per tutto il processo. I conigli, come molti animali non rispondono positivamente alle punizioni quindi non sgridatelo se farà qualcosa di sbagliato. Questo gli farebbe solo dimenticare quanto appreso e lo renderebbe riluttante a riprovarci.

Choose The Right Place

Mentre sta imparando, dovrete tenerlo in un’area definita della casa. Il bagno o uno sgabuzzino possono andare bene ma potreste anche predisporre un recinto possibilmente in una zona senza tappeto.

Potreste aver bisogno di vari sacchetti di lettiera ma intanto iniziate con uno. Se notate che il coniglio ha un angolino preferito dove fare cacca e pipì, portate lì la cassetta nel suo posto preferito.

The Litter Box

I conigli vogliono spazio per stirarsi nella lettiera, assicuratevi di prenderne una abbastanza grande. Potrete trovare facilmente delle cassette adatte ai conigli e per i sassetti quelli per gatti vanno bene. Assicuratevi che possa saltarci dentro agevolmente.

Mettete nella cassetta una lettiera assorbente. Quelle Carefresh assorbiodori sono perfette ed eliminano gli odori indesiderati ma potete usare anche quelle a base di carta o di legno. Non utilizzate nulla che potrebbe essere velenoso se ingerito dato che frugheranno nella lettiera. Non utilizzate quelle a base di legno morbido come pino o cedro dato che hanno degli elementi di argilla che sono pericolosi per i conigli.

Aggiungete un buono strato di paglia sulla lettiera e poi mettete qualche goccia di urina. Questo aiuterà il coniglio a trovare la strada giusta.

Resta con il coniglio

Mettete il coniglio nella zona di addestramento e restate con lui o lei. Appena lo vedete fare la cacca o urinare, sollevatelo e mettetelo nella lettiera insieme a quello che ha appena fatto. Parlategli con gentilezza. Dopo un po’ il messaggio dovrebbe passare e il coniglio dovrebbe capire qual’è il posto giusto per fare i suoi bisogni. Passate il più tempo possibile ad insegnargli nei primi giorni. Quando dovete lasciarlo, mettetelo nella gabbia o in una piccola recinzione. Continuate l’addestramento quotidianamente finché non avrete raggiunto i risultati desiderati.

Quando ritenete sia pronto, potrete espandere l’area in cui lasciarlo. In ogni caso non lasciategli da subito la casa intera perché rischia di dimenticare dov’è posizionato il box lettiera e potreste perdere i benefici dell’addestramento.

Cercate di annotare dove fanno erroneamente i bisogni e in caso, aggiungete una lettiera extra in quel punto. Potreste dover spostare la gabbia o risistemare dei mobili ma una volta fatto ne sarà valsa la pena.

Dovete tener conto che i conigli non sono affidabili al 100% per quanto riguarda la lettiera. Accidentalmente potrebbero sporcare fuori per tutta la loro vita ma questo non significa che avete fallito con l’addestramento. E’ normale per un coniglio lasciare qualche pallina e urinare vicino alla lettiera. Aggiungete qualche tappetino assorbente in modo che vi sarà più facile pulire.

This entry was posted in Conigli