The Omlet Blog

Scegliere un nome per il vostro animale

Dare il nome ad un animale può essere difficile. Bisogna optare per qualcosa di molto originale, qualcosa che descriva l’animale oppure che rifletta la vostra personalità? Potreste magari scovarlo in una lista on line dei nomi più in voga? Oppure dovrebbe dire qualcosa rispetto all’anno in cui l’animale è nato – ad esempio un cane che si chiama Trump, una gatta di nome Greta, oppure il pappagallino Boris?

Se si tratta di un animale di famiglia, spesso i genitori lasciano l’incarico di scegliere il nome ai figli. Ci illudiamo di essere genitori gentili e comprensivi ma in realtà lasciamo loro la patata bollente!

La salvezza è nei numeri

In qualche modo se i nuovi arrivati sono in due, l’ispirazione si scatena. Potete usare la stessa lettera – Micio e Micia, Pallino e Pallina, o Arturo e Alfie. Oppure potete optare per le coppie famose come Mio e Mao, Thor e Loki , Tom e Jerry, Lennon e McCartney, Mignolo e il Prof.

Diventa più difficile se gli animali sono più di due. Un piccolo gruppetto di galline ad esempio all’inizio avrà un nome per ognuna del gruppo ma col tempo probabilmente vi riferirete a loro come “le ragazze”.

L’altra maniera per interpretare il detto la salvezza sta nei numeri è di utilizzare sempre lo stesso nome mille volte. Gatti che si sono da sempre chiamati Tom; Fido è il più utilizzato per i cani e Polly per il pappagallo è iconico. E poi c’è l’elenco dei nomi più popolari che si modificano con il passare del tempo esattamente come per i nomi di bambini.

Un sondaggio svolto nel 2018 suggerisce che Luna, Maya, Margot e Mario sono i nomi più comuni per i cani nomi in Italia. I gatti si chiamano principalmente Luna, Romeo, Chicca e Pallina. E se avete un pappagallo, avrete buone possibilità di chiamarlo Blu, Kiwi, Becco, Tristano o Momo.

I piccoli mammiferi tendono a condividere nomi di personaggi di fantasia famosi come Flopsy, Giulio Coniglio, Luna, Peter coniglio (Flopsy e Giulio, insieme a Peter, sono rimasti in cima alla lista per più di 60 anni).

Buttarla sul ridere?

Se decidete di optare per un nome ridicolo, dovrete essere ben certi che non rimpiangerete la decisione in un momento successivo. Alcuni nomi come Brexit, Doggy McDogface and Smelly Cat diventano obsoleti.

Se invece volete scegliere un nome che ispiri un sorriso senza strafare, sarebbe meglio scegliere qualcosa di insolito per un animale. Non vi stancherete mai di un gatto che si chiama Gary, un cane che si chiama Ambrogio e un pappagallo che si chiama Karen. Ma è un confine labile. Nomi particolari come Laptop il gatto, Salsiccia il bassotto e Biscottino il pappagallo perderanno il loro fascino in men che non si dica.

Cose da evitare

Se avete preso con voi un cane, dovreste evitare nomi che assomiglino a dei comandi. As esempio Naruto assomiglia al comando ‘Seduto’, Sasha assomiglia a ‘Lascia’, Rasta assomiglia a ‘Resta’ e così via. Questo consiglio non vale per le altre specie animali.

Qualunque nome volgare o controverso sarà fonte di imbarazzo – per voi (quando dovrete chiamarlo davanti ai vicini), e per il povero bimbo che sarà costretto a chiamare il suo amico a quattro zampe Sexy, Satana, o similari.

Sarebbero anche da evitare i nomi da bambino. Da cuccioli possono somigliare a Palladipelo o Pancinomorbido ma una volta diventati adulti potrebbero suonare strani.

Abbiate un pensiero gentile anche nei confronti dei veterinari e dei gattili. Utilizzate dei nomi che si possano scrivere senza errori e che non diano problemi nei database.

Idee per quando tutto il resto fallisce

Potreste scegliere un nome che descriva il comportamento o l’apparenza del vostro animale. Lampo, Scheggia, Gonzo, Graffio, Calzino, Biscotto e così via. Ci sono poi nomi famosi come – Bugs, Daffy, Silvestro, Titti, Lassie, Laika, Tequila, Felix, ecc.

E poi naturalmente la classica carta ‘esci di prigione’ – i bambini. Tutto ciò che dovrete fare è dare un giudizio sui vari nomi che vi sottoporranno dicendo semplicemente “riprova” se non vi soddisfa. Una volta scelto Neve, Scooby, Simba o Marley, potrete sedervi e ritenervi soddisfatti per il difficile lavoro svolto.

This entry was posted in Animali da compagnia