The Omlet Blog

Category Archives: Conigli

Come fare un check per la salute del tuo coniglio

Di solito i conigli non mostrano segni di malessere o dolore finché questi segnali non sono davvero seri, dato che ogni segno di debolezza li renderebbe delle prede facili allo stato selvatico. Di qui l’importanza di effettuare dei controlli regolari sul tuo pet in modo da individuare per tempo eventuali problemi finché sono ancora curabili.

Porta sempre il coniglio dal veterinario appena hai il sospetto che qualcosa non vada. La sua salute si può deteriorare molto rapidamente e non devi perdere tempo a domandarti se portarlo o meno.

Corpo

Posiziona un asciugamano sulle gambe e mettici sopra il coniglio. Carezzalo per calmarlo. Una volta che si è tranquillizzato, puoi iniziare a controllare il corpo.

Tocca lo stomaco per verificare che non sia gonfio o dilatato e poi prosegui lungo il corpo per vedere che non ci siano ferite, contusioni o granuli. Tocca i muscoli delle gambe che devono essere forti e sodi. Qualunque sussulto o movimento improvviso potrebbe essere un sintomo che la parte del corpo che stai toccando gli provoca dolore.

Verifica le vie respiratorie; non devono essere ostruite. Dispnea o piccoli rumori che provengono dai polmoni possono essere sintomi di malattia.

Conviene avere un taccuino dove segnare tutti i parametri e pesare regolarmente il coniglio. Un’improvvisa perdita di peso è un segnale allarmante di malattia e la mancanza di appetito è un indicatore di scarsa salute.

Bocca e naso

Il naso dovrebbe essere asciutto e non colare. Controlla che non ci siano lacerazioni o ferite intorno alla bocca. Le gengive devono essere rosa (rosse o porpora sono segno di malattia).

Assicurati che i denti non siano cresciuti troppo o siano danneggiati. Devono crescere dritti e uniformemente. Non hai la possibilità di verificare i denti posteriori ma passando le dita lungo le guance puoi verificare che non ci siano granuli e che siano simmetrici. I denti cresciuti troppo sono un serio problema perché potrebbe impedirgli di mangiare, ecco perché è molto importante dar loro fieno di qualità con cui limare i denti.

Occhi

Controlla gli occhi del coniglio per assicurarti che sono puliti e limpidi. Non devono esserci scoli o sporcizia. Se riesci, solleva la palpebra per vedere che non ci siano rossori o pus, potrebbero essere graffiati. Gli occhi devono essere anche asciutti; occhi che colano possono essere sintomo di problemi ai denti oppure ciglia che crescono all’interno oppure i condotti lacrimali occlusi.

Orecchie

Le orecchie del coniglio non devono avere sporcizia, ferite, granuli, cerume scoli o parassiti. Controlla l’interno dell’orecchio, puoi usare una torcia per vedere meglio. Una cura extra va dedicata ai conigli con orecchie cadenti che sono soggetti ad ascessi. Massaggiate con attenzione la base dell’orecchio, dove si formano più frequentemente i granuli.

Piedi

Guardalo camminare in giro per la stanza e assicurati che non zoppichi. Prendi il coniglio e posizionalo sulle ginocchia. Non è mai una buona idea metterlo sulla schiena e quindi tienilo accanto a te e tienilo fermo con una mano. Controlla tra le dita per verificare che non ci siano croste, ascessi o accumuli di sporco. Verifica anche i talloni sul retro del piede. Non devono essere arrossati o gonfi. Controlla il pelo del piede e spazzolalo se è arruffato.

Estremità posteriore

Controlla il pelo sul posteriore. Deve essere assolutamente pulito e senza feci o altra sporcizia. Un posteriore sporco può essere un sintomo di una dieta troppo ricca o che il coniglio non sta ingerendo tutti i ciecotrofi che producono.

Nel periodo estivo verifica che non ci siano accumuli di sporcizia almeno una volta al giorno perché lo sporco sul sedere può attirare le mosche che depositano le uova tra il pelo umido. Questo causa una patologia chiamata flystrike, che può uccidere un coniglio in pochi giorni.

Controlla il posteriore per ogni eventuale gonfiore o arrossamento.

Mantello

Con il coniglio sulle ginocchia, suddividi il pelo con le dita e controlla che non ci siano ferite, tagli, zone senza pelo oppure puntini marroni che si muovono o forfora bianca.

Anche se non hai un coniglio che necessita di spazzolature quotidiane o settimanali, è sempre bene abituarlo fin da piccolo alla spazzola. I conigli fanno la muta regolarmente e magari devi aiutarlo a sbarazzarsi del pelo in eccesso.

Mutamenti di carattere

Improvvisi cambi di carattere e comportamento non sono un buon segno. Magari non ti corre più incontro la mattina quando arrivi con la verdura oppure è diventato aggressivo. Questi potrebbero essere dei sintomi di malessere.

I conigli che hanno raggiunto la maturità sessuale possono agire in modo diverso. Potrebbero non avere dolori ma essere in fase ‘adolescenziale’. Questo è un motivo per sterilizzarli appena raggiungono l’età giusta.

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Conigli


Come abituare il coniglio alla lettiera

Molti di coloro che hanno un coniglio che vive in casa hanno piacere di lasciarlo girare libero, lasciandogli tutto lo spazio possibile e renderlo parte integrante della famiglia ma temono di dover passare buona parte della giornata a raccogliere le feci e asciugare la pipì. Ma forse non sapete che, come i gatti, i conigli possono essere abituati alla lettiera.

Fase preparatoria

Se non l’avete ancora fatto, dovrete sterilizzare o castrare il vostro pet dato che un coniglio intero non potrà mai essere abituato all’uso della lettiera. Finché non sono adulti, dovrete confinarlo in uno spazio chiuso. A differenza di cani e gatti, è più facile abituare un coniglio adulto dato che le capacità di concentrazione e apprendimento dei piccoli sono molto limitate.

