The Omlet Blog

Category Archives: Porcellini d’India

Criceto Vs. Porcellino d’india – Qual’è il pet ideale per te?

Scegliere di adottare un piccolo animale è una grossa decisione. Sebbene le loro necessità differiscano, i criceti e i porcellini d’india richiedono lo stesso sforzo nella gestione. C’è abbastanza spazio? Chi si occuperà di nutrirlo ogni giorno e della pulizia settimanale? Puoi permetterti tutto il materiale – e tutto il cibo che il pet sgranocchierà?

I piccoli mammiferi della famiglia dei roditori e dei lagomorfi sono tutti graziosi, soffici e abbastanza simili ma ci sono grosse differenze nelle necessità e nella personalità di ogni specie. Ci sono due diversi gruppi – animali che passano tutto il loro tempo dentro casa come i criceti e quelli che passano in parte del tempo fuori e che quindi necessitano di tunnel e recinzioni, come ad esempio i porcellini d’india.

Gestione dei criceti – riassunto


Non c’è dubbio che i criceti siano adatti a chi non può dedicare loro molto tempo. Ma è anche importante interagire con loro altrimenti non avrebbe senso averli con noi in casa.

L’elemento caratterizzante dei criceti è che sono creature notturne. Questo significa che i proprietari dei criceti dovranno interagire con loro la sera o la mattina presto. Svegliarli durante il giorno li renderebbe solo confusi e irritabili.

Le loro abitudini notturne fanno sì che le stanze da letto non siano il posto migliore per la gabbia dei criceti. Le loro zampette indaffarate, la ruota che scricchiola, il beverino che gorgoglia, e i dentini da roditore che rosicchiano non sono l’ideale per conciliare il sonno. Questa è una considerazione importante per un bambino – la gabbia del criceto non potrà stare nella sua stanza; sarà comunque apprezzato e accudito?

Se la risposta è positiva, i bambini saranno felici di giocare con il loro criceto prima di andare a dormire. Questi animaletti possono essere addomesticati a stare in mano e una mezz’ora al giorno è il tempo ideale per i bambini. Possono riempire il beverino e aggiungere il cibo tutte le mattine prima di scuola mentre il criceto si prepara per una nuova giornata di riposo.

Ma se i vostri bambini desiderano un animale che gira per casa durante il giorno, il criceto non è la scelta più adatta. La durata della loro vita è di circa due anni e i bambini potrebbero avere la sensazione di non aver passato abbastanza tempo con loro.

Porcellini d’india – amanti del giardino

I porcellini d’india richiedono molte più attenzioni rispetto ai criceti e a molti proprietari di pet questa cosa fa piacere. Imparare a conoscere i porcellini d’india richiede tempo dato che sono delle creature nervose, ma una volta che avrete conquistato la loro fiducia, avrete un amico per la vita.

I bambini avranno la sensazione di far parte del branco degli animali. C’è molto da fare nella gestione delle cavie, rimpinguare il fieno – in grandi quantità – e tagliare verdure per riempire la ciotola. Recinti, gabbie e tunnel necessitano di manutenzione settimanale. Se avete un buon sistema di tunnel come Zippi nel vostro allestimento, gli animali si potranno muovere in completa libertà fra la gabbia e uno o diversi recinti. Guardare gli animali in azione, garantirà ore di divertimento.

Un porcellino d’india ben curato può arrivare a vivere fino a otto anni e quindi sarà un impegno a lungo termine da non prendere alla leggera.

I porcellini d’india sono attivi durante il giorno e infatti le loro esigenze coincidono con gli orari umani.

10 domande per scegliere: Criceto o Porcellino d’india?

Ancora indecisi? Rispondete a queste domande e guardate il punteggio finale. Il numero più alto rivelerà la scelta ideale per voi!


