The Omlet Blog

Posso portare il cane in vacanza?

Cane in vacanza che scava una buca nella sabbia in una spiaggia assolata

L’estate è alle porte e cosa c’è di meglio per festeggiare che prendersi del meritato tempo libero! Per alcuni un soggiorno in un’isola esotica è possibile e per altri qualche giorno in campeggio è più che sufficiente per riflettere, rilassarsi e godersi il sole! Una cosa però su cui tutti i proprietari di cani concorderanno, è che fanno parte della famiglia. E quindi vogliamo che facciano parte dei nostri ricordi speciali (incluse le vacanze!). Se non siete mai andati via con il cane prima, potreste porvi la domanda ‘posso portare il cane in vacanza?’ o magari non siete sicuri su come si organizza una gita con un amico a quattro zampe. Quindi qui troverete tutto quello che serve sapere sul portare il cane in vacanza in estate.

Che preparazione serve per portare il cane in vacanza?

La prima cosa più importante perché il viaggio sia piacevole, è di assicurarsi che il cane sia pronto per una vacanza prima di partire! Tra le altre cose bisogna essere sicuri che sia ben addestrato, ad esempio che risponda al richiamo e che sia abituato a stare in un kennel. Avere un cane ben educato, non solo renderà le vacanze più piacevoli ma anche più sicure.

Inoltre dovrete anche essere sicuri che la vostra meta sia davvero pet-friendly per accogliere il vostro cane. Non basta che un posto sia etichettato dalla proprietà come ‘dog-friendly’ perché il vostro cane abbia tutte le attenzioni necessarie. Ad esempio, il giardino è ben recintato? Oppure la location è in un resort particolarmente vivace e quindi il cane potrebbe risentirne? Accettano cani di tutte le taglie o solamente sotto un certo peso? E’ importante avere una risposta a domande come queste prima di partire.

Dovreste anche andare dal veterinario per controllare che le vaccinazioni siano in regola oltre ai trattamenti contro pulci e vermi. Proprio come noi, i cani possono soffrire di mal d’auto quando viaggiano. Se sapete che il vostro ne soffre, il veterinario vi prescriverà una medicina per il viaggio. Se andate all’estero, dovrete anche avere i documenti in regola, ma li vedremo tra poco.

Come posso viaggiare con il cane?

Cane nel bagagliaio seduto nel suo kennel Fido Classic della Omlet

Viaggiare in macchina

Se trascorrerete le vacanze nel vostro paese, ci sono buone possibilità che viaggerete a destinazione in macchina. Prima di mettervi in macchina per un lungo viaggio, dovrete assicurarvi di avere tutto il necessario per un tragitto confortevole e sicuro il più possibile per tutti. Uno per tutti, il cane dovrà essere legato all’interno del veicolo sia con una cintura per cani, un seggiolino per cani, un trasportino o una griglia divisoria. In Italia, è un obbligo legale. Inoltre, se è una calda giornata estiva, sarebbe l’ideale partire presto la mattina o verso sera quando la macchina si rinfresca.

Durante il viaggio è importante assicurarsi che il cane non abbia troppo caldo. Potete rinfrescare l’abitacolo della macchina abbassando leggermente i finestrini ma non spalancateli perché rischiate un colpo d’aria. In alternativa accendete l’aria condizionata ma fate attenzione a non puntarla direttamente sul muso del cane.

Vi raccomandiamo di fare delle fermate in stazioni di servizio dog-friendly per sgranchire zampe e gambe, il cane potrà fare i suoi bisogni e rinfrescarsi (una bottiglia per l’acqua per cani è un’eccellente opzione!). Quando fate la prima tappa, parcheggiate in una zona ombreggiata se fa caldo – così manterrete la macchina fresca e confortevole per quando rientrerete. Non c’è neanche bisogno di dire che non dovrete mai lasciare il cane in macchina senza supervisione.

Viaggiare in aereo

Abbiamo già visto come viaggiare in macchina ma andare all’estero a volte implica l’uso di altri mezzi di trasporto! Quando si tratta di volare, le regole differiscono a seconda delle compagnie aeree ma in molti casi, i cani, esclusi i cani d’assistenza, possono viaggiare solo nella stiva. Alcune compagnie aeree non fanno viaggiare i cani nemmeno in stiva o in cabina per cui contattateli per tempo per evitare disguidi.

Viaggiare in treno

Quando si tratta di viaggiare in treno, le cose sono un po’ più semplici! In Italia i cani di piccola taglia possono viaggiare in treno gratuitamente in prima e seconda classe ma devono stare in un trasportino 70x30x50. I cani di taglia più grande devono essere tenuti al guinzaglio e muniti di museruola al costo della metà di un biglietto di seconda classe (non sui sedili!). Il massimo dei cani consentiti per persona è di 1.

Posso portare il cane all’estero?

Per viaggiare in Italia è sufficiente avere il libretto sanitario e l’iscrizione all’anagrafe canina. Se si viaggia in UE è necessario il passaporto e il microchip. Inoltre potete viaggiare accompagnati da un massimo di 5 pet, a meno che non stiate viaggiando per addestramento cani, uno show, un evento sportivo ma che dovrete poter dimostrare.

Le regole per l’ingresso nei diversi Paesi extra Europei variano da caso a caso per cui è sempre necessario chiedere chiarimenti ai servizi veterinari delle ASL o al consolato del paese di destinazione.

Stabilirsi con il cane in vacanza

Portare il cane in vacanza è una bella avventura per voi e anche per loro! Per i nostri pet, un nuovo posto significa non solo tanti luoghi non familiari ma anche tante cose da esplorare e odorare! In ogni caso cercate di mantenere la loro routine a come quando siete a casa per evitare che si stressino troppo. Ad esempio dategli da mangiare e fate la passeggiata allo stesso orario di sempre. Lasciate al cane del tempo per adattarsi alla nuova situazione lasciandolo riposare tranquillo.

Inoltre è utile portare con voi un oggetto familiare che aiuterà il cane a sentirsi a casa. Può essere la sua copertina, la cuccia o un suo gioco con cui ama divertirsi. Potete anche portare un diffusore di feromoni per i cani più ansiosi per aiutarli a stare più calmi.

Fortunatamente ora siete pronti a portare il vostro cane in vacanza con voi e sapete come tenerlo al sicuro durante i viaggi! Ma se quest’estate non farete una pausa, andate a leggere il nostro precedente blog Le 7 cose di cui avrà bisogno il cane quest’estate per avere dei consigli top su come trascorrere questa stagione a casa!

Un cane sdraiato all’interno del kennel Fido Studio della Omlet

This entry was posted in Cani


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *