Fino al 20% di sconto per il Black Friday! Affrettati! La svendita termina il 29 novembre a mezzanotte! Termini e condizioni.
Limited availability due to high demand. Please see our Stock Availability page for more information.

The Omlet Blog

Aiuto, al mio cane piace il fango: consigli per la pulizia!

Un cane marrone che si scrolla su una cuccia Topology

Non è un segreto che la maggior parte dei cani ami sporcarsi con il fango, rotolarsi nello sporco e saltare nelle pozzanghere più alte possibile! Il risultato è inevitabilmente un cucciolone infangato e diversi giri al temutissimo bagno! Se da un lato possiamo cercare di prevenire dei risultati tanto disastrosi cercando di scoraggiare il cane a scavare e gettarsi nelle pozze, dall’altro è inevitabile che siano attratti da queste attività e che si sporchino. Fortunatamente per noi non dobbiamo semplicemente far entrare in casa il cane così com’è coperto di fango. Ecco alcuni semplici consigli su come tenere la casa pulita anche con un cane amante del fango.

Consigli per la pulizia generale della casa

Pulizia quotidiana dei pavimenti

Può sembrare una considerazione ovvia ma con un animale per casa ci sono più pulizie da fare! E’ una buona idea acquistare un’aspirapolvere specificamente progettata per chi ha animali. Sono perfette per raccogliere gli accumuli di sporco in giro per casa e per togliere i peli anche nei posti più difficili da raggiungere. Se avete dei pavimenti in parquet, potete utilizzare un detergente di buona qualità per lavare le superfici dalle zampate.

Tantissimi plaid!

Non solo in questa stagione i plaid stanno benissimo in casa, creando un ambiente autunnale confortevole ma aiutano anche a mantenere i mobili in buono stato! Coprire i divani con dei plaid vi risparmierà tanto tempo (e soldi), piuttosto che cercare di pulire i tessuti del divano. Assicuratevi che i plaid siano facilmente lavabili in lavatrice tutte le volte che puzzano o sono sporchi di fango. Potete anche regalare al vostro pet una coperta come quella morbida ed elegante della Omlet, che può essere messa sul divano o direttamente nella cuccia. Non solo la coperta assicura il massimo comfort ma è anche double face così potrete scegliere il lato che si combina meglio con il vostro arredamento.

La scelta della cuccia

Ci sono diverse cucce per cani sul mercato e a volte può essere complicato scegliere quella giusta. Un elemento da tenere in considerazione nella scelta è l’impatto che avrà sulla pulizia della casa. Senza dei regolari lavaggi, in poco tempo si riempirà di sporco con peli e fango quando il cane rientra dal giro in giardino o dalla passeggiata. Le cucce per cani con coperture rimovibili sono un’ottima scelta e rendono la pulizia molto più agevole. Inoltre, le cucce con i piedini come le Topology aiutano a mantenere la pulizia più a lungo oltre che a lasciare i pavimenti più lindi senza accumuli di sporco che si formano quando le cucce sono poggiate direttamente a terra.

Un labrador sdraiato in una cuccia Topology

Consigli per la pulizia del cane

Spazzolare regolarmente

Spazzolare regolarmente il cane è essenziale indipendentemente dal fatto che sia o meno sporco. Alcune razze di cani richiedono molte più cure rispetto ad altre e si raccomanda anche di portarli da un esperto toelettatore. Potete comunque occuparvi del loro mantenimento a casa. Tra un bagno e l’altro potete utilizzare uno shampoo a secco per eliminare sporco e cattivi odori. Potete anche mantenere il pelo con una spazzola, adatta al tipo di pelo del cane.

Un carlino sporco di fango nel boscoAsciugate le zampe del cane dopo ogni passeggiata

Le zampe dei cani possono portare in casa sporcizia e fango per cui pulitele ogni volta che rientrano da una passeggiata per evitare che portino tutto dentro. Per pulire delle zampe infangate potete utilizzare delle salviette apposta per le zampe dei cani. Un altro ottimo suggerimento è di passare dell’olio naturale di cocco sui polpastrelli dopo aver pulito le zampe. Questo aiuterà a reidratarli e a lenire eventuali escoriazioni.

Lasciate un asciugamano o un tappetino vicino alla porta

Potete lasciare un asciugamano o un tappetino accanto alla porta per evitare che restino impronte per tutta casa. Il Tappetino per le zampe bagnate ad esempio si posiziona davanti alla porta di casa. Il materassino è estremamente assorbente e elimina bagnato e fango. Come con l’asciugamano poi potete sbatterlo fuori dalla porta o metterlo in lavatrice.


Avere un cane che è amante del fango non deve necessariamente essere sinonimo di casa sporca. Fortunatamente dopo aver letto questi consigli, sarete molto più preparati per continuare a godervi le passeggiate all’aria aperta senza dovervi preoccupare per la casa!

 

This entry was posted in Uncategorised


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *