The Omlet Blog

Come organizzarsi se si vogliono prendere delle galline?

Avere degli amici pennuti in giardino che depongono le uova regolarmente – non è male, vero? Ma prima di tenere delle galline in giardino, bisogna tenere in considerazione delle cose. Il giardino è adatto, quali sono i costi da affrontare… Ecco perché vogliamo darvi qualche consiglio e indicazioni!

Quanto costa tenere galline?

I normali costi di gestione includono cibo, lettiera, sabbia, calce, acqua ed elettricità. A seconda della razza e dell’età delle galline e dal tipo di qualità del cibo, dovete considerare circa 12 per cinque galline/mese. Se le galline trovano cibo anche all’aperto, i costi possono essere più bassi mentre il cibo organico di alta qualità costa molto di più. Dovrete anche mettere a budget dei cavoli, foglie di cavolfiori e spinaci come elementi supplementari al pellet dato che le galline necessitano di molte verdure nella loro dieta. La lettiera costa approssimativamente 15€.

Inoltre ci sono i costi del veterinario che sono difficilmente quantificabili. Il costo delle vaccinazioni è abbastanza abbordabile, il vaccino al massimo è15. A seconda del tipo dei vaccini che farete e se le sverminerete anche , naturalmente i costi aumentano. Con altri elementi legati all’ambito di salute, possiamo calcolare 60/anno.

Per rispondere semplicemente alla domanda, i costi massimi per allevare galline in giardino si aggirano sui 50€/mese, per un gruppo di 5 galline. In generale si può dire che le galline sono più economiche rispetto agli altri animali domestici come i cani e gatti e in più ci regalano delle uova deliziose.

Attenzione perché i costi elencati sono generici e dipendono molto da paese a paese e anche dalla città in cui vivete.

Oltre ai costi di gestione dovrete acquistare un pollaio adeguato e pratico per tenere i polli al sicuro. Potete prenderne uno già pronto oppure costruirne uno voi.

 

Il trespolo Omlet per galline

Se c’è qualcosa che deve assolutamente essere sulla lista è un distributore di cibo e acqua, un trespolo e come massimodei peck toy e un dispenser per premietti che è anche un modo pulito e salutare per nutrire gli animali.

E non dimenticate i costi delle stesse galline. I costi sono legati alla razza e all’età. Per iniziare bene bisognerebbe cominciare con 4 o 5 animali dalle 16 alle 24 settimane di età. Se invece cercate delle galline di una speciale razza o con il pedigree, il prezzo potrebbe essere più alto. Il costo delle galline può variare dai 3€ ai and 12€ per gallina.

Venite a vedere la nostra guida ‘Quanto costano le galline?’ per informazioni specifiche:

Giochihttps://www.omlet.co.uk/guide/chickens/should_i_keep_chickens/how_much_do_chickens_cost/ Il Peck Toy della Omlet

Qual’è il carico di lavoro e avrò abbastanza tempo per occuparmene?

La mole di lavoro quotidiano dipende dalle dimensioni e dall’età delle galline e da quanto siete organizzati. E’ un dato di fatto che i pulcini e le pollastre giovani diano più lavoro degli adulti. Per scoprire quali galline vanno meglio per voi, potete leggere il nostro precedente blog: ‘Allevamento di galline per principianti: galline adulte o pulcini?’ https://blog.omlet.it/2021/02/28/allevamento-di-galline-per-principianti-galline-adulte-o-pulcini/.

In generale si potrebbe dire che più galline si hanno più c’è da lavorare – ma ci sono anche più uova che vi renderanno felici! Però, avere un piccolo gruppetto di galline, circa 6 animali, è più facile che non tenere un cane. Dovrete dar loro da mangiare e cambiare l’acqua tutti i giorni e controllarle rapidamente per verificare che stiano bene. Inoltre dovreste lasciar uscire le galline dal pollaio almeno una volta al giorno sia libere o in un recinto, che le tenga al sicuro dai predatori.

Un altro importante fattore da tenere in considerazione sono le ore lavorative. Se iniziate a lavorare la mattina presto e rientrate tardi la sera, sarà difficile aprire e chiudere le galline. Questo non significa che non possiate tenere delle galline. Per questo problema, una buona soluzione è di acquistare una porta automatica per pollai, che si apre e si chiude automaticamente anche se voi non siete presenti!.

Con uno sforzo di circa 10-15 minuti al giorno, sarete in grado di svolgere tutti i lavori essenziali per assicurare una vita felice e salutare per le galline (più del tempo extra per giocare e coccolarle, a vostra scelta!).

L’ambiente è giusto per le galline?

Per porter tenere delle galline e renderle felici è necessario avere un’area esterna sicura con tanto spazio dove possano muoversi liberamente, godersi il sole e fare bagni di terra. In questo modo le galline potranno esprimere i loro istinti naturali come raspare e cercare vermi.

Il tipo di razza di galline e anche il numero sono indicatori chiave dello spazio necessario. Dovreste lasciare tanto spazio verde perché possano godersi la libertà. Ma è anche importante avere un pollaio e una recinzione esterna perché le galline siano al sicuro dai predatori quando voi non ci siete.

Chi si prenderà cura delle mie galline se vado via?

Sia che stiate valutando di trascorrere qualche giorno lontani da casa, sia che programmiate un viaggio più lungo – con un’adeguata programmazione potrete farcela e potrete lasciare le galline senza sentirvi in colpa.

La maniera più facile e conveniente è di chiedere ad un amico, un membro della famiglia o un vicino di dare un’occhiata alle ragazze mentre siete via. Se non avete la fortuna di chiedere a qualcuno vicino a voi, non vi preoccupate. Avete mai sentito parlare delle galline sitter? Ebbene sì, esistono veramente. Cercate di capire se nella zona dove vivete c’è qualcuno disponibile per questo servizio. Così come per i cani e i gatti, allo stesso modo funziona per le galline: la gallina sitter ideale si intende di polli.

Un’alternativa potrebbe essere di investire in una mangiatoia automatica. Permetterebbe alle galline di avere accesso al cibo e nello stesso tempo terrebbe alla larga i topi ed altri ospiti indesiderati. Un altro ottimo supporto potrebbe essere una porta automatica per pollai, dove porter impostare il tempo grazie al pannello di controllo e regolare l’apertura e la chiusura della porta in base all’orario o al sorgere e al calare del sole in modo che le galline possano godere della loro libertà anche se voi non siete a casa.

Posso avere varie razze di galline assieme?

Si, nella maggior parte dei casi potete tenere varie razze di galline anche se sarebbe meglio lasciare i galli per conto loro.

Se ci basiamo sull’età, alcune galline potrebbero bullizzare le più giovani per

motivi legati all’ordine di beccata. Improvvisamente ci sono nuove galline nel pollaio e le anziane vogliono ribadire la loro posizione di supremazia all’interno della gerarchia dell’ordine di beccata ed è un comportamento naturale che non ha nulla a che vedere con le razze.
I veri problemi possono insorgere “mixando” le razze ad esempio se ne avete cinque simili per aspetto (come le Rhode Island Rosse e le New Hampshire Rosse) e solo una gallina che ha un aspetto differente. Le galline che hanno un aspetto completamente diverso dalle altre potrebbero essere prese di mira.

Alcune razze crestate come ad esempio le Olandesi non vedono molto bene a causa delle penne sulla testa e questo può creare uno svantaggio e portare a farsi beccare.

La cosa più importante da ricordare quando si inseriscono nuovi elementi nel gruppo è di tenere isolate in quarantena le nuove arrivate per almeno 30 giorni. In questo modo avrete tempo di osservare gli eventuali sintomi di disagio e/o segni di parassiti esterni e quindi trattarle se necessario. Una volta trascorso il periodo di 30 giorni, introducete le nuove galline nel gruppo e tenete monitorata la situazione tra le vecchie galline e le nuove finché non sarete certi che vada tutto bene. Una volta che saranno ambientate e andranno d’accordo tra loro, sarà sufficiente controllarle una volta al giorno. Ulteriori informazioni su come introdurre delle nuove galline nel gruppo, potete trovarle qui: https://blog.omlet.it/2020/04/27/come-introdurre-delle-nuove-galline-in-un-gruppo-gia-formato/

Tenete sempre a mente che i vostri amici pennuti sono esseri viventi e che voi avete una responsabilità nei loro confronti e ve ne dovete prendere cura correttamente. Assicuratevi che abbiano abbastanza spazio e che voi abbiate abbastanza tempo perché possano vivere felici e in salute.

Se terrete le galline in condizioni ottimali, ve ne saranno grate e vi vizieranno con delle deliziose uova. Più riuscirete a programmarvi in anticipo, più le galline saranno rilassate e soddisfatte.

This entry was posted in Galline