The Omlet Blog

Disturbo affettivo stagionale: i cani possono soffrirne?

Cosa è SAD?

Il disturbo affettivo stagionale (SAD) è un tipo di depressione che si ripresenta in determinate stagioni di solito in autunno e inverno. I ricercatori non conoscono a fondo le cause che scatenano la SAD, ma molto probabilmente è legata alle giornate più brevi e fredde che limitano il nostro tempo di esposizione alla luce del sole.

La mancanza di luce solare può condizionare una parte del nostro cervello chiamata ipotalamo che può portare ad una riduzione di un ormone chiamato melatonina che regola il sonno e della serotonina che gioca un ruolo fondamentale nel controllo dell’umore e dell’appetito. E’ anche possibile che il nostro orologio interno sia disturbato dai minori livelli di luce che possono causare sintomi addizionali alla SAD.

I cani possono soffrire di SAD?

Non esiste una diagnosi ufficiale di SAD nei cani, ma studi recenti hanno mostrato che le stagioni possono influire negativamente anche sugli animali. Alcune indagini mostrano che i proprietari di cani notano che i loro cani sembrano più depressi e meno entusiasti durante i mesi invernali. Ecco perché si fa sempre più largo l’ipotesi della SAD e molti veterinari ne sono coscienti.

Quali sono i sintomi?

I sintomi della SAD di solito includono un umore depresso, una perdita di interesse per attività che di solito invece arrecano gioia, scontrosità, aumento dell’appetito e un maggior bisogno di sonno rispetto al normale. Questo si applica a tutte le specie, ma nei cani potreste anche osservare perdita di pelo e incidenti occasionali nel fare i bisogni.

Se notate questi sintomi nel cane la prima cosa da fare è di portarlo dal veterinario dato che ci sono altre cause che possono dare gli stessi sintomi e che magari necessitano di altri interventi. Il veterinario sarà in grado di valutare la situazione e vi darà dei buoni consigli per aiutare il vostro amico.

Che cosa si può fare per prevenirla?

Cercate di mantenere la routine solita anche nei mesi invernali. Non è molto invitante andare a passeggiare con il fango e la pioggia e magari anche voi avete meno voglia di frequentare gli amici e i loro cani per giocare al parco ma è comunque molto importante che il cane faccia il giusto esercizio e socializzazione. Questi consigli sono validi sia come prevenzione sia se avete riscontrato i sintomi della SAD.

Se il vostro orario di lavoro lo consente, sarebbe meglio portare il cane a passeggio quando c’è ancora luce in modo da esporlo direttamente ai raggi solari. Aprite le persiane e le tende in casa e magari spostate la cuccia del cane accanto ad una finestra in modo che non rimanga in un angolo al buio.

Il movimento e l’esposizione alla luce vi faranno sentire meglio e anche questo aiuterà il vostro cane a essere più allegro e spensierato. I nostri animali sono estremamente sensibili al nostro umore e alle nostre emozioni e il vostro cane soffrirà se anche voi non state bene.

Gli esseri umani affetti da SAD a volte traggono dei benefici da luce artificiale che riproduce la luce solare. Sebbene non ci siano prove che possa migliorare l’umore del cane, non potrà neppure fargli male, per cui domandate al veterinario se ritiene possa essere una buona idea.

This entry was posted in Cani