The Omlet Blog

5 modi per scoprire che razza canina si adatta meglio a voi

David è un amante dei cani da lunga data, da quando era bambino. Gli piacciono tutti i cani ma i suoi preferiti sono i golden retriever. Tiene anche un suo blog: dogdesires.co.uk dove aiuta gli altri proprietari di cani con suggerimenti e recensioni sui prodotti per cani. In questo articolo David fa 5 considerazioni per scoprire la razza giusta che fa per voi.

Ci sono molte cose da tenere in considerazione prima di scegliere una razza di cani. A seconda del vostro stile di vita, alcune razze si adattano meglio per le loro dimensioni, necessità, livelli di attività e molto altro.

Continuate a leggere per approfondire l’argomento e alla fine avrete tutte le informazioni necessarie per scegliere la razza che fa per voi.

Dimensioni

Alcune persone sanno già a priori se preferiscono i cani enormi o di piccola taglia. Gli altri invece optano per i cani di taglia media.

Un fattore importante che pesa nella decisione sulle dimensioni della razza da scegliere, sono le vostre condizioni abitative. I cani di taglia grande hanno necessità di ampi spazi e se voi vivete in un appartamentino, sarà difficile convivere con un alano. Loro in special modo hanno bisogno di molto spazio a causa della lunga coda che quando si agita butta all’aria tutto.

Detto questo, vivere in appartamento non significa necessariamente dover scegliere un cane piccolo. Alcune razze di cani si adattano facilmente alla vita in casa come ad esempio i Sheepadoodle. Se volete saperne di più su questa razza, venite a leggere sulla guida alle razze qui – Sheepadoodle.

Tenete a mente che i cani di taglia piccola sono più vulnerabili ossia dovete sempre guardare giù per essere sicuri di non calpestarli. Inoltre sono più sensibili al freddo e hanno bisogno di un aiuto per stare al caldo.

Manutenzione

Con il termine manutenzione si includono molte cose. In primis, alcune razze hanno un mantello che richiede molte attenzioni. I cani con il pelo corto come i labrador, sono di facile manutenzione ma cani con il pelo più lungo e magari riccio devono essere spazzolati con più frequenza e toelettati. Per cui dedicherete più tempo a questi cani.

Un altro fattore, sono le spese. I cani di taglia più grande hanno bisogno di più cibo e cucce più ampie ecc.

Infine c’è l’addestramento. Questo elemento è molto importante perché alcune razze sono note per essere più facili da addestrare. I cani di taglia piccola sono soggetti a quella che viene chiamata comunemente ‘sindrome del cane piccolo’, ossia credono di essere più grandi di quello che effettivamente sono e si comportano di conseguenza. Durante l’addestramento sono più testardi. Ad esempio i carlini sono noti per essere disobbedienti e testardi.

Un’altra cosa da tenere a mente è che se da cuccioli lascerete che un cane di taglia grande si comporti come un cagnolino, da grande vi camminerà letteralmente addosso.

Inoltre i cani con le orecchie lunghe e cadenti hanno bisogno di una pulizia più frequente perché sono più soggetti ad infezioni. Infine alcuni cani tendono più di altri a sbavare, come ad esempio i Bloodhound e i Mastini.

Livelli di attività

Se optate per un cane da caccia come i Labrador, Beagle, Foxhound, ecc., vi dovrete aspettare un alto livello di attività. Anche gli incroci con i cani da caccia tendono ad ereditare i geni e hanno molte energie da spendere.

Molti cani non distruggono gli oggetti e non scavano buche in giardino senza ragione ma i cani pieni di energie, hanno bisogno di molto esercizio e si annoiano e diventano distruttivi se non riescono a sfogarsi. E’ necessario abbinare all’esercizio fisico anche l’esercizio mentale.

Indipendentemente dalla razza o dalla taglia, tutti i cani devono fare esercizio quotidiano. Sarete obbligati ad uscire in passeggiata almeno due volte al giorno e se cercate un cane che venga a fare jogging con voi potete scegliere un Weimaraner o un Pastore tedesco.

Personalità

Questo è valido con le persone ma anche con alcuni cani che hanno dei caratteri specifici e possiamo imparare a conoscerli per capire meglio. Per chi è in cerca di un cane affettuoso e amorevole, i Retriever, i Greyhound, gli Irish Wolfhound, gli Old English Sheepdog, i Pitbull e i King Charles Spaniel sono tra i cani più affettuosi.

Restrizioni

Sfortunatamente, a seconda del paese in cui vivete, alcune razze sono bandite.

A titolo d’esempio cito i Pit Bull e i Rottweiler. Entrambe queste razze in alcuni stati sono bandite perché tacciate di essere ‘pericolose’ e ‘aggressive’.

Personalmente ho avuto diversi cani di entrambe le razze e nessuno ha mai mostrato segni di aggressività. Erano dolci, affettuosi e molti Rottweiler si sono mostrati protettivi nei miei confronti.

Non ho mai creduto neppure per un attimo che l’aggressività dipenda dai geni ma solo se cresciuti in maniera scorretta.

 

 

This entry was posted in Cani