Limited availability due to high demand. Please see our Stock Availability page for more information.

The Omlet Blog

Quali colori vede un cane?

E’ un vecchio luogo comune che i cani vedano solo in bianco e nero. Non è così anche se la loro visione dei colori è limitata rispetto a quella umana.

In media una persona riesce a vedere ‘tutti i colori dell’arcobaleno’, dal rosso al viola. I cani invece non hanno gli stessi recettori della luce negli occhi e a loro manca la metà dello spettro del rosso. Possono però vedere il giallo e il blu. Si potrebbe dire che per un cane l’arcobaleno e una serie di gialli e di blu di diverse tonalità.

I rossi e gli arancioni ‘mancanti’ appaiono ai cani come tonalità di marrone chiaro, definito ‘beige’. Il verde dell’erba, degli alberi e delle altre piante sono anche loro dei beige per un cane. Il pallone di un bel rosso brillante in mezzo al prato può essere molto evidente per voi ma per il cane, il pallone e l’erba sono entrambe marroni. Acquistate un gioco che sia giallo o blu e diverrà visibile al cane, come lo è per voi.

Fortunatamente per i cani, si affidano più al senso dell’olfatto piuttosto che alla vista per cui localizzare la palla nel prato non sarà così difficile, indipendentemente dal colore.

I cani vedono i colori della cuccia e dei giochi?

Fintanto che non dipingerete la cuccia chiusa, Fido Nook o altri angoli con dei rossi, arancioni e verdi (che per un cane sono solo dei marroni), apprezzeranno un tocco di colore. Non c’è comunque nulla di sbagliato anche nelle tonalità del beige! Questo vi permetterà di scegliere la vostra prossima cuccia Bolster con la rassicurazione che il vostro pet non vedrà solo bianco e nero. Queste cucce sono disponibili in un’ampia gamma di colori – tutti garantiti dog-friendly!

Tra l’altro non ci sono prove che i cani preferiscano una pallina blu o gialla rispetto ad una rossa o verde. Semplicemente perderanno più facilmente traccia di una pallina marrone chiaro in un prato marrone chiaro.

Come facciamo a sapere che i cani non riescono a vedere certi colori?

Negli ultimi studi sulla visione degli animali, ai cani veniva insegnato a scegliere un disco che aveva un colore diverso dagli altri, toccandolo con il naso. Quando sceglievano quello giusto, veniva loro dato un premietto – che è sempre un ottimo incentivo come ben sanno i padroni dei cani! A volte però, anche i cani meglio addestrati avevano difficoltà a identificare il disco diverso. Questo fatto ha confermato agli scienziati che i cani non sono in grado di distinguere tra alcuni colori. Quando i dischi erano tutti rossi, a parte uno verde, i cani riuscivano solo a vedere dei marroncini chiaro!

Gli scienziati hanno anche utilizzato l’elettroretinografia per misurare in che modo gli occhi degli animali reagiscono alla luce. E’ stato confermato che le cellule ‘cono’ preposte a registrare i colori nel cervello umano, sono assenti nei cani. Gli esseri umani hanno tre tipi di ricettori cono mentre i cani ne hanno solo due.

I cani hanno una buona vista?

Per molte persone può essere una sorpresa scoprire che i cani, oltre ad avere una visione più limitata dei colori, non vedono così distintamente come gli umani. Oltre ad una certa distanza, tutto diventa sfocato per loro. Hanno una miopia a livello genetico che non gli consente di vedere distintamente gli oggetti distanti. Il grado di miopia varia a seconda delle razze e non è una sorpresa scoprire che i cosiddetti ‘seugi’ come i Levrieri Afgani, i Greyhound, gli Irish Wolfhound, i Levrieri Scozzesi e i Whippet hanno una vista migliore dei Chihuahua, Carlini e dei Bulldog.

La vista dei cani arriva al massimo all’alba e al tramonto quando vedono esattamente come durante il giorno. Come i gatti, hanno delle retine che funzionano molto bene con poca luce. La forma dei loro ricettori di luce e lo strato di tessuto riflettente dietro l’occhio, si combinano per creare questa super visione con poca luce.

E sì, lo strato di tessuto riflettente è il motivo per cui gli occhi dei cani (e dei gatti) hanno sempre un effetto ‘occhi rossi’ nelle fotografie e nei riflessi dei fari delle macchine. Nessun lupo nei film dell’orrore sarebbe completo senza questi occhi scintillanti!

I cani hanno anche un campo visivo più ampio rispetto agli umani dato che i loro occhi sono posizionati più di lato rispetto ai nostri. Questo particolare consente loro di vedere in dettaglio quello che a noi sfugge o che vediamo solamente con la ‘coda dell’occhio’.

Perché i cani vedono meno colori rispetto agli umani?

I cani si sono evoluti come cacciatori come i lupi moderni. Da una parte si potrebbe dedurre che un’ottima visione sia essenziale come per gli uccelli predatori. Ma c’è una differenza tra un cane e un’aquila perché il cane si è evoluto per cacciare di notte o all’alba e al tramonto. Un cacciatore di notte non ha bisogno di vedere tutti i colori perfettamente perché questi semplicemente scompaiono insieme al sole. La chiave è riuscire a individuare il movimento e riuscire a vedere le cose bene nella mezza luce. In questo frangente la vista dei cani eccelle e i loro occhi sono molto sensibili al movimento.

Gli esseri umani, per contro, si sono evoluti come cacciatori diurni ed ecco perché abbiamo una migliore visione dei colori. La notte, i nostri occhi non vedono a meno di far uso di qualche luce artificiale. All’alba e al tramonto il nostro cervello ha difficoltà ad identificare degli oggetti in movimento con certezza. Ecco perché gli avvistamenti di fantasmi, i goblin e altre creature fantastiche avvengono in questi momenti del giorno – sono una funzione del cervello che cerca di intravedere a mezza luce!

Quindi la vista umana contiene più colori rispetto ai cani. Ma non siamo in cima alla piramide se si tratta di vista rispetto al panorama del regno animale. Molti insetti, incluse le api e le farfalle così come molti pesci e crostacei hanno molti più ricettori di noi e riescono a vedere molti più colori in un arcobaleno e nel mondo che li circonda.

In ogni caso la vista dei cani è perfetta – per un cane!

This entry was posted in Cani


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *