Limited availability due to high demand. Please see our Stock Availability page for more information.

The Omlet Blog

Preparativi per l’autunno per allevatori di galline

Un allevatore che raccoglie le uova in autunno

L’autunno è una stagione di cambiamenti per le galline. Di solito in questo periodo dell’anno fanno la muta e questo le mette un po’ in difficoltà viste le temperature che diminuiscono. Saranno più affamate che mai mentre spuntano le nuove penne e sarà bene aggiungere qualche bocconcino in più. Come sempre però sarà un dare e prendere perché le galline vi ringrazieranno delle gentilezze con tanti escrementi e aiuole concimate, un ottimo elemento per il compost autunnale.

Come occuparsi delle galline in autunno

Autunno è tempo di falò in giardino, quando la vegetazione morta viene consegnata alle fiamme. Le galline andranno dritte alle ceneri che rimarranno dopo il fuoco per andare a becchettare per cui, assicuratevi che siano ben spente prima di lasciarle uscire. Se qualche vicino nei dintorni sta programmando un falò, tenete le galline ben chiuse nel pollaio prima che inizi la festa – non sarebbe certo piacevole che le galline si ritrovassero circondate dalle fiamme.

Prima di accendere il fuoco, assicuratevi che le galline non ci abbiano fatto un nido dove rintanarsi invece di ritornare al pollaio. Allo stesso modo, controllate anche che non ci siano ricci, rospi o altri animaletti selvatici che potrebbero restare intrappolati. La base di un cumulo di legna è una tentazione per i piccoli animali che cercano un rifugio dalle intemperie!

Non tutti i vegetali del giardino verranno bruciati naturalmente. Foglie, erbacce e avanzi di vegetali possono essere aggiunti al compost. E’ il momento di dare anche una bella girata al cumulo di compost con l’aiuto di un forcone mischiando la lettiera sporca delle galline, i loro escrementi e altre cose per avere un magico terriccio l’anno successivo. Utilizzate solo la lettiera sporca perché la segatura pulita ci mette molto tempo a marcire e, a volte. può ‘fermare’ il processo di compostaggio.

Freddo, uova e penne delle galline

La maggior parte delle galline continuerà a fare regolarmente le uova man mano che la stagione progredisce ma ci sarà un calo nella produzione quando le giornate si accorceranno e diventeranno più fredde. Se avete delle luci in pollaio per incrementare la produzione potrete iniziare ad usarle.

Spesso le galline vanno in muta in autunno per cui necessitano di una buona dieta e di un costante apporto di grit per aiutarle a stare in salute e a far ricrescere le nuove penne. Potreste dare delle vitamine e minerali extra uniti a dell’aceto di mele nell’acqua per assicurare un nuovo piumaggio splendente. I vermi della farina essiccati aggiungono proteine alla dieta delle galline e possono essere molto utili nel periodo di muta.

Cosa dare da mangiare alle galline in autunno?

 

Anche se l’inverno incombe, questo periodo dell’anno è eccellente per delle galline affamate. Ci sono tanti vermetti succosi da cercare nel terreno soffice e sotto le foglie e se avete alberi da frutta, ci saranno tante sorprese da becchettare. Una bella zucca di Halloween, semi inclusi darà tanto lavoro alle galline e le renderà felici.

Non dovete però eccedere con i premietti perché le galline devono restare abbastanza affamate da mangiare il loro solito mangime per essere certi che affrontino i mesi freddi in salute. Un ottimo nascondiglio per dei premietti sono i cumuli di foglie autunnali – ci saranno dei vermi, ma non troppi- Alle galline piacerà moltissimo scavare e raspare in mezzo alle foglie!

I pollai devono essere puliti da cima a fondo. Tutto deve essere ben lavato e potete usare della terra di Diatomee per tenere a bada pulci e acari.

Come prendersi cura del pollaio in autunno

Un allevatore in autunno che riempie un dispenser di premiettiQuando cala la notte è importante chiudere le galline in pollaio per assicurarsi che i predatori non provino a catturare la cena. Bisogna controllare sia il pollaio che la recinzione per essere certi che siano a prova di predatori dopo l’usura dei mesi. In inverno con la scarsità di cibo, i ratti, le volpi e le donnole cercheranno degli accessi nella rete oppure potrebbero scavare sotto la rete se non è ben protetta.

Spesso i topi cercano di farsi una tana sotto ai ricoveri per galline in autunno. E’ difficile per gli allevatori eliminarli completamente ma potete dissuaderli mettendo degli escrementi di gatto o di cane all’ingresso delle tane. L’odore non infastidirà le galline.

Se avete un pollaio in legno, sistemate tutti i buchi nel tetto e sulle pareti. Se avete un pollaio con il tetto a prova di intemperie come Eglu, le vostre galline staranno benissimo sia in autunno che in inverno!

Quando ormai la stagione sarà talmente inoltrata da aver perso tutte le speranze di un ritorno dell’estate, fate un bel controllo alle galline. Mettete le basi per un inverno sereno con galline in salute che rasperanno anche in mezzo alla neve sognando la primavera!

This entry was posted in Galline


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *