The Omlet Blog

Orgoglio Omlet: dalla parte degli animali disabili

Questo articolo fa parte del nostro Orgoglio Omlet una serie di incredibili storie che accendono i riflettori su degli animali straordinari che condividono il loro altruismo, coraggio, talento e compassione con il mondo intero.

-Scritto da Anneliese Paul

Jerry è un cane sbarazzino, giocherellone ed esuberante, salvato dalla Romania e che sa fare la verticale! Ha finalmente rimesso i piedi a terra quando Shena gli ha dato una casa e ha tratto ispirazione per aprire un centro di recupero specializzato in animali disabili.

Quando vedi un cane con due sole zampe, che cosa pensi? Molti getterebbero la spugna. Alla sua prima visita dal veterinario, fu suggerito a Shena di “addormentare” Jerry. Ma Shena non poteva farlo.

Shena ha quattro cani, lavora negli ospedali nei reparti oncologici e studia per prendere una laurea in Assistenza Sociale. Poi un amico le ha inviato un video di un cucciolo in Romania e si è commossa.

Jerry era paralizzato, un randagio che nessuno voleva che probabilmente era stato investito da un’auto e lasciato morire sulla strada. Shena non riusciva a togliersi la sua immagine dalla testa, “Uno in più non cambierà?” e così ha deciso di portarlo a casa.

La prima volta che Shena lo ha incontrato, Jerry è saltato giù dalla macchina, pieno di energie. E’ stato amore a prima vista. Era un giocherellone cucciolo di sei mesi. I quattro cani di Shena lo hanno accolto senza problemi e si è inserito nel branco in poco tempo.

Essendo paralizzato fin da piccolo, non è una sorpresa scoprire che dopo l’operazione per togliere le zampe posteriori, Jerry è tornato a giocare dopo qualche piccola caduta per ritrovare l’equilibrio.

Jerry cammina su due zampe senza problemi in casa e in giardino ma per le passeggiate utilizza le ruote. Hanno dei tubi idraulici e all’inizio era un po’ traballante ma in un paio di giorni e un po’ di pratica ha preso confidenza. Adesso che è arrivato al suo terzo set di ruote, Jerry rincorre le palline. Niente lo può fermare. Shena ritiene che sia il più veloce di tutti!

Jerry ha iniziato ad avere un seguito sui canali social di Shena e la gente ha cominciato a chiederle dei consigli sugli animali disabili. Jerry adesso ha due nuovi amici a due zampe e un’amicizia speciale con Flo, un altro cane salvato dalla Romania. Nel 2013, pochi mesi dopo aver adottato Jerry, Shena e suo marito Ian hanno deciso di realizzare PUDZ. PUDZ è un santuario per animali ed è specializzato in animali disabili.

Until last year Shena e Ian si sono occupati di 170 animali, inclusi cani, gatti, conigli, cincillà, porcellini d’india, galline, anatre e tacchini nel nord del Lincolnshire.

A causa delle loro disabilità, molti degli animali, se non fosse per le cure di Shenae Ian non sarebbero qui. Jerry è stata la loro ispirazione e da poco sono riusciti a raccogliere abbastanza soldi per un terreno di 1 acro per poter portare avanti il loro lavoro con gli animali e regalare loro una vita felice che meritano.

 

“Jerry mi ha cambiato la vita. Ho incontrato così tante persone. Perché abbandonare degli animali che sono disabili? Loro non lo farebbero con noi. Tutti meritano un’occasione nella vita.”

 

 

This entry was posted in Animali da compagnia