The Omlet Blog

Per quanto tempo posso lasciare sole le galline?

Come per tutti gli altri animali, come loro padroni avete la responsabilità principale e dovete provvedere alla loro sicurezza e felicità. Questo significa che prima di andar via una notte sia per lavoro o in vacanza, dovrete avere un piano per le galline, assicurandovi che stiano bene anche in vostra assenza.

Le galline sono molto più autosufficienti rispetto ad altri animali da compagnia; non hanno bisogno di interagire con le persone tutti i giorni, fanno esercizio da sole e non si ingozzeranno di cibo anche se gliene avete lasciato più del necessario. Detto questo però ci sono alcune cose a cui dovrete pensare prima di lasciarle sole.

Per quanto tempo posso lasciar sole le galline?

Non è facile dare una risposta a questa domanda dato che dipende dalle galline, da dove vivete e come è come disposto l’ambiente delle galline. Anche lasciare le galline un solo giorno richiede preparazione.

Le galline hanno bisogno di un accesso costante ad acqua e cibo e abbastanza spazio per muoversi. Se dovete andare via per 2-3 giorni è abbastanza facile da gestire. La cosa più importante è assicurarsi che siano al sicuro dai predatori quando non siete presenti e non potete controllarle. Lasciarle andare in giro senza alcuna supervisione è molto rischioso per cui dovrete avere un recinto sicuro e sufficientemente grande per farle muovere.

Un Eglu Cube collegato ad un recinto Walk in è la soluzione ideale per questa situazione e in generale se non potete controllarle. Il recinto Walk in può essere ingrandito a seconda del numero delle galline che avete e così sarete certi che non dovranno difendersi da volpi o uccelli selvatici.

Se siete certi che la recinzione è sicura e sufficientemente spaziosa e non c’è rischio che le galline finiscano cibo e acqua, la maggior parte delle galline possono cavarsela per un weekend.

E se chiamassi una gallina sitter?

Se andate via per più di tre giorni, dovrete cercare qualcuno che vi aiuti a curare le galline quotidianamente. Anche se andate via solo per la notte domandate ad un amico o ad un vicino di guardare dal recinto per verificare che vada tutto bene.

Gli incidenti succedono: una gallina potrebbe essersi fatta male oppure il contenitore dell’acqua si è rovesciato. In quel caso l’amico o il vicino saranno in grado di rabboccare l’acqua o telefonarvi per dirvi come è la situazione.

Sarete sorpresi di scoprire quanti amici e familiari saranno lieti di andare a controllare le galline una volta al giorno e prendere le deliziose uova fresche. Se avete una porta automatica per pollai che lascia uscire le galline la mattina e si richiude automaticamente la sera, i vostri aiutanti potranno decidere a che ora della giornata andare a controllare le galline.

Se incaricate qualcuno di controllarle per voi sarebbe carino facilitargli il compito prima di andare via.

Di cosa hanno bisogno le galline mentre sono via?

Se siete tranquilli all’idea di lasciar da sole le galline per qualche giorno, avrete sicuramente già pensato a tutti i dettagli ma è meglio ripassare:

Cibo e acqua

Probabilmente avete un’idea di quanta acqua e cibo consumano le vostre galline in un giorno, dipende dalle razze, età e dimensioni. E’ sempre meglio lasciare un po’ più cibo che meno e assicuratevi che abbiano più di una mangiatoia tra cui scegliere.

Preparatevi a ogni tipo di tempo atmosferico

Non confidate nelle previsioni. Assicuratevi che le galline possano rientrare al pollaio e che abbiano delle zone riparate nel recinto in caso di giornate piovose o in giornate di sole cocente.

Divertimento

Se le galline sono abituate a intrattenersi con voi a fine giornata lavorativa potrebbero sentire la mancanza dello svago. Cercate di aggiungere al recinto dei giochi divertenti con cui possano intrattenersi. Alcune galline adorano appollaiarsi sull’Altalena per galline, mentre altre vanno matte per i dispenser di cibo come il dispenser Caddi o Peck Toy.

This entry was posted in Galline