Abituare un coniglio alla lettiera può richiedere un po’ di tempo e sicuramente ci saranno incidenti di percorso e quindi armatevi di pazienza per tutto il processo. I conigli, come molti animali non rispondono positivamente alle punizioni quindi non sgridatelo se farà qualcosa di sbagliato. Questo gli farebbe solo dimenticare quanto appreso e lo renderebbe riluttante a riprovarci.

Choose The Right Place

Mentre sta imparando, dovrete tenerlo in un’area definita della casa. Il bagno o uno sgabuzzino possono andare bene ma potreste anche predisporre un recinto possibilmente in una zona senza tappeto.

Potreste aver bisogno di vari sacchetti di lettiera ma intanto iniziate con uno. Se notate che il coniglio ha un angolino preferito dove fare cacca e pipì, portate lì la cassetta nel suo posto preferito.

The Litter Box

I conigli vogliono spazio per stirarsi nella lettiera, assicuratevi di prenderne una abbastanza grande. Potrete trovare facilmente delle cassette adatte ai conigli e per i sassetti quelli per gatti vanno bene. Assicuratevi che possa saltarci dentro agevolmente.

Mettete nella cassetta una lettiera assorbente. Quelle Carefresh assorbiodori sono perfette ed eliminano gli odori indesiderati ma potete usare anche quelle a base di carta o di legno. Non utilizzate nulla che potrebbe essere velenoso se ingerito dato che frugheranno nella lettiera. Non utilizzate quelle a base di legno morbido come pino o cedro dato che hanno degli elementi di argilla che sono pericolosi per i conigli.

Aggiungete un buono strato di paglia sulla lettiera e poi mettete qualche goccia di urina. Questo aiuterà il coniglio a trovare la strada giusta.

Resta con il coniglio

Mettete il coniglio nella zona di addestramento e restate con lui o lei. Appena lo vedete fare la cacca o urinare, sollevatelo e mettetelo nella lettiera insieme a quello che ha appena fatto. Parlategli con gentilezza. Dopo un po’ il messaggio dovrebbe passare e il coniglio dovrebbe capire qual’è il posto giusto per fare i suoi bisogni. Passate il più tempo possibile ad insegnargli nei primi giorni. Quando dovete lasciarlo, mettetelo nella gabbia o in una piccola recinzione. Continuate l’addestramento quotidianamente finché non avrete raggiunto i risultati desiderati.

Quando ritenete sia pronto, potrete espandere l’area in cui lasciarlo. In ogni caso non lasciategli da subito la casa intera perché rischia di dimenticare dov’è posizionato il box lettiera e potreste perdere i benefici dell’addestramento.

Cercate di annotare dove fanno erroneamente i bisogni e in caso, aggiungete una lettiera extra in quel punto. Potreste dover spostare la gabbia o risistemare dei mobili ma una volta fatto ne sarà valsa la pena.

Dovete tener conto che i conigli non sono affidabili al 100% per quanto riguarda la lettiera. Accidentalmente potrebbero sporcare fuori per tutta la loro vita ma questo non significa che avete fallito con l’addestramento. E’ normale per un coniglio lasciare qualche pallina e urinare vicino alla lettiera. Aggiungete qualche tappetino assorbente in modo che vi sarà più facile pulire.

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Conigli


Tutto ciò che dovreste sapere sulla cacca dei conigli

I conigli in natura sono delle prede e come tali tendono a nascondere le loro malattie il più possibile e sono anche molto bravi a farlo. Ecco perché è così importante per tutti i proprietari di conigli di tenerli sempre sotto stretto controllo e di fare dei controlli regolari in modo da individuare subito eventuali problemi.

Controllare le feci del coniglio è un ottimo modo per verificare il loro stato di salute. Da una semplice occhiata e dall’odore, potrete sapere molte cose sulla loro salute. Ma prima di iniziare ad esplorare il fantastico mondo della cacca di coniglio, se siete preoccupati o anche solo in dubbio, è sempre meglio consultare il veterinario.

Differenti tipi di cacca

I conigli producono due tipi di feci:

  1. Palline fecali. Queste sono ciò a cui la maggior parte delle persone pensa quando di parla di pupù di coniglio. Sono delle piccole palline formate per lo più da fieno non digerito. Questi escrementi sono relativamente solidi e secchi e non puzzano. Ce ne sono sempre molte da pulire nella gabbia e quindi approfittatene per controllare che siano normali.
  2. Ciecotrofi. Non sono propriamente feci ma piccole palline nutrizionali che i conigli prenderanno direttamente dall’ano per rimangiarsele. E’ vero, non è il massimo ma sono una parte essenziale nella dieta dei conigli e se vedete il vostro coniglio che ne mastica una, dovreste esserne fieri e anche confortati perché è molto importante che le mangino.

    I ciecotrofi si formano nella parte dell’intestino chiamato cieco. Una volta che il cibo è passato attraverso l’intestino tenue, viene separato. Il cibo che è stato digerito o che non contiene alcun nutriente, prosegue nell’intestino crasso e ne fuoriesce come palline di feci mentre il cibo non digerito, viene espulso dal cieco. Questo, pieno di microrganismi e batteri salutari vengono ritrasformati in modo che il coniglio li possa digerire sotto forma di ciecotrofi mangiandoli.

    La maggior parte delle volte mangeranno i ciecotrofi subito. Se avete un coniglio in salute e segue una buona dieta potreste non accorgervene neppure. In ogni caso è un agglomerato di palline nere luccicanti che somiglia ad una mora (ci spiace aver rovinato così l’immagine della mora!).

Problemi

Controllate regolarmente la pupù del coniglio per vedere che non ci sia nulla di anomalo. Le palline fecali sono troppo piccole, troppo dure o non uniformi? Sono tenute insieme da del pelo? Sono di un colore diverso dal solito?