1. C’è sempre qualcuno in casa durante il giorno per occuparsi degli animali?

Si – punteggio 1 Cavia

No – punteggio 1 Criceto

2. L’animale è per un bambino?

Si – punteggio 2 Cavia

No – punteggio 1 Criceto e 1 Cavia

3. Avete spazio in giardino per una recinzione?

Si – punteggio 1 Cavia

No – punteggio 1 Criceto

4. Qualcuno in casa soffre di allergie agli animali? (Questo potrebbe significare dover tenere gli animali fuori)

Si – punteggio 2 Cavie

No – punteggio 1 Cavie e 1 Criceto

5. Preferite avere un solo animale?

Si – punteggio 1 Criceto

No – punteggio 1 Cavia

6. C’è qualcuno disposto a preparare le verdure ogni giorno?

Si – punteggio 1 Cavia

No – punteggio 1 Criceto

7. Avete spazio solo per una piccola gabbia?

Si – punteggio 2 Criceto

No – score 1 Criceto e 1 Cavia

8. Il padrone è il classico tipo che ‘va a letto tardi e si alza tardi’?

Si – punteggio 2 Criceti

No – punteggio 1 Cavie e 1 Criceto

9. La gabbia sarà posizionata vicino alla camera da letto?

Si – punteggio 2 Cavia

No punteggio 1 Criceto e 1 Cavia

10. State cercando un animale che sia un vostro compagno per lungo tempo?

Si – punteggio 1 Cavia

No – punteggio 1 Criceto


Più punti in favore della cavia piuttosto che criceto o viceversa? In ogni caso ci auguriamo che abbiate le idee più chiare sull’animale più adatto a casa vostra.

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Criceti


10 Segni per capire se il tuo porcellino d’india ti ama

I porcellini d’india hanno tanti piccoli modi per mostrare quanto ti amano. Magari non sono evidenti come quelli di cani e gatti ma quando saprai riconoscerli allora sarà tutto più facile.

Se al tuo porcellino d’india piace essere preso in braccio

I porcellini d’india sono creature timide per natura perciò devono fidarsi davvero molto se vengono da te e si fanno prendere in braccio. Puoi interpretare questa confidenza come affetto. Per raggiungere questo punto bisogna abituarlo alla manipolazione con pazienza e attenzione. Una volta creata la fiducia, il gioco è fatto. Non si avvicineranno a tutti allo stesso modo – amano solo te!

Il porcellino d’india ama essere imboccato

Ci vorrà qualche tempo per raggiungere questo livello. Invece di restare con un gustoso bocconcino e aspettare che si avvicini, sarebbe meglio abituarlo per gradi. Lasciate una scia di bocconcini e chiamatelo con dolcezza. In un secondo momento verrà a mangiare direttamente dalla mano, e una volta abituati a questo tipo di contatto, il legame speciale che vi contraddistingue sarà definitivo.

Il porcellino d’india ti segue in giro per casa

Per natura, il porcellino d’india tende a stare lontano dagli esseri umani, si bloccano e restano immobili oppure fuggono. E’ un segno d’affetto se si trovano a loro agio con te e ti seguono dappertutto. Anche se non c’è un bocconcino ad attenderli, a questo punto del rapporto, staranno con te solo per il piacere della compagnia e li fa sentire sicuri.

Il tuo porcellino non ti morde!

Potrebbe sembrare uno strano modo per dimostrare l’amore ma in realtà è un segno che si trova a suo agio con te. Se un porcellino d’india è in qualche modo spaventato o nervoso, potrebbe mordere se cercate di avvicinarlo. Ci sono alcuni modi per ovviare a questa reazione nervosa; e in men che non si dica l’istinto di morderti si trasformerà in un’urgenza di mordicchiare i vostri piedi…!

Il tuo porcellino ti mordicchia, con gentilezza

Sì, esatto, mordicchiare è un segno d’affetto! E’ un comportamento che di solito tengono tra di loro perché fa parte del loro rituale di pulizia reciproca e per creare legami fra conspecifici. Mordicchiare le scarpe o la punta delle dita sarà naturale una volta che si troveranno a loro agio con te. E’ molto diverso da un morso – ecco perché non devi semplicemente mettere un dito nella gabbia sperando che lo mordicchi, perché potresti rimanere deluso!

Il porcellino si arrampica su di te

Quando un porcellino ti ama, diventi il suo ‘rifugio preferito’. Siediti a terra e lui si arrampicherà in braccio e poi si metterà ad esplorare.

Viene a salutarti

Appena arrivato a casa il porcellino d’india cercherà di nascondersi appena ti vedrà avvicinare. Prendere confidenza richiede tempo e pazienza e pian piano puoi iniziare il processo di addomesticamento. Inizia con il tenere in braccio correttamente il porcellino in modo che si senta a suo agio. Continua con un pezzettino appetitoso, e in poco tempo verrà verso di te correndo per salutarti tutte le volte che ti vede.

Riconosce la tua voce

I I porcellini d’india non riconoscono il loro nome ma riconoscono la tua voce. Devi parlare sempre con calma e con tono pacato fin dal primo momento che entra in casa. Parla sempre con loro quando gli porti da mangiare e quando lo addestri. In breve assoceranno la voce all’amore che gli dai – indipendentemente dal nome!

Il porcellino ti ‘parla’ tutto il tempo

Se gli hai parlato sempre, in breve ti renderà la cortesia. Un porcellino che chiacchiera con te è molto gioioso e felice della tua presenza.

Non smette mai di giocare!

Un porcellino d’india felice e affezionato starà sempre tra i piedi oppure farà quelli che comunemente vengono chiamati ‘popcorn’. Ossia fanno dei balzi in aria e poi corrono in circolo ripetendo l’esercizio. Qual’è il modo migliore di dimostrare il proprio amore se non facendo dei popcorn?

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Porcellini d'India


Le serrature Zippi vi semplificano la vita

Se avete un recinto o una gabbia Zippi, le nuove Serrature Zippi vi semplificheranno la vita ma come funzionano?

Se vi è capitato di avere necessità di entrare nel recinto Zippi per aggiungere cibo nuovo e acqua, o per prendere il vostro animale, avrete notato che le piccole aperture non aiutano ad entrare e togliere un intero pannello non conviene. Le Serrature Zippi sono state studiate per risolvere il problema.

Disponibile in diversi pacchi per adattarsi alle vostre necessità, le serrature Zippi vi consentiranno di rimpiazzare le clips fra i pannelli in rete su tre lati di qualunque pannello deciderete di aprire.

La serratura Zippi racchiude i bordi di due pannelli a rete e li assicura assieme così come una clip, ma una volta aperta entrambe i pannelli di rete si mantengono in posizione fino a che tutte le serrature sono aperte per sollevare il pannello che avete deciso di utilizzare come accesso, evitando che cada a terra rischiando di far del male ai vostri animali.

Potete utilizzare anche diverse serrature Zippi per convertire pannelli adiacenti in modo da aprire aperture più grandi oppure sul tetto del recinto. Seguite questi semplici diagrammi per scoprire di quante serrature Zippi avete bisogno per creare la vostra apertura.

Grazie alla migliorata accessibilità, sarà più facile raggiungere i vostri animali per dargli da mangiare, pulire il recinto e gli accessori, prendere in braccio il vostro pet, o giocare con loro dentro. Rendendo più facile per adulti e bambini l’accesso al recinto, avrete più tempo da passare con i vostri conigli o porcellini d’india e saranno felici, in salute e sempre accanto a voi.

Le serrature Zippi sono solide, resistenti ai predatori e molto facili da utilizzare – anche i bambini potrebbero farlo! Il bottone di sicurezza integrato, necessita di essere premuto e girato simultaneamente per aprire la serratura in modo che sia più difficile per visitatori indesiderati accedere.

Guarda come funzionano le serrature Zippi in questo video YouTube…

 

Le nuove serrature Zippi sono disponibili online, a partire da 2.75€ ciascuna.

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Conigli


Appena preso un porcellino d’india? Qui trovi tutto ciò che ti serve sapere

I porcellini d’india sono divertenti, ottimi compagni per persona di tutte le età e fantastici animali da compagnia. Sebbene piccoli, hanno un gran carattere e distinte personalità che li differenziano gli uni dagli altri. Se state pensando di adottare dei porcellini d’india, allora preparatevi a farvi accogliere da festosi fischi, musatine affettuose e la comica vista dei vostri animaletti che divorano il fieno e verdure come se non ci fosse un domani. Se già ne possedete qualcuno allora sapete già quanto siano adorabili e di facile gestione.

se state pensando di adottare dei porcellini d’india, qui troverete un elenco di tutto ciò che è necessario per rendere felice e in salute il vostro animaletto!

1 – Una casa sicura e asciutta

Il vostro porcellino d’india avrà bisogno di una casetta in cui vivere anche se intendete tenerlo in casa. Sia che optiate per una casetta moderna come la nostra Eglu Go Gabbia per Porcellini d’india, o per una più tradizionale in legno, qualunque opzione scegliate, ci sono alcuni dettagli da tenere in conto.

Una buona gabbia è essenziale per il benessere del vostro porcellino d’india. E’ casa loro e il posto in cui passeranno la maggior parte del tempo. Le migliori casette offrono un ambiente sicuro per dormire, socializzare e fare esercizio e una buona casetta può durare anche diversi anni, specialmente se investirete in un modello solido e robusto.

The Eglu Go Hutch è la soluzione più semplice, moderna e comoda per alloggiare il vostro pet. Adatta a due porcellini d’india, sarà una splendida casa per i vostri nuovi amici. E’ stata progettata per aiutare i vostri porcellini d’india a esprimere al meglio il loro istinto, offrendo loro un ambiente divertente che li farà sentire davvero a casa.

2 – Uno spazio per correre e giocare

Ai porcellini d’india piace muoversi e giocare e hanno necessità di passare del tempo nel recinto tutti i giorni. Se la vostra casetta ha un recinto attaccato come l’ Eglu Go, allora vi basterà semplicemente aprire la porta la mattina quando gli portate da mangiare. Se la vostra casetta non ha un recinto attaccato allora sarebbe una buona idea dare ai vostri porcellini d’india l’opportunità di sgranchirsi le zampe acquistando una recinzione a sé stante. Se avrete un recinto esterno, allora, tempo permettendo potrete farli uscire la mattina e ritirarli la sera. Cogliete questa occasione per viziarli!

Potete collegare il loro spazio inserendo dei tunnel per le attività che collegano la casetta al recinto e ai box. E’ un modo pratico per arricchire i loro spazi che soddisferà il loro istinto – in natura negli spazi aperti sono diffidenti e corrono a rifugiarsi sotto i cespugli o in un tunnel di erba se si sentono in pericolo.

Il Sistema di Tunnel Zippi per Porcellini d’india è fatto apposta tenendo a mente tutti questi concetti – qualcosa che renda felici i porcellini d’india seguendo il loro istinto, che sia pratico da gestire e che garantisca dei momenti di allegria a tutta la famiglia. Le tane tubolari dello Zippi collegano le varie aree utilizzate dal vostro pet. Questi connettori si adattano a qualsiasi casetta abbiate acquistato al vostro animaletto – sia che si tratti del Eglu Go Hutch, una casetta di legno tradizionale o qualcosa che avete costruito da voi. Si collega con facilità ai Box e Recinti Zippi e ai Recinti da esterni della Omlet.

3 – Cibo e acqua

I porcellini d’india devono essere nutriti due volte al giorno e questo significa riempire la ciotola di cibo fresco, mettere del fieno e tagliare frutta fresca e verdure da masticare. Assicuratevi sempre che l’abbeveratoio sia sempre pulito e con acqua fresca .

In teoria i porcellini d’india sono onnivori! Oltre all’erba in estate potete dargli alcune piante selvatiche come il dente di leone, piantaggine, cardo mariano. Se non avete la possibilità di dar loro erbe spontanee, allora potrete dargli verdura, erba e frutta. Il segreto sta nell’introdurre vari alimenti freschi diversi finchè sono giovani perché da adulti potrebbero essere riluttanti a provare nuovi cibi. L’unico cibo vietato sono le bucce di patata.

Il fieno è un altro componente fondamentale nella dieta quotidiana. Scegliete solo la qualità migliore senza polvere o muffe. Dovete avere un posto dove immagazzinarlo ed è a volte conveniente comperarne una balla per l’alimentazione dei cavalli. Oltre a mangiarlo, ci si nasconderanno per tenersi al caldo. Il fieno di cattiva qualità non dovrebbe essere utilizzato perché non ha nutrienti e la sua durezza a volte causa delle ferite agli occhi.

4 – Vitamina C

La cosa più importante da sapere sui porcellini d’india è che come noi umani, hanno bisogno di assumere una dose giornaliera di Vitamina C. Questo lo potete fare offrendo una dieta varia fatta di frutta e verdure. Spesso anche i cibi secchi contengono aggiunte di vitamina C. Carote e broccoli sono una grande fonte di vitamina C, una carota al giorno tiene il veterinario lontano!

5 – Infine……..la routine!

I porcellini d’india amano la loro routine e vi accoglieranno con dei festosi fischi quando aprirete la porta di casa. E’ importante controllarli almeno due volte al giorno, la mattina e la sera. I porcellini d’india amano la compagnia delle persone e più tempo passerete con loro più saranno felici.

 

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Porcellini d'India


Come VINCERE il favoloso Tunnel Zippi e il suo recinto per porcellini d’india?

Come VINCERE il favoloso Tunnel Zippi e il suo recinto per porcellini d’india?

Questa estate diamo l’opportunità a un fortunato vincitore di trasformare completamente la zona giochi dei porcellini d’india con un favoloso Tunnel Zippi completo di box, recinzione di sicurezza e accessori.

Per partecipare a questo favoloso concorso, guarda il video qui sotto e indovina che uscita sceglierà il porcellino d’india: 1, 2, 3, o 4. Inserisci la risposta e l’indirizzo mail qui per far parte della rosa dei possibili vincitori.

Il concorso termina a mezzanotte del 10 giugno. Iscriviti in fretta!

Termini e Condizioni

  • Questo concorso si concluderà a mezzanotte del 10 giugno. Un vincitore sarà selezionato a caso tra tutte le risposte corrette arrivate da tutto il mondo e verrà informato martedì 11 giugno. La settimana successiva verrà anche notificata la risposta corretta.
  • Il premio è il kit Zippi della Omlet del valore di €500. Il premio non è trasferibile e non è in soldi.
  • I concorsi Omlet e le promozioni non sono in nessun modo sponsorizzati o amministrati o associati con Facebook, Twitter o Instagram.
  • A questo concorso non possono partecipare i dipendenti Omlet o i loro familiari. Allo stesso modo non potranno partecipare i dipendenti dei Partner Omlet che possono essere coinvolti nel promuovere questo concorso.
  • Per partecipare a questo concorso inserisci la risposta e l’indirizzo mail sulla pagina d’accesso qui.
  • Aderendo al concorso, i partecipanti danno il loro consenso ad accettare termini e condizioni.
  • Omlet si riserva il diritto di cancellare il concorso in ogni momento. Omlet può emendare ogni concorso, informazione sul concorso o questi termini e condizioni senza preavviso. Qualunque cambiamento sarà pubblicato sia sulle informazioni del concorso o in termini e condizioni. Qualunque decisione su ogni argomento riguardante il concorso sarà definitivo e senza appello.

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Concorsi


Benefici e vantaggi di avere un animale domestico

Studi recenti hanno dimostrato che avere un animale domestico ha diversi benefici sulla salute e il benessere quotidiano, dalla riduzione dello stress ad un abbassamento del colesterolo. Scopri la nostra TOP 10!

 

 

  1. Aiutano a mantenervi in esercizio
    I cani necessitano di esercizio e passeggiate giornaliere. Grazie al vostro amico a 4 zampe sarete obbligati a sgranchirvi le gambe e muovervi un po’, e il vostro corpo ve ne sarà grato, soprattutto dopo 8 ore chiuso in ufficio. Lo sapevate che una camminata di 30 minuti vi permette di bruciare tra le 100 e le 200 calorie?
  2. Riducono lo stress
    La vita e il lavoro possono essere a volte terribilmente stressanti, e alti livelli di stress hanno sempre ripercussioni sulla salute. Accarezzare il vostro gatto, oppure semplicemente osservare le vostre galline razzolare in giardino aiuterà a diminuire lo stress e a rilassarvi.
  3. Non sarete mai da soli
    Se vivete da soli, oppure se il vostro partner lavora turni diversi dai vostri, alla lunga vi poterà a sentirvi un po’ soli. Avere un animale domestico è come avere un altro membro della famiglia: non sarete mai più soli e sarete sicuri di trovare sempre qualcuno ad aspettarvi a casa, non importa a che ora del giorno torniate.
  4. Aiutano ad abbassare i livelli di colesterolo
    Studi recenti hanno dimostrato come i proprietari di animali domestici, e uomini in particolare, hanno livelli di colesterolo significativamente più bassi rispetto alla media di chi non ha pets.
  5. Aiutano a combattere la pressione alta. E di conseguenza, diminuisce il rischio di infarto e altre malattie cardiache.
  6. Vi fanno incontrare nuovi amici
    La comunità di pet owners è estremamente amichevole e vi accoglierà a braccia aperte. Le passeggiatine giornaliere al parco vi permetteranno di fare nuove conoscenze, e scoprirete subito quante persone vi fermeranno per accarezzare il vostro cane e farvi domande!
  7. Insegna ai bambini ad essere responsabili
    Avere un animale domestico in famiglia aiuterà i vostri bambini a maturare un senso di responsabilità in modo naturale e divertente. Attraverso semplici azioni come dar loro da mangiare, o accompagnarli a fare una passeggiata, i vostri figli impareranno pian piano ad occuparsi di un altro essere vivente.
  8. Mai più depressi!
    Non a caso negli ultimi anni la pet therapy sta andando moltissimo di moda! Studi scientifici hanno dimostrato come la presenza di un animale domestico riduca drasticamente stress e ansia e depressione. Giocare con il vostro pet aumenta i livelli di serotonina e di dopamina, rendendovi calmi, felici e rilassati.
  9. Aiuta a formare una routine salutare
    Le responsabilità che accompagnano l’avere un animale domestico aiutano a forgiare una routine e a dare alla vostra giornata uno scopo e un senso di realizzazione. Insegna inoltre disciplina, gestione del tempo e fa da supporto morale.
  10. Amore incondizionato
    Non importa quanto la vostra giornata sia stata terribile, il vostro pet è a casa che vi aspetta e vi ama.

Sources: PetMd, PawCulture, WomansDay

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Animali da compagnia


Come fotografare gli animali: i consigli di Omlet

 

Pazienza. Sembra ovvio ma non lo è. Non importa che stiate scattando un ritratto al vostro cane in azione, o che vogliate immortalare il vostro gatto che si rotola in giardino, scoprirete quanto possa essere frustrante avere a che fare con modelli che non comprendono e quindi non obbediscono ai vostri comandi! Armatevi quindi di tanta pazienza e vedrete che prima o poi lo scatto perfetto del vostro pet in azione arriverà. 

Fatevi aiutare. Non solo avere un aiutante vi conferisce un tono professionale, ma farsi aiutare da un amico o un familiare è realmente una mossa strategisca. Mentre ve ne state pronti a scattare, il vostro assistente potrà occuparsi di “dirigere” il vostro animale, catturando la sua attenzione con giochi o crocchettine e facendo quindi in modo di ottenere la posa ed espressione migliore possibile. In base al tipo di foto che desiderate ottenere, potrebbe essere più “facile” ottenere lo scatto perfetto dopo aver giocato e fatto stancare il vostro animale, di modo che sia meno ansioso e agitato.

