The Omlet Blog

Conigli aggressivi: cose da sapere e come intervenire

Di solito i conigli sono creature pacifiche che amano giocare e socializzare con i loro umani. Ma che fare se iniziano a mostrare dei segni di aggressività? E’ difficile vedere il tuo animale stressato ed è naturale cercare di aiutarli. Qui riportiamo una serie di azioni che aiutano a minimizzare i comportamenti sgraditi dei conigli per poter nuovamente godere del tempo trascorso assieme!

Cosa si intende per comportamento aggressivo?

Ci sono due principali modalità aggressive nei conigli, quella più tipica è il comportamento difensivo del territorio. Se il coniglio vi morde quando tendete la mano verso la gabbia o la recinzione, è quasi certamente un aggressione di difesa territoriale. Un altro tipo di comportamento aggressivo avviene quando i conigli – ad esempio se lottano tra loro fino a ferirsi.

Può essere sconvolgente vedere il proprio coniglio che combatte e si ferisce ed è difficile capire cosa fare. Qualche scaramuccia è normale tra animali ma se vedete del sangue sul pelo o nella gabbia allora significa che la rabbia sta andando fuori controllo e i morsi diventano cattivi.

Come gestire le aggressioni territoriali e i morsi

Se il coniglio vi morde la mano – o cerca di farlo – cercate di valutare come e quando vi avvicinate a lui. La gabbia spesso è un rifugio ed è vista come ‘luogo sicuro’ dove il coniglio trascorre la maggior parte del tempo. Se vi inserite inaspettatamente è naturale che si spaventi e si metta sulla difensiva. I conigli sono animali da preda e in natura diventano particolarmente nervosi se ‘messi alle strette’ nel loro luogo sicuro!

Potreste provare ad interagire con il coniglio in un’area che non sia la gabbia ma magari un recinto o un’area gioco, dove avrete più probabilità di avere un’interazione felice e pacifica. Provate a sedervi nel recinto con il coniglio ogni giorno per qualche ora e poi cercate di avvicinarlo con dei bocconcini. Dopo del tempo trascorso in questo modo, scoprirete che il coniglio si affeziona a voi sempre più e le aggressioni diminuiranno.

Passando del tempo con il coniglio in questo ambiente che non è la gabbia, comunicate al vostro amico che non siete un predatore e che si può avvicinare a voi senza paura. Una volta stabilita la fiducia, potrete avvicinarvi anche alla gabbia senza problemi.

 

Come intervenire nei comportamenti aggressivi tra conigli

Se avete notato che i conigli si scontrano tra loro e non sono le classiche scaramucce per gioco, dovreste domandarvi se lo spazio che hanno a disposizione è adeguato. Può essere che i conigli siano cresciuti rispetto a quando li avete presi e la loro casetta che una volta era spaziosa adesso è troppo piccola per due. Magari durante l’inverno hanno trascorso poco tempo nel recinto e si sono troppo ‘legati a casa’. La claustrofobia colpisce sia gli umani che i conigli!

Qualunque sia il motivo del malumore dei conigli, è importante che nella loro gabbia si sentano rilassati e a proprio agio. Se hanno più spazio a disposizione i conflitti si attenuano. I conigli sono animali territoriali e oltre ad avere degli spazi condivisi, ognuno deve avere i suoi spazi

Cercate di distrarre i conigli rissosi battendo le mani. Il rumore li distrarrà e magari gli insegnerà a non combattere. Un coniglio particolarmente aggressivo potrebbe essere dissuaso spruzzandogli dell’acqua sul muso – ma non è una cosa da fare frequentemente, per cui se dopo le prime spruzzate, non si notano grandi differenze, bisogna passare al piano B.

Se decidete di investire in una gabbia più ampia e i conigli continuano a mostrare comportamenti aggressivi, potreste doverli separare in due distinte gabbie. Ecco il piano B!

I benefici della sterilizzazione

La sterilizzazione (anche nota come castrazione) è il termine che indica l’operazione chirurgica per evitare che gli animali abbiano dei cuccioli. Se i conigli provengono da un negozio di animali, è probabile che siano già stati sterilizzati – ma se li avete presi da amici, è una buona idea portarli dal veterinario per la sterilizzazione.

Se il coniglio non è stato sterilizzato, è molto probabile che sia più aggressivonei vostri confronti e nei confronti degli altri conigli con cui condivide la gabbia.

E’ comune tenere conigli maschi o femmine a coppie dello stesso sesso e questo può portare a delle faide senza fine. I conigli possono battersi per vedere chi è il dominante nel territorio condiviso ma questi scontri sono meno probabili se saranno sterilizzati.

Allo stesso modo, se avete deciso di tenere un maschio e una femmina insieme è una buona idea sterilizzarli dato che possono arrivare ad avere fino a cinquanta cuccioli in un anno! Cinquanta conigli può sembrare accattivante ma considerate le difficoltà di tenere tutti questi animali!

Ci sono altri benefici correlati alla sterilizzazione oltre alla riduzione dell’aggressività come la riduzione del rischio di contrarre un cancro alle ovaie o ai testicoli. I conigli sterilizzati inoltre sono più facilmente addestrabili e generalmente più socievoli.

Se lo avete portato a casa da poco tempo, gli ci vorrà un po’ per abituarsi al nuovo ambiente e sentirsi a suo agio. E’ normale che agli inizi un animale si senta nervoso e inquieto e questo può portare agli inizi ad alcuni comportamenti aggressivi, tra cui il mordere.

E’ importante capire che il coniglio è più spaventato di voi e che se vi ha morso, questo non significa che non sarà il vostro miglior amico! Se avete dei dubbi su come stabilire un contatto con il coniglio, parlatene con un amico che ha più esperienza o cercate delle notizie nelle varie guide disponibili on line.

Ricordate che avere un coniglio è incredibilmente gratificante e che vale la pena passare del tempo ad addestrarlo. Fintanto che avrà abbastanza spazio e nessun rivale aggressivo, sarà calmo e coccolone, proprio come lo avete sempre desiderato.

 

This entry was posted in Animali da compagnia