I principali problemi collegati alle feci sono dovuti ad una dieta sbilanciata. Provate a modificare alcune cose nel modo in cui nutrite il coniglio ma non fate grossi cambiamenti tutti in una volta. Una dieta bilanciata per un coniglio consiste per il 90% di buon fieno di qualità, una piccola manciata di pellet e un po’ di frutta fresca e verdure (la quantità dipende dalle dimensioni del vostro coniglio). Dovrà anche avere accesso illimitato all’acqua in ogni momento.

Se pensate che ci sia qualcosa che non va, potete provare a cambiare il tipo di verdura. Invece di peperoni e carote, provate con delle verdure meno zuccherine e più fibre come i broccoli, il cavolo, spinaci e altre verdure a foglia verde. Attenzione anche a dare troppo da mangiare al vostro coniglio o a dar loro dei cibi troppo ricchi. Provate a limitare la quantità di pellet e assicuratevi che abbiano sempre un buon apporto di fibre.

Se avete dei conigli a pelo lungo, è inevitabile che a volte ingeriscano del pelo che necessariamente dovrà uscire dalla parte opposta. Se ogni tanto vedete delle palline di cacca con del pelo non c’è nulla di cui preoccuparsi ma se succede diverse volte a settimana allora dovreste spazzolare il coniglio più frequentemente.

La diarrea è un problema molto serio nei conigli soprattutto nei mesi più caldi dell’anno quando le mosche sono attratte dalla pelliccia bagnata e sporca. Depositano le loro uova sul sedere del coniglio e quando nascono le larve, mangiano la carne fresca e rilasciano delle tossine nel loro corpo. Questo può essere fatale ad un coniglio in soli pochi giorni così se notate che il coniglio ha il sedere sporco, dovete pulirlo e poi tenerlo sotto controllo più volte al giorno. Se la diarrea si protrae è meglio che portiate il coniglio dal veterinario.

La cacca di coniglio come letame

Di solito conigli e giardinaggio non vanno d’accordo ma i vostri coniglietti e le loro palline potrebbero essere d’aiuto alle piante. A differenza degli altri fertilizzanti, la cacca di coniglio può essere ditribuita direttamente nelle aiuole dato che non brucia le piante o le loro radici.

Il letame di coniglio contiene fino a 4 volte i nutrienti del letame di mucca o cavallo e due volte quello del letame di gallina ma non hanno molto azoto e quindi non si composta.Un altro vantaggio del concime di coniglio è che continua a rilasciare nutrienti e migliora la struttura del terreno.

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Conigli


Cosa mettere nella borsa del primo soccorso per animali

Per fortuna gli episodi di malessere degli animali sono meno frequenti della norma. Molti di loro, non soffrono di null’altro a parte di qualche zecca occasionale, le pulci o piccole ferite superficiali.

Ciononostante in caso di malattia o ferita, riuscirete a mettere a tacere lo stress assicurandovi che il vostro kit del pronto soccorso sia ben organizzato e pronto all’evenienza. Molte problematiche richiedono una diagnosi e un trattamento veterinario ma se si tratta di problemi minori o non veterinari potete tranquillamente gestirli.

Ciò di cui avrete bisogno dipende molto dal tipo di animale ma iniziamo con dei classici veterinari.

Il kit di primo soccorso non è completo senza…

  • Fasciature – autoadesive o a strappo, 2.5 e 5cm di larghezza
  • Compresse di garza assorbenti non adesive (5cm x 5cm, o più piccole per i porcellini d’india, conigli, ecc)
  • Garza sterile assorbente
  • Salviette per sterilizzare
  • Unguento antisettico e spray antibatterico
  • Nastro chirurgico
  • Rotoli di cotone, garze, bastoncini cotonati e batuffoli di cotone
  • Forbici – un paio con punta smussata e un paio con lama curva
  • Uno strofinaccio spesso o una coperta
  • Guanti monouso
  • Pinzetta per rimuovere le zecche
  • Iodio per il trattamento delle piccole ferite (incluse le zecche)
  • Pettinino per pulci
  • Tagliaunghie
  • Lavaggio per occhi sterile – per pulire gli occhi dalla polvere
  • Una borraccia d’acqua piena per lavare le ferite e lo sporco e per idratazione
  • Un detergente delicato – da utilizzare con l’acqua
  • Polvere astringente – arresta il sanguinamento quando si spezzano le unghie
  • Farina di mais (maizena) – per arrestare i sanguinamenti di piccole ferite o abrasioni
  • Diphenhydramine (o Benadryl) – un antistaminico per leggere reazioni allergiche
  • Un termometro per animali
  • Un’agendina con il numero di telefono del veterinario e altri numeri d’emergenza
  • Biscottini – molto utili per premiare e rassicurare un animale che è appena stato medicato, bendato o altro!
  • Dovreste anche tenere una scorta di polvere anti acari e pulci e tavolette contro i parassiti intestinali
  • Per gli animali più piccoli sarà utile una siringa alimentare per somministrare acqua o cibo liquido agli animali che si rifiutano di mangiare o che sono impossibilitati a bere
  • Una lente d’ingrandimento può servire per esaminare le ferite o le infestazioni su roditori, conigli o nelle gabbie degli uccelli.

Gatti e Cani

Elementi aggiuntivi utili per cani e gatti sono il collare elisabettiano che evita che si grattino le ferite o che si tolgano i bendaggi. Il diametro del collare dipende dalle dimensioni dell’animale.

Anche una museruola può essere un utile elemento da inserire nel kit di pronto soccorso perché anche il cane più pacifico se spaventato o con dei forti dolori può mettersi sulla difensiva. Potete acquistare delle mascherine per gatti con lo stesso scopo.

Pronto Soccorso per Uccelli

Molti oggetti elencati sopra sono ugualmente utili per medicare gli uccelli. Elementi aggiuntivi potrebbero essere un retino apposito per la cattura se spaventati o per uccelli selvatici nelle gabbie o voliere.

Uno stick astringente è uno strumento utile per bloccare il sanguinamento delle ferite causato da penne o artigli rotti. A differenza dei mammiferi, gli uccelli non hanno sufficienti agenti di coagulazione nel sangue e anche le ferite che sembrano insignificanti possono essere fatali. Lo stick astringente bloccherà subito il flusso.

Una gabbia sanitaria aiuterà a ridurre i rischi di contagio se uno dei vostri uccelli dovesse ammalarsi. Ci sono varie marche disponibili nei negozi e il vostro veterinario saprà consigliarvi il modello più adatto a seconda del tipo di uccello.

E’ anche possibile acquistare delle gocce d’Invermectina dal veterinario. Questo medicinale uccide i parassiti interni ed esterni insieme agli acari. E’ anche usato sulla pelliccia, orecchie nei piccoli mammiferi come criceti, gerbilli e porcellini d’india.

E’ una buona idea tenere una tronchese nel kit medico, dato che a volte gli uccelli rimangono intrappolati in reti abbandonate o usate per appendere giochi o altre cose.

Aghi e cauterizzatori per le penne possono essere strumenti utili ma sono di precisione e richiedono pratica. Chiedete al vostro veterinario in esotici per un consiglio.

Il Fai Da Te non sempre è la soluzione migliore

Il primo soccorso è valido solo per problemi minori ma in caso d’emergenza è solo un modo per tamponare la situazione prima di consultare un veterinario. Qualunque malattia richiede una vera e propria visita veterinaria.

Un kit di pronto soccorso ben organizzato può però risparmiarvi parecchio tempo e preoccupazioni in caso di parassiti, piccole ferite e altre situazioni in cui un approccio rapido Fai Da Te è efficace.

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Cani


Attività da proporre ai vostri bambini da fare con gli animali per le vacanze estive

CUCINATE PER I VOSTRI PET

Una giornata piovosa è il momento ideale per passare del tempo in cucina e preparare qualcosa per i vostri animali. Che ne dite di questi pancakes per cani? O questi bocconcini fatti in casa per criceti? Assicuratevi che la ricetta sia adatta per degli animali e ricordatevi di non eccedere con i bocconcini ai vostri pet.

SCOPRI NUOVI GIOCHI DA FARE CON IL TUO GATTO

Approfittate del tempo libero a disposizione e passate qualche ora a giocare con il vostro gatto. Alcuni gatti adulti avranno già dei loro giochi preferiti per intrattenersi ma questo non significa che non abbiano piacere a stare in vostra compagnia e insieme potreste fare qualche attività divertente. Di solito i giochi di caccia sono i preferiti. Oggetti con suoni e movimenti imprevedibili potrebbero attrarre sicuramente l’attenzione del vostro pet, provate con una piuma da sventolare davanti a loro e trascinatela sul pavimento per fargliela rincorrere.

INSEGNATE AL VOSTRO CANE UN NUOVO COMANDO

Di solito si dice che non è possibile insegnare nuovi comandi ai cani anziani ma non è vero. Con il giusto incoraggiamento potrà imparare nuove cose durante tutta la loro vita ed è un ottimo modo per passare insieme del tempo di qualità.

Che ne dite di insegnare al cane ad abbaiare a comando o fare il morto? Perché non andare al parco per giocare con la pallina? Su Youtube ci sono molti tutorial; riempitevi le tasche di bocconcini. Al termine dell’estate preparerete uno spettacolo per amici e familiari.

PAGHETTA

Perché non chiedere ai bambini di aiutarvi a pulire il pollaio in cambio di una paghetta? I pollai Eglu sono facili da pulire e in poco tempo saranno immacolati. Mandateli anche a prendere le uova e preparate assieme il pranzo!

GIOCHI FATTI IN CASA PER CONIGLI

Potrete trovare tanti giochi per conigli nel nostro negozio, ma se avete voglia di fare qualcosa con i vostri bambini potrete trovare tanti materiali in giardino o in giro per casa.

Individuate un salice e raccogliete dei ramoscelli da inserire in una palla o in una corona. I vostri conigli ameranno giocare e sgranocchiare il legno.

Se avete un vecchio strofinaccio e dei jeans da buttare potreste costruire una bambola di pezza per il vostro coniglio. Usate la creatività per fare qualcosa di bello oppure fate semplicemente un nodo a metà di un tessuto robusto in modo che i conigli corrano intorno e lo strappino in pezzi. Assicuratevi di toglierlo prima che lo abbiano definitivamente distrutto così che non lo ingeriscano.

COSTRUITE UNA CORSA AD OSTACOLI PER CRICETI

I criceti amano correre, saltare e arrampicarsi e vi divertirete a creare una corsa ad ostacoli per il vostro pet. Iniziate coll’individuare una zona sicura della casa dove lasciare libero il criceto, lontano dalle porte e dagli altri animali. Potreste farlo in un box oppure restringere un’area con dei libri o altri oggetti pesanti. Assicuratevi che non cadano addosso al vostro animale.

Potete utilizzare i lego per creare lo schema della corsa a ostacoli. I lego sono anche perfetti per fare i salti e scalini. Usate i bastoncini dei lecca-lecca per costruire una scala o una rampa su cui il criceto potrà arrampicarsi. I bastoncini dei lecca-lecca devono essere ben puliti e fate attenzione ad usare una colla che non sia tossica. Potete anche fare dei tunnel o degli angoli in cui nascondersi con dei rotoli di carta igienica e scatole di carte. Incollateli assieme e create un labirinto con degli ostacoli.

Nascondete dei bocconcini per invogliare il criceto ad esplorare! Iniziate con piccole cose e osservate quali parti gli piacciono di più e poi continuate di conseguenza.

SERVIZIO FOTOGRAFICO

Provate a scattare foto dei vostri animali in vari posti. Appendetele su muri bianchi in casa come se fosse un vero servizio fotografico oppure cercate di fare delle foto in esterni nel giardino. Se il vostro animale accetta di indossare dei vestiti, potreste abbigliarli con vari indumenti e cappellini divertenti e poi metterli in posa per la macchina fotografica. Potreste anche aprire un profilo Instagram per mostrare quanto sia carino il vostro pet. Qui troverete dei suggerimenti per fare delle belle foto.

DIPINGERE LE UOVA

Perché limitarsi a Pasqua per divertirsi con le uova? Fate bollire delle uova e lasciatele raffreddare, prendete l’attrezzatura per colorare e lasciatevi ispirare. Potete scegliere un tema da seguire oppure se siete competitivi potreste chiedere agli amici o familiari di giudicare le varie categorie – ”Più Creativa”, ”Più Colorata”, ”Miglior Uovo” ecc.

ARTE ASTRATTA DA CANI

Lasciate sfogare la creatività del vostro cane e fategli creare un’opera d’arte. Prendete dei colori a-tossici a base d’acqua e colorare le zampe del cane. Con dei bocconcini portate il cane su una tela bianca e fatelo camminare sopra creando un’opera astratta. Appensa sarete soddisfatti del risultato lavategli le zampe con dell’acqua. Sarebbe meglio come attività da svolgere all’aria aperta per evitare di sporcare tappeti e mobili.

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Cani


Come prendersi cura dei conigli in estate

L’estate è il miglior periodo dell’anno ma quando le temperature si alzano, è importante assicurarsi che i conigli e le loro casette siano pronte per affrontare il caldo. I conigli sono generalmente animali robusti ma di norma si adattano meglio al freddo che alle alte temperature.

Potreste essere tentati di portare i conigli che tenete all’aperto in casa dove c’è l’aria condizionata per farli stare al fresco ma i bruschi sbalzi di temperatura sono più dannosi che non restare all’aperto. Dovete anche sapere che i conigli possono morire per infarto e dovete essere certi di fare tutto il possibile per prevenirlo.

La gabbia

La cosa più facile da fare per assicurarsi che i vostri conigli stiano bene anche con il caldo intenso è prendere una gabbia adatta e che li faccia stare al fresco. La gabbia Eglu Go ha un doppio isolamento che tiene lontano il caldo e all’interno una temperatura relativamente stabile tutto il giorno. Possiede anche un sistema di ventilazione che smuove l’aria nella gabbia senza creare correnti fastidiose.

Un altro fattore importante è l’ombra. Possibilmente posizionate la gabbia dei conigli in una zona ombreggiata del giardino, possibilmente sotto ad un albero o accanto ad un muro che blocchi i raggi del sole. Se avete varie parti del giardino che sono all’ombra in momenti diversi, l’ideale sarebbe poter spostare di conseguenza la gabbia. Questo è semplicissimo grazie a Omlet e al recinto Zippi e il sistema di tunnel. Se non avete ombra naturale, allora dovrete aggiungere delle coperture alle recinzioni per assicurarvi che i vostri conigli possano stare all’aperto senza il sole diretto.

Cibo e Acqua

Assicuratevi che i vostri conigli abbiano sempre acqua fresca a disposizione in gran quantità. Dovrete cambiarla diverse volte al giorno quando fa molto caldo perché i conigli, esattamente come noi, sono molto più invogliati a bere se è fresca e pulita. Riempite delle bottiglie di plastica con dell’acqua e poi mettetele in freezer per alcune ore. Posizionatele poi all’interno del recinto o nella gabbia in modo che ci si possano stendere accanto quando sono accaldati. Preparate un po’ di bottiglie in modo da cambiarle quando si sono riscaldate.

Ai vostri conigli piacerà mangiare qualcosa di fresco e rinfrescante quando il sole è alto. Provate a sciacquare le verdure per i conigli con dell’acqua fredda prima di portarla al recinto.

Spazzolare

Un’altro accorgimento che potete adottare se pensate che l’estate sia un po’ troppo calda per il vostro amico è di rimuovere il pelo in eccesso. Spazzolateli più regolarmente in estate in modo da essere sicuri che non abbiano strati di pelo in eccesso. Se li vedete particolarmente accaldati, potete rinfrescargli le orecchie con acqua fredda (ma non ghiacciata) con una bottiglia spray. Fate attenzione che l’acqua non scenda nel canale uditivo. Un’altra cosa importante da tenere in conto è che probabilmente i vostri conigli non vorranno essere maneggiati durante le ore più calde della giornata; sarà meglio lasciare le ore dedicate al gioco per la sera.

Fly Strike

E’ anche molto importante conoscere i rischi legati ai morsi delle mosche che durante i mesi estivi sono più frequenti. I morsi da mosca sono causate dalle mosche attratte dal pelo umido, dall’urina e dalle feci che depongono le loro uova nella parte inferiore del coniglio. Una volta nati i vermi, dopo poche ore stanno già mangiando la carne viva dei conigli rilasciando delle tossine nel loro corpo. Queste mosche possono uccidere un coniglio in salute se lo lasciate senza supervisione per uno o due giorni. Se vedete che il vostro coniglio cerca di pulirsi a fatica, verificate il suo posteriore ogni giorno e se notate dei segni di morsi di mosca contattate immediatamente il veterinario. Lo stesso vale per il colpo di calore. Non andate in panico e non immergete il coniglio in acqua fredda; piuttosto trasferitelo in casa in una stanza fresca per cercare di abbassare la temperatura corporea e intanto chiamate il veterinario.

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Conigli


Michela e Ippolito provano il nuovo Zippi Tunnel

Michela e Ippolito fanno da tester ufficiali per la nuova linea di prodotti per conigli Omlet Zippi. In foto, il set di Michela è realizzato con una conigliera Eglu Go Hutch con ruote, maniglie e recinto di 2m, Tunnel Doppio Zippi con Kit di Connessione da Conigliera e Recinto e Torretta Portafieno, e Recinto Zippi a Mezza Altezza.

 

Ho visto per la prima volta la pubblicità di Zippi in una delle newsletter di Omlet che arrivano alla mia posta elettronica, mi è piaciuto moltissimo il sistema di tunnel e, avendo già una conigliera Eglu go Hutch, ho deciso di fare un regalo al mio coniglio.

Ho acquistato il set base, due tunnel, una mangiatoia, una gabbia e i relativi connettori. Mi è arrivato a casa in circa una settimana perfettamente imballato. Ho assemblato tutte le parti da sola senza alcuna difficoltà, anche perchè il manuale delle istruzioni è molto chiaro e intuitivo.

 

Il materiale di cui è composto Zippi è di ottima qualità, solido e sembra essere molto resistente nel tempo agli agenti atmosferici.

Infine che dire del diretto interessato? Il mio coniglio ha preso subito confidenza con la nuova evoluzione della sua conigliera. Corre avanti e indietro dai due tunnel passando dal recinto alla gabbia, ama rimanere sdraiato nel tunnel con la testolina che spunta fuori, poi si affaccia dalla mangiatoia per spiare l’esterno, insomma è sempre indaffarato e stimolato, fa movimento e soprattutto non sia annoia!

Grazie Omlet, sono davvero molto soddisfatta!

Michela

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Conigli


Vinci un bundle di accessori per le tue galline o conigli!

Avete fatto l’upgrade da pollaio o conigliera tradizionale ad un Eglu questo gennaio? Se siete passati ad Omlet, vogliamo vedere le vostre foto!

 

 

Per una chance di vincere un bundle di accessori del valore di più di 50€, andate alla pagina Facebook di Omlet Italia, mettete un Like alla pagina e commentate il relativo post con una foto del prima-dopo del vostro pollaio o conigliera! Verranno scelti 6 vincitori tra tutte le partecipazioni raccolte a livello mondiale.

In bocca al lupo!

 

 

Termini e Condizioni

  1. Tutte le competizioni e promozioni Omlet non sono in alcun modo sponsorizzate da o associate a Facebook.   
  2. Questa competizione è aperta a tutti i clienti Omlet a livello mondiale che hanno acquistato un Eglu Cube, Eglu Go, Eglu Go Up o una conigliera Eglu Go Hutch.
  3. Si accetta una sola partecipazione per persona. Si può partecipare solo su Facebook, non su altri social media. 
  4. Questa competizione non è aperta ai dipendenti Omlet o alle loro famiglie. Allo stesso modo, Partner di Omlet e le loro immdiate famiglie sono esclusi dalla competizione. 
  5. Per partecipare, il cliente deve condividere su Facebook una foto del suo pollaio o conigliera originale e poi del suo upgrade ad un pollaio o conigliera Omlet. Ogni partecipante deve mettere “Mi Piace” (Like) alla pagina Facebook di Omlet nella quale intende postare la foto. 
  6. La competizione termina alla mezzanotte del 31 Gennaio 2019. Il premio consiste in un bundle di accessori del valore di più di 50€ per galline oppure per conigli, in base agli animali posseduti dal vincitore.
  7. I vincitori selezionati saranno in totale 6. 3 vincitori del bundle accessori per galline e 3 vincitori del bundle accessori per conigli. I vincitori saranno selezionati in maniera completamente casuale tra tutte le partecipazioni pervenuteci a livello mondiale e a patto che rispettino i T&C della competizione. Tutte le decisioni di Omlet riguardo a questa competizione sono assolute e finali. Non verranno considerate eventuali messaggi di reclamo.   
  8. Il vincitore verrà annunciato via messaggio privato entro 7 giorni dal termine della competizione. Se il vincitore non risponde entro 7 giorni dalla notifica, Omlet si riserva il diritto di annullare la vincita e selezionare un nuovo vincitore. 
  9. Il premio non è trasferibile e non può essere convertito in denaro.
  10. Partecipando a questa competizione, il partecipante accetta tutti i Termini e Condizioni qui indicati.
  11. Tutti i partecipanti lasciano ad Omlet il diritto di usare il materiale inviato per la comeptizione (es. foto, ec…) per futuri progetti e campagne a scopo di marketing. 
  12. Il vincitore accetta che Omlet usi il suo nome e si impegna ad adempire a richieste ragionevoli da parte di Omlet in relazione ad eventuale pubblicità post-competizione. 
  13. Omlet si riserva il diritto di cancellare la competizione in qualsiasi momento e senza particolare avviso. Omlet si riserva inoltre il diritto di modificare le informazioni, termini e condizioni e qualsiasi aspetto di questa competizione in qualsiasi momento. Gli amendamenti e modifiche verranno postati all’interno di questo Blog post.

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Conigli


Come prendersi cura del vostro coniglio in inverno

Quando le temperature iniziano a scendere bisogna preparare al meglio la vostra conigliera in modo da garantire ai vostri conigli un inverno confortevole, protetti e al riparo dalle intemperie. Esigenze materiali a parte, è importante ricordarsi anche dei bisogni affettivi del vostro animale.

 

Tempo di coccole!

Un problema spesso ignorato, è che la stagione invernale tende a far ridurre il tempo di coccole e giochi con il vostro coniglio. Con il sole e la bella stagione viene naturale uscire in giardino a giocare, in inverno però si tende a rimanere al caldo dentro casa. Il vostro coniglio però sentirà la vostra mancanza e questa mancanza di contatto avrà ripercussione sulla sua salute. Anche se avete più di un coniglio, per tenersi compagnia tra di loro, i vostri animali sentiranno nostalgia di voi e delle ore passate a giocare insieme. 