Sfruttate la luca naturale. Se non siete un fotografo professionale dotato di studio, luci e attrezzatura di alto livello con flash, lenti speciali, e faretti, per i vostri scatti vorrete decisamente sfruttare la luce naturale, all’aperto oppure all’interno ma vicino ad una finestra o ad un balcone. Scegliete un posto con un background relativamente neutro, senza colori o pattern che distraggano dal soggetto della foto. Sperimentate con la luce naturale, più soffusa e romantica al tramonto, o magari dolce e sonnacchiosa al mattino.

Focus sugli occhi. Sembra un piccolo accorgimento ma fa tutta la differenza del mondo: gli occhi sfocati o mossi rovinano l’intero effetto della foto. La macchina fotografica in modalità automatica metterà a fuoco l’oggetto ad essa più vicino, che nel caso degli animali, è solitamente il naso piuttosto che gli occhi. Fate attenzione a questo particolare sooprattutto se state facendo un primo piano!

All’altezza dell’animale. Ok, lo ammettiamo, può non essere il massimo della comodità starsene sdraiati o accucciati per un’ora in attesa dello scatto perfetto. Mettersi all’altezza del vostro animale vi regala delle foto dal look più professionale. Inoltre, provare angoli e punti diversi vi permetterà di scoprire e conoscere tutte le facce del vostro animale! 

Personalità. Lo scopo fondamentale di una foto è far emergere la personalità del soggetto, e lo stesso vale per i vostri animali. Se il vostro gatto è il re dei pigri magari lo vorrete catturare in foto mentre sbadiglia o si stiracchia, mentre se il vostro cane è instancabile e forse iperattivo, la foto perfetta sarà probabilmente mentre salta o gioca al parco. 

Mille mila scatti. La chiave per ottenere lo scatto perfetto si basa sul numero: più scatti del vostro animale in pose e luoghi diversi realizzate, più si alza la probabilità che riusciate a catturare il vostro animale nel momento e con l’espressione migliore. Inoltre, più foto fate, più pratica accumulate e più in fretta migliorerete. Portatevi cellulare o macchina fotografica con voi ogni volta che siete in giro, in vacanza o semplicemente al parco con il vostro pet e fate pratica! Ogni volta che volete scattare una foto, continuate a cliccare e fate altri 20 scatti.

Usate biscottini. Non abbiate paura di corromper…ehm…motivare i vostri animali con dolcetti, biscottini, crocchete o qualsiasi cosa gli faccia gola! Questo trucco non sempre funziona ma provare non costa nulla! Ricordatevi di premiare sempre il vostro animali a fine sessione fotografica, soprattutto se si è comportato “bene”!

Aggiungi un umano. HA volte avere il vostro animale in posa insieme a qualcuno, i vostri figli, un amico, ecc… dà un tocco in più alla foto! Non solo rende lo scatto più speciale, ma la presenza di un essere umano può far emergere un lato nuovo e particolare che magari non conoscevate!

 

Provate ad applicare i nostri consigli e fateci sapere come va! Condividete le foto dei vostri animali sui nostri social con il tag #OmletPets 🙂

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Animali da compagnia


Porcellini d’India in gara a Copenhagen: i consigli degli esperti

Si è conclusa da poco l’esposizione danese di porcellini d’India, che si è tenuta a Maggio a Copenhagen e per la quale Omlet ha fatto da sponsor. La manifestazione è stata organizzata da Dansk Marsvineklub, ovvero l’associazione danese per la salvaguardia e benessere dei porcellini d’India, allo scopo di diffondere maggiori informazioni sulla cura di questo adorabile animale da compagnia. Il nostro team di Omlet DK è andato ad intervistare alcuni dei partecipanti, di seguito trovate consigli e info utili 🙂

 

 

Perché scegliere un porcellino d’India come animale domestico?

