The Omlet Blog

Le 9 cose che fanno gli umani e che infastidiscono i cani


Foto di Matthew Foulds on Unsplash

1. Parliamo troppo

I cani non conoscono l’italiano e non comprendono la grammatica e la sintassi anche per quanto possiate provare a insegnargliela. Come potete ben immaginare, dev’essere incredibilmente frustrante avere un umano che parla e dice cose incomprensibili.

I cani di solito imparano i comandi e li associano a delle azioni ma non comprendono nulla più lungo di una breve frase e si confonderanno se inizierete ad usare nuovi modi per indirizzarvi a loro. Se gli avete insegnato il comando “Lascia” per fargli lasciare il bastone o il giocattolo, allora “Molla” o “Lascia andare” o ancora “Dammelo, sciocchino!” non sarà di alcun aiuto.

2. Lasciamo entrare altre persone nel nostro territorio

Gli umami reputano normale andare a casa degli altri e lasciar entrare gente esterna nel nostro e nel territorio del cane. Questo creerà dei grossi problemi ad alcuni cani e potrebbe anche stressarli molto per cui non stupitevi se tratteranno gli estranei con sospetto.

Se desiderate invitare altri cani a casa vostra, potrebbe essere una buona idea farli incontrare prima in passeggiata, su un terreno neutrale. La maggior parte dei cani non avranno problemi a condividere i loro spazi ma è sempre meglio ridurre al minimo i rischi di zuffa.

3. Li fissiamo

Noi crediamo che il contatto visivo sia qualcosa di bello e utile per creare un legame e con i nostri cani tendiamo a guardarli negli occhi quando li salutiamo. Molti cani non lo apprezzano. Mentre uno sguardo affettuoso tra voi e il vostro cucciolo può andare bene, essere fissato da uno sconosciuto può essere molto stressante. Loro interpretano lo sguardo fisso come una sfida e potrebbero di conseguenza considerarvi una minaccia, per cui cercate di evitare il contatto visivo con cani che non conoscete.

4. Li abbracciamo

Questo è un argomento controverso ma molti dicono che sebbene i cani accettino gli abbracci, non li apprezzano. Dipende dal cane ma alcuni si innervosiscono e si stressano se interferiamo con il loro spazio personale e li stringiamo, potrebbero considerarla una minaccia.

La maggior parte dei cani amano le coccole e praticamente tutti i grattini sulla pancia per cui, se volete essere certi di mostrargli il vostro affetto, dategli una grattatina sulla pancia e condividete il divano invece che stringerlo tra le braccia.

5. Non li lasciamo annusare durante le passeggiate

Per i cani le passeggiate non sono solo un esercizio fisico. Mentre noi umani ci possiamo fermare ad ammirare un paesaggio, i cani esplorano il mondo in maniera meno visiva e preferiscono cercare degli odori interessanti da seguire. Questa attività fornisce loro anche un’ottima stimolazione mentale che li stanca tanto quanto l’attività fisica, per cui cercate di essere pazienti e fatelo fermare ad annusare e marcare il territorio a piacimento.

6. Cambiamo forma e odore

I cani fanno la muta circa una volta l’anno mentre gli esseri umani cambiano d’abito ogni giorno, utilizziamo vari saponi, ci profumiamo e utilizziamo prodotti detergenti per pulire casa. I cani alla fine si abituano a questo comportamento ma non lo capiscono dato che preferirebbero che non ci lavassimo tanto spesso e usassimo sempre gli stessi abiti.

7. Siamo contraddittori

I cani si sentono confusi se siamo contraddittori. Non capiscono “solo per questa volta” oppure “solo quando mamma è via per lavoro”: preferirebbero di sicuro restare fuori dal letto piuttosto che interpretare i vari segnali.

8. Li lasciamo soli

Per i cani, che sono animali da branco, lasciare il branco è assolutamente assurdo e stupido. Ecco perché possono sentirsi confusi e nervosi quando li lasciamo da soli per andare al lavoro o al cinema.

Insegnate al cane a stare da solo fin da cucciolo per evitare ansie da separazione e non lasciate mai solo un cane adulto per più di quattro ore.

9. Siamo infastiditi quando si comportano da cani

Per i cani annusare, abbaiare, scavare e rovistare nella spazzatura sono comportamenti naturali e potrebbero essere tristi se noi ci infastidiamo a vederli comportarsi così. Questo non significa che possano fare tutto quello che vogliono sempre. Cercate di reindirizzare ed incoraggiare i comportamenti desiderati ma vale la pena ricordare che i cani sono cani e in parte è proprio per questo che li amiamo.

This entry was posted in Cani