Sfida il freddo e cerca di mantenere la routine del resto dell’anno, dedicando loro parte del tuo tempo. E ricorda: i conigli sono animali che tendono ad essere più attivi di sera, far loro visita dopo lavoro non è di certo un problema, non disturberete nessun pisolino!

Mantenere un’attività ed esercizio costante è altrettanto importante per la salute del vostro coniglio.  E’ molto importante che la vostra conigliera sia connessa ad un recinto dove i vostri animali possano sgranchirsi le gambe e fare esercizio quando vogliono. I nostri recinti Walk-In possono essere comodamente connessi alle conigliere Eglu o usati in combinazione con casette più tradizionali. Sono spaziose e vi permettono di giocare con i vostri conigli in completa sicurezza. Per una maggiore protezione dalle intemperie, potete accessoriare il recinto con la nostra linea di coperture e rivestimenti

Per creare il parco giochi perfetto, potete aggiungere il nostro Sistema di Tunnel Zippi: personalizzabile al 100%, combina divertimento con esercizio fisico!

Ricordate inoltre di cambiare regolarmente la lettiera e, in generale, di aggiungerne di extra in inverno, in modo da garantire ai vostri animali uno spazio soffice, asciutto e protetto. Lettiera e fieno bagnati tendono a congelarsi in fretta e a creare quindi un ambiente poco accogliente e salutare.

 

La casetta

In inverno è fondamentale assicurarsi che la casetta del vostro coniglio sia ventilata, asciutta e impermeabile. Il problema delle conigliere di legno tradizionale è che tendono a marcire in fretta, a formare spifferi tra le assi e quindi a far sfuggire il calore verso l’esterno, e ad accumulare condensa che va inevitabilmente a rovinare la lettiera e pagliericcio. E’ importante quindi controllare bene lo stato della vostra conigliera prima dell’inizio dell’inverno, ed apportare eventuali riparazioni.

Considerate la possibilità di spostare la conigliera più vicino a casa vostra, in una zona protetta come sotto il portico o su patio. In questo modo vi sarà più semplice tenere d’occhio i vostri conigli durante il giorno.

Ricordatevi di aggiungere extra pagliericcio e magari un cuscinetto riscaldabile per animali, come il nostro Snugglesafe. Ricordatevi di controllare anche che ci sia sempre acqua fresca non ghiacciata, i coniglie tendono a bere molto in inverno. Aggiungete alla dieta della verdura dal momento che probabilmente non ci sarà più erbetta a disposizione in giardino.

 

 

 

Se avete una conigliera Eglu Go Hutch l’inverno non vi dovrà spaventare! Con pochi, semplici accessori potete rendere questa meravigliosa casetta ancora più adatta alla stagione invernale. Guarda il video!

 

Source – RSPCA (https://www.rspca.org.uk/adviceandwelfare/pets/rabbits, https://www.rspca.org.uk/adviceandwelfare/seasonal/winter/pets)

Click here for full terms and conditions for New Year, New Eglu promo.

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Conigli


Benefici e vantaggi di avere un animale domestico

Studi recenti hanno dimostrato che avere un animale domestico ha diversi benefici sulla salute e il benessere quotidiano, dalla riduzione dello stress ad un abbassamento del colesterolo. Scopri la nostra TOP 10!

 

 

  1. Aiutano a mantenervi in esercizio
    I cani necessitano di esercizio e passeggiate giornaliere. Grazie al vostro amico a 4 zampe sarete obbligati a sgranchirvi le gambe e muovervi un po’, e il vostro corpo ve ne sarà grato, soprattutto dopo 8 ore chiuso in ufficio. Lo sapevate che una camminata di 30 minuti vi permette di bruciare tra le 100 e le 200 calorie?
  2. Riducono lo stress
    La vita e il lavoro possono essere a volte terribilmente stressanti, e alti livelli di stress hanno sempre ripercussioni sulla salute. Accarezzare il vostro gatto, oppure semplicemente osservare le vostre galline razzolare in giardino aiuterà a diminuire lo stress e a rilassarvi.
  3. Non sarete mai da soli
    Se vivete da soli, oppure se il vostro partner lavora turni diversi dai vostri, alla lunga vi poterà a sentirvi un po’ soli. Avere un animale domestico è come avere un altro membro della famiglia: non sarete mai più soli e sarete sicuri di trovare sempre qualcuno ad aspettarvi a casa, non importa a che ora del giorno torniate.
  4. Aiutano ad abbassare i livelli di colesterolo
    Studi recenti hanno dimostrato come i proprietari di animali domestici, e uomini in particolare, hanno livelli di colesterolo significativamente più bassi rispetto alla media di chi non ha pets.
  5. Aiutano a combattere la pressione alta. E di conseguenza, diminuisce il rischio di infarto e altre malattie cardiache.
  6. Vi fanno incontrare nuovi amici
    La comunità di pet owners è estremamente amichevole e vi accoglierà a braccia aperte. Le passeggiatine giornaliere al parco vi permetteranno di fare nuove conoscenze, e scoprirete subito quante persone vi fermeranno per accarezzare il vostro cane e farvi domande!
  7. Insegna ai bambini ad essere responsabili
    Avere un animale domestico in famiglia aiuterà i vostri bambini a maturare un senso di responsabilità in modo naturale e divertente. Attraverso semplici azioni come dar loro da mangiare, o accompagnarli a fare una passeggiata, i vostri figli impareranno pian piano ad occuparsi di un altro essere vivente.
  8. Mai più depressi!
    Non a caso negli ultimi anni la pet therapy sta andando moltissimo di moda! Studi scientifici hanno dimostrato come la presenza di un animale domestico riduca drasticamente stress e ansia e depressione. Giocare con il vostro pet aumenta i livelli di serotonina e di dopamina, rendendovi calmi, felici e rilassati.
  9. Aiuta a formare una routine salutare
    Le responsabilità che accompagnano l’avere un animale domestico aiutano a forgiare una routine e a dare alla vostra giornata uno scopo e un senso di realizzazione. Insegna inoltre disciplina, gestione del tempo e fa da supporto morale.
  10. Amore incondizionato
    Non importa quanto la vostra giornata sia stata terribile, il vostro pet è a casa che vi aspetta e vi ama.

Sources: PetMd, PawCulture, WomansDay

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Animali da compagnia


Propositi per l’Anno Nuovo per voi e i vostri pets

Come per tradizione, ogni Gennaio facciamo la nostra lista di buoni, e più o meno attendibili, propositi per il nuovo anno. Omlet ha creato per voi una lista di suggerimenti da inserire nella vostra lista che coinvolge voi e i vostri pets!

 

 

Esercizio insieme!
Basta passeggiatine veloci dopo cena: il 2019 punta al vero esercizio e allo stare in forma! Lo sapevate che una passeggiata di 30 minuti insieme al vostro cane vi permette di bruciare tra le 100 e le 200 calorie? 🙂

Scegliete una nuova attività da svolgere con il vostro pet
Dalle camminate in montagna al kayaking, scoprirere come è più facile e divertente un’attività se coinvolgete il vostro pet! Una domenica pomeriggio a camminare in montagna sarà divertente quanto salutare, permettendovi di bruciare fino a 220 calorie in 30 minuti.

Più tempo dedicato al gioco
I cani amano giocare mentre i gatti potrebbero passare ore a rincorrere il puntino rosso di un laser. Provate a ritagliare una pausa gioco più lunga all’interno della vostra routine. Vi permetterrà di trascorrere più quality time in compagnia dei vostri animali, combinando gioco ed esercizio.

Grooming
Spazzolare il vostro animale aiuta a rimuovere il pelo in eccesso e ad averne meno in giro per casa sui vostri divani e mobili. Aiuta inoltre a distribuire l’olio naturale dalla pelle al pelo, rendendo la pelliccia più sana, forte e luminosa. Lo sapevate che spazzolare un cane di taglia media fa bruciare intorno alle 200 calorie?

Nuovi Trucchi
Studi recenti hanno dimostrato che tenere in esercizio la mente aiuta i cani anziani a ridurre e rallentare il deterioramento delle facoltà cognitive. Insegnare un nuovo trucco o un nuovo gioco al vostro cane anziano lo aiuterà ad esercitare la mente, senza contare che si divertirà molto!

Aggiornate le Info del vostro animale
Controllate e aggiornate la targhetta ed eventuale chip del vostro animale. E’ facile dimenticarsi di questo lato burocratico nel bel mezzo di un faticoso trasloco, perché non farlo ora?

Nuovi Amici
Una visita al parco vi permetterà di conoscere nuove persone e al vostro cane di fare nuove amicizie pelose 🙂

Dieta
Cercate di mantenere una dieta regolare e costante durante il nuovo anno: basta esagerare con le treats e i biscottini!

 

 

Ma soprattutto…divertitevi insieme ai vostri pets!!! Buon Anno!!!

 

Sources: BravoTv, Petmd, PetSit

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Animali da compagnia


Arriva Zippi: il nuovo sistema di tunnel per conigli

Perché una conigliera da sola non basta? 

Sappiamo tutti che la sistemazione di base di un coniglio è la combinazione di conigliera e recinto. Con Zippi fate il salto di qualità: il nuovissimo sistema di tunnel creato da Omlet permette infatti al vostro coniglio di vivere una vita più sana e, soprattutto, più naturale, andando a soddisfare il loro bisogno ed istinto naturale di scavare e creare labirinti sotteranei senza distruggervi il giardino o rischiare di cadere vittima di predatori.

Collegando insieme la vostra conigliera con un recinto, o un box, potrete creare un sistema di tunnel incredibile!

Tubi come Tunnel

In natura, i conigli vivono all’interno di complessi sistemi di tunnel sotteranei. L’istinto di scavare buche rimane presente anche nei conigli da compagnia, ai quali però normalmente viene negata la possibilità di soddisfare questi bisogni.

Questa è stata l’ispirazione che ha permesso il team di designer di Omlet di creare Zippi: da tunnel sotteranei ad un sistema di tubi collegati in giardino. Zippi è realizzato in materiali extra resistenti, con plastica stabilizzata ai raggi UV, facile da pulire e dotato di fori di drenaggio per la pioggia.

 

 

Un Sistema Modulare Personalizzabile

Di razze di coniglio ce ne sono tante: grandi, piccole, nane e giganti. Per questo motivo Zippi è realizzato in un unica dimensione che tiene conto di queste variabili, rendendolo perfetto per Mini Loop come per Giant Flemish. Alcune info tecniche:

  • I tubi sono da 90cm, ma possono essere combinati tra di loro per raggiungere qualsiasi lunghezza.
  • Grazie ad appositi connettori e giunzioni potete creare il percorso che più vi piace.
  • Non solo linee rette: Zippi può curvarsi e piegarsi intorno a vasi di fiori, alberi e cespugli, per sfruttare al meglio lo spazio del vostro giardino.
  • Zippi è accessoriabile con finestrelle e torrette panoramiche e postazioni con mangiatoia e beverino per l’acqua.
  • Preoccupati per l’erba del vostro giardino? Potete montare Zippi su degli appositi supporti che terranno i tubi rialzati da terra.
  • Dotato di fori di ventilazione e drenaggio dell’acqua, sicuro, e a prova di predatore!

 

Un Paradiso per il vostro Coniglio

Progettato per essere la risposta moderna ed efficace al bisogno naturale di scavare del coniglio, Zippi non farà solo la gioia dei vostri pets! Il design modulare e personalizzabile coinvolge tutta la famiglia nella progettazione e costruzione, senza contare che, con l’aggiunta di un box Zippi, i vostri bambini potranno spendere più tempo in compagnia dei loro animali!

No comments yet - Leave a comment

This entry was posted in Conigli