Perché sono i migliori! I P. d’India hanno una taglia perfetta, piccolina, e rispetto ai conigli sono molto più docili e amichevoli e non mordono tanto quanto loro. Per questo io li raccomando a famiglie con bambini! I P. d’India inoltre sono animali molto attivi, hanno un linguaggio articolato e così intenso che si capisce facilmente cosa vogliono. Se li sentite emettere degli urletti potete stare certi che sono affamati o infastiditi per qualcosa! Un’altro aspetto meraviglioso di questi animali è che si possono tranquillamente accarezzare anche da cuccioli. A differenza dei cuccioli di coniglio che non si possono toccare, i P. d’India sono dei piccoli miracoli: nascono perfetti e pronti a giocare e ricevere un mondo di coccole!

Dal lato pratico, i P. d’India non richiedono cure particolari, non dovete portarli a fare corse al parco, o alzarvi presto la mattina per strategiche passeggiatine. In generale non sono animali esigenti, anzi! Sono estremamente grati per ogni piccolo gesto di affetto e cura che dimostrerete!

 

Che consiglio daresti a chi vuole adottare un porcellino d’India per la prima volta?

L’aspetto fondamentale da considerare è il numero: prendete almeno 2 P. d’India, sono animali che soffrono a stare da soli! Prendete magari una coppia di maschi o una coppia di femmine per iniziare.  Pensate poi a lungo termine: razze dal pelo lungo richiederanno più cure e attenzioni per mantenere la pelliccia liscia e senza nodi o pidocchi.

Un’altro fattore importante è il cibo: il mangime del supermercato di solito è terribile e poco sano. Acquistate del cibo appropriato in un negozio per animali, noterete immediatamente la differenza! Se non conoscete la dieta con cui il vostro P. d’India è stato cresciuto, non lasciategli mangiare troppo fieno o erba: potrebbe causargli forti mal di stomaco! Con qualsiasi tipo di cibo, meglio introdurlo gradualmente alla nuova dieta.

Quando state per scegliere il vostro futuro P. d’India, controllate che sia energetico e attivo. A meno che non stia dormendo, se se ne sta fermo rannicchiato in un angolo da solo non è un buon segno! Controllate bene anche il pelo: deve essere folto e lucido, senza zone nude, pelo danneggiato, croste e pidocchi.

 

Qualche consiglio sulla dieta e routine da seguire?

Preferibilmente, i P.d’India andrebbero sfamati più volte durante il giorno. Nel nostro allevamento gli animali mangiano 3 volte perché sono molto attivi e sempre a giocare.  Ricordatevi che la vitamina C è assente dal cibo secco (croccantini, ecc…) per cui un po’ di verdura fresca è fondamentale! La casetta deve essere pulita almeno una volta alla settimana, in base a quanti P. d’India avete e alla grandezza della casetta. Ma soprattutto tanto gioco e tante coccole! Non lasciate mai a lungo da soli i vostri animali!

 

 

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Porcellini d'India


Arrivano i nuovissimi accessori per Eglu: maniglie e set di ruote!

 

Finalmente Omlet ha creato dei favolosi e nuovissimi accessori che vi aiuteranno a muovere con ancora più facilità il vostro Eglu! Inoltre, in occasione del lancio di questi prodotti, per tutto il mese di Giugno potrete usufruire di ben 20% di sconto!

 

 

 

 

 

Termini&Condizioni: Lo sconto (-20% con codice SPOSTAMI20) è valido solo sul set di ruote e/o maniglie per recinti Eglu. Non può essere trasferito ad altri prodotti o corsi e non è applicabile alle spese di spedizione. La promozione è valida dal 1/06/2018 fino alla mezzanotte del 1/07/2018 o fino ad esaurimento scorte. Omlet si riserva il diritto di modificare e/o cancellare l’offerta in qualsiasi momento.  Lo sconto è applicabile a prodotti a prezzo intero, non già scontati o in offerta, e non è cumulabile con altre promozioni. Lo sconto non è applicabile a posteriori su ordini già effettuati.

 

 

 

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Conigli